Domenica, 21 Aprile 2024

Calcio&Coriandoli / Finale Under 12 - Il Milan domina il derby con Ferrari, Amagua e Jadid

VENARIA - I rossoneri dominano la partita contro l'Inter, che prova a fare del suo solo con Sanogo. I ragazzi di Dorneo vincono e convincono: a segno Ferrari, Amague e Jadid, premiato anche miglior giocatore del torneo


INTER-MILAN 0-3
RETI: pt 16’ Ferrari, 28’ Amagua; st 10’ Jadid
INTER: Spano; Scuro, Sare, Torre, Cisternino, Sanogo, Ferri, Rigamonti, Ciancimino. A disp. Galliera Gigi, Ciancimino, Ferrario, Soumahoro, Catania. All. Scanziani Andrea.
MILAN: Orsini; Ferrari, La Vecchia, Zanellato, Fiorenza, Vigil, Jadid, Cremonesi, Amagua. A disp. Zaidane, Santopaolo, Ferrari, Bogogna, Bernasconi, Galiano. All. Dorneo Costantino.

Non poteva esserci epilogo migliore del derby di Milano, per la finalissima Under 12 del torneo Calcio&Coriandoli, sul campo del Venaria. Il degno coronamento di un torneo bellissimo, che ha visto sfilare al Don Mosso tante società professionistiche, in una manifestazione di altissimo livello tecnico e organizzata alla perfezione. 

Il primo tempo inizia con i rossoneri all’attacco, Cremonesi prova a tirare in porta dopo poco più di trenta secondi, ma Spano non fa una piega e accoglie la palla tra le sue braccia. Dopo pochi minuti, Zanellato mette in area di rigore un cross degno di nota, ma nessuno ci arriva. L’Inter risponde con la sua punta di diamante, ovvero Sanogo, ma anche in questo caso il tiro è troppo debole per creare problemi a Orsini. Dopo 5 minuti dal fischio iniziale è Ferrari ad avere un’altra occasione gol, ma la palla finisce alta sopra alla traversa grazie alla deviazione delle manone del portiere.

Alla metà del primo tempo arriva il primo gol. E’ proprio il numero 2 rossonero a spiazzare il portiere con un tiro sul secondo palo. L’Inter prova a farsi sentire con una punizione di Sanogo, che viene messa in calcio d’angolo da Orsini. A pochi minuti dalla fine del primo tempo Zanellato prova il tiro e il portiere neroazzurro riesce a respingere il pallone, che però arriva direttamente sui piedi di Amagua che segna il raddoppio. Si va al risposo sul 2-0. Nel secondo tempo domina il Milan e infatti arriva anche il terzo gol; questa volta il merito è di Jadid, che con una fucilata mette il pallone dove Spano non può arrivare.

Un bel derby con i rossoneri decisamente superiori all’Inter, un po’ meno belli i genitori che si lasciano andare a qualche tafferuglio sugli spalti, fermando il gioco per un paio di minuti. Peccato.

Registrati o fai l'accesso e commenta