Martedì, 23 Luglio 2024

I RISULTATI / 6° GIORNATA - I ragazzi di Balduzzi vincendo sorpassano la Biellese che cade contro i ragazzi di Lombardo


Questa giornata può cominciare ad essere lo spartiacque della stagione. La Novese nell'anticipo vince in casa 3-2 e si assicura i tre punti. La Biellese invece che cogliere l'occasione e rimanere in vetta insieme allo Sparta Novara si lascia sopraffare dal Derthona con due gol. Poker per i ragazzi Stangalino contro il l' Acqui, bene anche per l'Accademia Verbania e il Baveno 

NOVESE-ALFIERI ASTI 3-2

RETI: Celpica, Gatti (A), Crescentini, Corsaletti, Potolea (S)

ACCADEMIA VERBANIA-BORGOSESIA 2-0
RETI: Florian, Martelli

ACQUI-SPARTA NOVARA 1-4
RETI: 2 Marras, Visconti, Stranieri (S), Cadario (A)

ARQUATESE-ACADEMY NOVARA 3-0
RETI: S. Briata, Avvenente, Salkurti

LG TRINO-ORIZZONTI UNITED 3-3
RETI: 2 Daniciuc, Chiaria (T)

LA BIELLESE-DERTHONA 1-2
RETI: Di Pasqua, Morando (D), Passanante (B)

SCA ASTI-CITTA' DI BAVENO 1-3
RETI: Campion, Didomenico, Cantadore (B), Mucci (S)

VALLE ELVO OCCHIEPPESE-CASALE 2-1

I RISULTATI / 6° GIORNATA - I bianconeri e i rossoblu non mollano la presa, cadono i granata in casa contro i Cervotti


Nell'anticipo di sabato tra Cbs e Gassino arriva il pareggio grazie a Scarafia e Colucci, altro pareggio tra Pro Eureka e San Mauro. L'Ivrea torna di nuovo alla goleada battendo il Barcanova. Tre punti anche per Alpignano, Lascaris e Lucento. Il Rosta esce dal campo vincente grazie al gol di Gigantiello

ROSTA-BORGARO 1-0
RETE: Gigantiello

LASCARIS-VOLPIANO 2-0
RETI: Giordanino, Fontana

LUCENTO-CENISIA 7-0

RETI: Merlo, Sapone, Belgiovane, Rapallo, Mennaj, Di Benedetto, Malano

PRO EUREKA-SAN MAURO 0-0

RIVAROLESE-ALPIGNANO 1-2

RETI: Zappalà, Vento (A)

CBS-GASSINO SANRAFFAELE 1-1

RETI: Scarafia rig (C), Colucci (G)

BARCANOVA-IVREA 0-8
RETI: pt 20' Febbraio, 30' Tapparo; st 14', 17' e 35' Genestrone, 22' Laurenti, 31' Bonaccorsi, 32' Tapparo

VANCHIGLIA-VENARIA 2-3
RETI: Gravata, Muscato, Carlisi (Ve), Cavallo, Calabrese (Va)

 

INTERVISTA - Il mister del Lascaris si dice soddisfatto dei suoi ragazzi nonostante quest'anno la squadra si sia rinnovata. "Il nostro girone è il più tosto, ma sono molto orgoglioso dei miei giocatori, so che questo tipo di sfide li porterà a crescere"


Ermanno Gigliotti, tifosissimo della Juventus, anche da allenatore non ha rinunciato al bianco e al nero; da ben 14 anni, infatti, è legato al Lascaris


Bianconero di fede calcistica e bianconeri sono i colori sociali del Lascaris: il destino?

“Direi di si, che è proprio il destino. Sia per la Juve che per il Lascaris provo un amore forte. Diciamo che però si tratta di due contesti diversi, ma la mia vita non ha mai visto altri colori oltre che al bianco o al nero”.


Come hai iniziato ad intraprendere questo percorso da allenatore?

“Dopo il mio percorso come calciatore, e dopo aver giocato in molte squadre compreso il Settore giovanile della Juventus, ho deciso di cominciare ad allenare e l'unica società in cui volevo farlo era proprio il Lascaris. Ho deciso che sarei andato li e avrei fatto un po' di gavetta, e così è stato, oltre a un'esperienza al Collegno Paradiso. Quia Pianezza ho iniziato ad allenare prima la Scuola calcio, in quel periodo i bambini mi hanno fatto vivere molte emozioni. Poi con il passare del tempo sono arrivato ad allenare il Settore giovanile e dall'anno scorso alleno i 2004”.


Il Lascaris è anche stata una delle poche squadre in cui non hai giocato da calciatore, vero?

