Lunedì, 24 Giugno 2024
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 472

Lunedì, 22 Gennaio 2018 00:11

Tra Bra e Rivoli un pari giusto e combattuto

Scritto da

TORINO – Domenica, 21 gennaio 2018

 

Bra e Rivoli si sono scontrate nel secondo turno del girone eliminatorio del Torneo Carnevalesco organizzato dallo Spazio Talent Soccer sui campi di corso Appio Claudio. I primi dopo aver superato di stretta misura il San Mauro e i secondi dopo una sconfitta più larga nel risultato che sul piano del gioco contro i favoriti biancocelesti di Alpignano.

Ne è scaturita una gara combattuta ed equilibrata, forse basata più sugli spunti dei singoli che sul gioco di squadra e che alla fine ha portato ad entrambi un punto che rimanda al prossimo fine settimana il discorso qualificazione ai quarti di finale.

 

Dopo i primi minuti di studio sono i rivolesi di bianco vestiti a rompere gli indugi al 7’ quando Fregnan prima conquista una punizione al limite dell’area e poi si incarica del forte tiro che Perucca riesce solo a respingere sui piedi dell’accorrente Marotta che non fallisce e da due passi porta in vantaggio i suoi. La reazione dei giallorossi è legata più alla foga che al ragionamento e Molino e compagni riescono a reggere sul piano fisico fino al 21’ quando i cuneesi ottengono il pareggio-fotocopia sugli sviluppi di una punizione.

E’ La Scala ad incaricarsi del centro che viene respinto dalla difesa rivolese, Urbinati si fa trovare pronto al limite, si coordina molto bene e pareggia con un forte tiro che si insacca alla destra di Sganga.

 

 

La ripresa, sul piano del gioco e delle occasioni, viene equamente spartita in due dalle contendenti. Al 5’ e al 7’ sono i ragazzi di Africano a procurarsi due belle occasioni con Testa protagonista. Prima l’ala cuneese penetra indisturbata in area dalla destra ma il suo tiro viene miracolosamente deviato in angolo dall’accorrente Andrioletti pronto a salvare la sua porta con una diagonale provvidenziale e poi è Sganga ad alzare sopra la traversa un insidioso missile del 4 avversario indirizzato sotto la trasversale.

Scampati i pericoli il Rivoli si scuote e  si getta in avanti anch’esso più col coraggio e con la volontà che con il ragionamento alla ricerca della vittoria ma le folate di Cacciatori, Tufaro, Fregnan e Gribaldo non sortiscono gli effetti sperati. E proprio questi ultimi due si rendono protagonisti delle occasioni più pericolose nei minuti finali. Il numero 10 tentando di battere a sorpresa l’ennesima punizione auto-conquistatasi al limite ma trovando Ghione pronto alla respinta e il numero 18 arrivando forse un po’ stanco e defilato al tiro che finisce a lato proprio allo scoccare del triplice fischio.

 

Per sperare di superare il turno adesso i cuneesi dovranno cercare di limitare i danni contro il fortissimo Alpignano mentre per il Rivoli l’unica possibilità è legata ad una netta vittoria contro il S. Mauro.

 

Mario Gribaldo  (Rivoli)                             

 

RIVOLI - BRA: 1 – 1 (1-1) (0-0)

 

MARCATORI: 7’ pt Marotta (R), 21’ pt Urbinati (B)

 

FORMAZIONE RIVOLI – 1) Sganga, 3) Ianovici, 4) Marotta, 5) Molino, 6) Bellini (C), 8) Iachino, 9) Tufaro, 10) Fregnan, 11) Cacciatori, 14) Andrioletti, 16) Golizio, 18) Gribaldo.

All. Jacopo Crispo

 

FOPRMAZIONE BRA  – 1) Perucca, 2) Urbinati, 3) Garino, 4) Testa, 5) Simondi, 6) Paschetta, 7) La Scala, 8) D’Amelio, 9) Dimitrou, 10) Gramari, 11) Mazzoni , 12) Ghione, 13) Sankosaj, 14) Garcea.

All. Paolo Africano

 

Letto 3120 volte

Registrati o fai l'accesso e commenta