“Si esatto, da calciatore non ci ho mai giocato, ma ho cercato così tanto questa società che alla fine, eccomi qui”.


Che rapporto si respira tra voi colleghi?

“Il rapporto con i miei colleghi è un rapporto stupendo. Se ci sono parole per descrivere questo rapporto userei unità e solidarietà”.


C'è un allenatore a cui ti ispiri o da cui hai imparato molto?

“Per me non c'è un ideale di allenatore a cui io mi possa paragonare. Ormai il calcio è diventato così moderno e così diverso che ognuno da qualcosa e lo interpreta a modo suo. In realtà, a livelli molto alti, mi piace tanto Klopp”


Segui i tuoi ragazzi dall'anno scorso: hai notato dei miglioramenti?

“I ragazzi stanno crescendo e migliorando, ci siamo rinnovati un po' come squadra, però loro mi stanno dando tante soddisfazioni. Sono molto contento di allenarli, anche se il prossimo anno non sarò più con loro perché credo che dopo due anni sia meglio cambiare categoria, se no si creerebbe un rapporto troppo famigliare”.


C'è un modulo che preferisci e riesci ad adattarlo alla squadra?

“Si mi piace molto il 4-3-3 o il 4-3-1-2, si adattano benissimo a noi”.


Cosa pensi del girone B?

“Siamo in un girone veramente tosto, ci sono squadre molto attrezzate e società molto importanti. Sono molto contento che i miei ragazzi affrontino questa situazione complicata perché per loro vuol dire crescere. Sicuramente in questo girone il Lucento ha qualche caratteristica in più per vincere”.


Quali sono i vostri obiettivi?

“Dare il meglio che possiamo. Io credo che ora i ragazzi siano motivati ad affrontare queste grandi realtà. Per quanto mi riguarda io lavora in sordina, i protagonisti adesso sono loro, io cerco solo di trasmettere tutta la mia passione per il calcio e di insegnare le cose fondamentali. Io voglio che i ragazzi mi portino rispetto come persona e non perché ho vinto un campionato”.

LA MARCATORI / 5° GIORNATA - Arriva a quota 10 gol il bomber del Pinerolo. Anche questa volta regala alla sua squadra una doppietta che aggiudica ai ragazzi di Primerano la vittoria. Il Trino invece si avvicina alla vetta, trovando la coppia d'attacco vincente


10 RETI: Ciliberto (Pinerolo)

9 RETI: Martelli (Accademia Verbania)

7 RETI: Chiaria (Trino), Daniciuc (Trino), Vaccaro (Mirafiori), Mastrapasqua (Alpignano)

6 RETI: La Torraca (Vanchiglia), Lanfranco (Chisola), Binello (Chieri)

5 RETI: Marras (Sparta Novara), Laurenti (Ivrea), Sansone 8Bra), Romano (Biellese), DE Bonis (Bacigalupo), Muscato (Venaria)

4 RETI: Muscato (Venaria), Cavallo (Vanchiglia), Pitoni (Sparta Novara), Mininni (Pinerolo), Ndry (Pedona), Bergo (Gassino), Deastis (Biellese), Bernardo (Biellese), Avvenente (Arquatese)

3 RETI: Carlisi (Venaria), Ibrahimi (Venaria), Sidibe (Vanchiglia), Antonacci (Vanchiglia), Maucci (Sca Asti), Care (Sca Asti), Crosseto (Savigliano), Glorioso (Savigliano), Alì (Pro Eureka), Margaglione (Pinerolo), Soumahoro (Pedona), Caminiti (Lucento), Sottil (Lascaris), Di Pasqua (Pedona), Di Salvo (Chisola), Di Caprio (Chisola), Riggi (Chieri), Monge (Centallo), Romano (Bra), Siragusa (Borgosesia), Cattano (Borgaro), Barbieri (Arquatese), Caderio (Acqui), Boroli (Accademia Verbania), Florian (Accademia Verbania)

2 RETI: Gainlombardo (Volpiano), Ceserano (Venaria), Zanoni (Trino), Buscemi (Sparta Novara), Lopez (Sparta Novara), Viterbo (Sparta Novara), Macchiotti (San Mauro), Corbella (Rosta), Limone (Rosta), Volpicelli (Psg), Capriolo (Pro Eureka), Socoleanu (Pro Eureka), Flamenghi (Pozzomaina), Frattoni (Novese), Arduino (Lucento), Paquale (Lucento). Merlo (Lucento), Iovino (Lascaris), Masella (Lascaris), Fontana (Lascaris), genestrone (Ivrea), Mantoan (Ivrea), Peretti (Ivrea), Cabrini (Gassino), Filoni (Gassino), Marinelli (Derthona), Ferretti (Derthona), Berrutti (Chisola), Viano (Chisola), Caroppo (Chieri), Granero (Centallo), Barale (Centallo), Mussera (Cbs),Selavaggio (Bruinese), Cerminara (Borgosesia), Cantadore (Baveno), Limido (Baveno), Mariniello (Baveno), Palermo (Atletico Torino), Arricchiello (Atletico Torino), Briata (Arquatese), Prato (Area Calcio), De Lorenzi (Alpignano), Fodor (Alfieri Asti), Malone (Accademia Verbania)

I RISULTATI / 5° GIORNATA - I ragazzi di Stangalino vincono 1-0 contro il Baveno, ma questo basta a portare a casa la vittoria. I ragazzi di Blanco invece cadono in casa con l'Arquatese



Viterbo regala la vittoria e i tre punti allo Sparta Novara che battano il Baveno. Cadono invece Borgosesia e Derthona rispettivamente contro Arquatese e Lg Trino . La Novese pareggia ad Acqui Terme 1-1, mentre Acccademia Verbania e Casale non hanno problemi e vincono 6-2 con l'Alfieri Asti e 3-0 con lo Sca Asti

GIRONE A
SPARTA NOVARA-CITTA' DI BAVENO 1-0
RETE: Viterbo


ACQUI-NOVESE 1-1
RETI: Lo Gioco (N), Cadario (A)
 

ALFIERI ASTI-ACCADEMIA VERBANIA 2-6
RETI: Florian, Boroli, 3 Martelli, Malone (V), Dubois, Entony (A)
 

ORIZZONTI UNITED-VALLE ELVO OCCHIEPPESE0-4
 

CASALE-SCA ASTI 3-0
 

DERTHONA-LG TRINO 2-3
RETI: autogol, Marsic (D), Daniciuc, Chiaria, Saad (T)
 

BORGOSESIA-ARQUATESE 0-1
RETE: Barbieri
 

ACADEMY NOVARA-LA BIELLESE 2-6
RETI: 2 Romano, 2 Bernardo, Deastis, Franza (B)

 

I RISULTATI / 5° GIORNATA - La top three del girone C segna e porta a casa punti grazie alle vittorie su Atletico Torino, Area Calcio e Pedona


Il PSG di Andrea Canavese, questa volta non riesce a fermare una delle favorite del girone C: il Chisola. I ragazzi di Cornelj vincono grazie a un poker firmato: Mema, Di Caprio, Bagnulo, Lanfranco. Cominciano a vedersi risultati del Bacigalupo e del Centallo che vincono rispettivamente contro Bruinese e Svaigliano. Brutto colpo per il Pozzomaina che perde 7-0 con il Mirafiori. Carrer: Onore al Mirafiori, ma certi errori del direttore di gara non sono accettabili".

CHISOLA-PSG 4-1
RETI: Altina (P), Mema, Di Caprio, Bagnulo, Lanfranco rig. (C)

PINEROLO-PEDONA 7-1

RETI: 2 Ciliberto, Margaglione, Minini, Chiattone, Amansour, Di Modugno (Pi), Ndry (Pe)

SAVIGLIANO-GIOVANILE CENTALLO 0-2

RETI: Mare, Barale

AIRASCHESE-BSR GRUGLIASCO 2-2
RETI: Parigi, Zavarone (B)

ATLETICO TORINO-BRA 0-3

RETI: Sansone, Romano, Preka

BACIGALUPO-BRUINESE 3-0

RETI: De Bonis, Tafalla, Boglione

CHIERI-AREA CALCIO 3-1
RETI: Prato (A), Pecoraro, Binello, Caroppo (C)

MIRAFIORI-POZZOMAINA 6-0
RETI: 3 Vaccaro,  Traina, Coppola, Mirisola

I RISULTATI / 5° GIORNATA - Capotto per il Bracanova in casa dei ragazzi di Gigliotti. I ragazzi di Fontanarosa, dopo la sconfitta in casa del Lucento, portano tre punti a casa vincendo con la Pro Eureka


Nell'unico anticipo di sabato l'Ivrea batte per 4-3 la Pro Settimo Eureka e ritorna alla vittoria. Manita di Gassino e Alpignano rispettivamente a Rivarolese e Rosta, ma il mister biancoblu Campasso, non si dice contento della prestazione dei suoi ragazzi. Ancora una volta è una passeggiata per il Lucento che colpisce con Caminiti e Belgiovine. Protagonista dei tre punti portati a casa dal Vanchiglia contro il Borgaro, invece è La Torraca. Cade invece il Volpiano in casa e lascia spazio al 2-0 del Venaria

IVREA-PRO EUREKA 4-3
RETI: 2 Capriolo, Alì (B), 2 Peretti, Del Mestre, Laurenti (I)

ALPIGNANO-ROSTA 5-2
RETI: 3 Mastrapasqua, Rizzo, De Lorenzi (A), Corbella, Limone (R)

BORGARO-VANCHIGLIA 1-3
RETI: 2 La Torraca, Catanzaro (V), Petralia (B)

CENISIA-CBS 0-2
RETI: Scarafia, Muserra

LASCARIS-BARCANOVA 7-0
RETI: Moscogiuri, 2 Sottil, Fontana, Ferrero, Gennaro, De Bilio

SAN MAURO-LUCENTO 0-2

RETI: Caminiti, Belgiovine

VOLPIANO-VENARIA 0-2

RETI: Cafà, Sebastiani

GASSINO SANRAFFAELE-RIVAROLESE 5-1

RETI: 2 Cabrini, Bergo, Colucci, Filoni

MARCATORI / 4° GIORNATA - Il primato in classifica è ancora del Pinerolo, 8 gol e vetta. A segno ancora Marras e Lanfranco, ex San Giacomo Chieri, che arrivano a quota cinque gol. 


8 RETI: Ciliberto (Pinerolo)

6 RETI: Chiaria (Trino), Daniciuc (Trino)

5 RETI: Marras (Sparta Novara), Lanfranco (Chisola), Binello (Chieri), Martelli (Ac. Verbania)

4 RETI: Muscato (Venaria), Latorraca (Vanchiglia), Cavallo (Vanchiglia), Pitoni (Sparta Novara), Vaccaro (Mirafiori), Laurenti (Ivrea), Sansone (Bra), De Bonis (Bacigalupo), Avvenente (Arquatese), Mastrapasqua (Alpignano)

3 RETI: Cralisi (Venaria), Ibrahimi (Venaria), Sidibe (Vanchiglia), Antonacci (Vanchiglia), Maucci (Sca Asti), Care (Sca Asti), Crosseto (Savigliano), Glorioso (Savigliano), Minnini (Pinerolo), Soumahoro (Pedona), Ndry (Pedona), Di Pasqua (Derthona), Di Salvo (Chisola), Riggi (Chieri), Monge (Centallo), Siragusa (Borgosesia), Cattano (Borgaro), Romano (Biellese), Deatis (Biellese), Bergo (Gassino)

2 RETI: Gianlombardo (Volpiano), Ceserano (Venaria), Zanoni (Trino), Buscemi (Sparta Novara), Lopez (Sparta Novara), Macchiotti (San Mauro), Volpicelli (PSG), Alì (Pro Eureka), Socoleanu (Pro Eureka), Flamenghi (Pozzomaina), Margaglione (Pinerolo), Frttoni (Novese), Arduino (Lucento), Caminiti (Lucento), Pasquale (Lucento), Merlo (Lucento), Iovino (Lascaris), Masella (Lascaris), Genestrone (Ivrea), Mantoan (Ivrea), Marinelli (Derthona), Ferretti (Derthona), Berrutti (Chisola), De Caprio (Chisola), Viano (Chisola), Granero (Centallo), Vedovato (Casale), Selavaggio (Bruinese), Romano (Bra), Cerminara (Borgosesia), Bernardo (Biellese), Cantadore (Baveno), Limido (Baveno), Mariniello (Baveno), Palermo (Atletico Torino), Arrichiello (Atletico Torino), Briata (Arquatese), Barbieri (Arquatese), Fodor (Alfieri Asti), Cadario (Acqui), Baroli (Ac. Verbania)

 

LA PARTITA / GIRONE B - I rossoblu, dopo essere andati in svantaggio con l'Ivrea, recuperano due gol grazie a Merlo e a Pasquale. Per Ferrari e i suoi arriva così la quarta vittoria consecutiva, questa volta sudata fin dal primo minuto


LUCENTO-IVREA 2-1
RETI: st 6' Laurenti (I), 25' Merlo, 28' Pasquale (L)
LUCENTO (4-4-2): Bergonzi; Arduino, Rapallo, Alioto, Gallo (st 10' Belgiovane); Castelmaro, Pasquale, Botta (st 10' Merlo), Caminiti (st 35' Smeriglio); Siniscalchi (st 1' Mennai), Sapone. A disp. Cuna, Cocirio, Ciricola, Laface, Adrignolo. All. Emiliano Ferrari
IVREA (4-3-3): Bono; Pipicella, Peretti, Vottero (st 30' Lantermo), Malacrino; Laurenti, Tapparo, De Masi; Actis (st 13' Bonaccorsi), Genestrone (st 20' Febbraio), Mantoan (st 1' Del Mestre). A disp. Faccio, De Stalis, Guidato, Dioli. All. Marco Fontanarosa

In corso Lombardia si gioca una delle partite più avvincenti del girone B: Lucento-Ivrea.
I rossoblu dominano per tutto il primo tempo. Protagonista di tanti assist e azioni salienti è Marco Arduino. Il numero 2 di Ferrari infatti dopo pochi minuti dal fischio iniziale trova una palla pericolosa, che però non riesce a gestire bene e quindi non riesce a portare il Lucento in vantaggio. I padroni di casa fanno tremare la porta avversaria con Castelmaro che prova il tiro dal limite dell'area piccola, ma Bono con un volo sul secondo palo riesce a salvare il parziale. È ancora l'Ivrea a subire il gioco dei rossoblu. Prima Pasquale e poi Siniscalchi cercano l'1-0 , ma in entrambi i casi la palla esce di pochi centimetri. L'ultima azione del primo tempo porta il nome di Caminiti, ma anche questa volta il tiro è debole e per Bono non ci sono problemi.
All'inizio del secondo tempo succede l'incredibile. Il direttore di gara fischia un rigore a favore dell'Ivrea, per un presunto tocco con il braccio da parte del difensore rossoblu. Dagli 11 metri a battere è Laurenti, che spiazza Bergonzi e segna il gol del vantaggio. Il Lucento non ci sta e prova subito a capovolgere la partita: Sapone in area colpisce la palla di testa, ma Bono si oppone ancora una volta. Il pareggio arriva dopo 25 minuti di gara; Arduino effettua un passaggio filtrante per Merlo che incrocia sul secondo palo e lascia di stucco la difesa dell'Ivrea. Dopo pochissimi minuti Pasquale non si tira indietro e segna il gol che porta i vantaggio i padroni di casa e che regala il 2-1. Dopo la rete è subito festa e tutta la panchina, compreso mister Ferrari corrono ad abbracciare il numero 7 rossoblu.
Dopo la partita ecco le parole di Emiliano Ferrari, mister del Lucento: “Non abbiamo subito un tiro in porta in tutta la partita, abbiamo sempre tenuto in mano il gioco sul piano del possesso e ci siamo mangiati tanti gol. Mi è piaciuto tanto l'atteggiamento dei ragazzi perché abbiamo voluto la vittoria sin dal primo minuto”.
 

I RISULTATI / 4° GIORNATA - I bianconeri battono in casa lo Sparta Novara che rimane fermo a nove punti. Goleada dei biancoscudati


Negli anticipi del sabato, le vittorie “salvezza” di Borgosesia (5-2 al San Giacomo Chieri) e Derthona (6-1 alla Novese). Nelle partite della domenica, La Biellese batte e raggiunge lo Sparta Novara al secondo posto. Ringrazia il Casale, unica squadra ancora a punteggio pieno e ora primo da solo. Vittoria importante anche per il Chieri che porta a casa i tre punti e si stabilizza a metà classifica. Perde l'Alfieri Asti in casa contro il Canelli, mentre l'Accademia Borgomanero con il suo poker sale a quota nove punti. 

ACCADEMIA BORGOMANERO-ACQUI 4-2
RETI: 2 Zanetta, Ghilardo, autogol (B), Laiolo, Soave (A)

ALFIERI ASTI-CANELLI SDS 2-3
RETI: Amerio, 2 Ferrofino (C), Bella, Romoli (A)

ARONA-CHIERI 0-5
RETI: Re, D'Avolio, Mellace, Castagna

CASALE-ORIZZONTI UNITED 9-2
RETI: 4 Boscolo, 3 Boccalatte, Tosatti, Zoboli

CITTA’ DI BAVENO-CITTA’ DI COSSATO (17.30)

LA BIELLESE-SPARTA NOVARA 3-0

RETI: 2 De santo, Breveriol

BORGOSESIA-SAN GIACOMO CHIERI 5-2
RETI: pt 9’ e 16’ Guizzetti (B), 14’ Bava (SG), 28’ Pelassa (SG), st 9’ Pasta (B), 13’ Dambrosio (B), 23’ Tolo (B).

S.G.DERTHONA-NOVESE 6-1
RETI: 2 Gotta, 2 Praia, Ferrari, Simohamed (D), Peano (N).