Lunedì, 28 Novembre 2022
Domenica, 22 Maggio 2022 08:35

Under 19 regionale / La partita - Festa Volpiano, il Venaria si arrende solo dagli undici metri

Scritto da Gigi Milazzo
Il portiere del Volpiano Longo Il portiere del Volpiano Longo

QUARTI DI FINALE - Sfida combattutissima sotto un caldo esagerato, con un’altalena di emozioni: botta e risposta tra Guglielmone e Sponzilli nei tempi regolamentari, nei supplementari Savva segna su rigore ma Nepote risponde a 3 dalla fine. La qualificazione alla semifinale regionale si decide ai rigori: i ragazzi di Davide Santoro vanno avanti, i verdearancio di Stefano Ambrosini fuori a testa alta


VOLPIANO-VENARIA 6-4 dcr (2-2 dtr)
RETI: pt 7' Guglielmone (Ve), 44' Sponzilli (Vo), sts 5' Savva rig. (Vo), 12' Nepote (Ve).
VOLPIANO: Longo, Savva, Cerchin, Grandini, Szasz Spataru, Iovene (st 1’ Vetri), Bertaglia (st 38’ Borin), Laurenti (st 30’ Cimenti), Lauritano (st 20’ Gagliano), Erriquez, Sponzilli. A disp. Disint, Piscitelli, Bollero, Guzzo, Anastasio. All. Davide Santoro.
VENARIA: Vergnano, Lanzafame, Huyamares, Alessandro Ravo, Pavanello, Guglielmone (st 43’ Cuccaro), Marcelin Matees (st 20’ Mina), Fabbian (st 1’ Ballone), Papagno, Vigna (st 25’ Nepote), Granata. A disp. Federico, Ravo, Vincentiu Matees, Niculaesii, Gusmeroli, Risso. All. Stefano Ambrosini.
SEQUENZA RIGORI: Borin (Vo) gol, Pavanello (Ve) gol, Grandini gol, Ballone gol, Ceschin gol, Nepote fuori, Sponzilli fuori, Cuccaro parato, Piscitelli gol.
NOTE: espulso 11' sts Lanzafame (Ve); ammoniti Ceschin, Vetri, Bertaglia, Savva (Vo), Pavanello, Huayamares

Alla fine, ma solo alla fine la spunta il Volpiano. Una partita infinita, ma sempre in bilico, quella tra le formazioni di Davide Santoro e Stefano Ambrosini, finita solo dopo i calci di rigori con la vittoria 6-4 per le Foxes, che continuano così nella corsa verso il titolo regionale, mentre finisce qui la stagione - davvero eccezionale - del Venaria.

Passa quasi subito (al 7’) proprio il Venaria, con contropiede ben orchestrato dal proprio trio di attacco: Granata, lanciato a rete, di sinistro impegna Longo, che però nulla può sulla ribattuta di Guglielmone, che raccoglie la palla dal limite e spara all’angolo basso.

Il Volpiano inizia a macinare gioco e conquista campo. Inizia un valzer di traverse: pima Erriquez, esterno sinistro d’attacco dei biancoblù, fa tremare il legno per diversi secondi; pochi minuti dopo replica Lauritano di testa, che colpisce ancora una volta la parte alta della traversa dopo una deviazione prodigiosa di Vergnano. Infine traversa di testa anche per il verdearancio Granata, ma era fuorigioco.

Sembra che la prima frazione debba concludersi sull’uno a zero per il Venaria, ma Ceschin, uno dei migliori della gara, si invola sulla sinistra, entra in area dopo aver saltato due avversari, e mette una palla rasoterra per Sponzilli che la deve solo spingere in porta; 1-1 e tutti negli spogliatoi.

Al ritorno in campo c’è un Volpiano maggiormente intraprendente, ma con il termometro che segna 34 gradi il secondo tempo scorre senza tante emozioni, che invece arriveranno nei tempi supplementari.

All’inizio dell’extra-time uno sfuggente Erriquez, si invola in area e viene atterrato nei pressi del dischetto: rigore per il Volpiano, il tiro dello stesso Erriquez viene neutralizzato da un grande intervento di Vergnano, che vola alla sua sinistra deviando il pallone verso il corner. Intorno al 103’, gran colpo di reni di Longo su una bomba di Papagno dalla distanza che sembrava proprio indirizzata verso l’incrocio dei pali.

La gara si ravviva al 110’ quando Sponzilli funambolicamente salta il suo marcatore che interviene un attimo in ritardo causando un secondo rigore a favore del Volpiano. Savva calcia forte alla destra del portiere verdearancio, che stavolta nulla può: 2-1 per il Volpiano. Il Venaria non è mai domo, Nepote a 3 minuti dallo scadere dei tempi supplementari raccoglie un servizio rasoterra in area di Granata, concludendo in diagonale con un sinistro imprendibile per l’incolpevole Longo. 2-2 alla fine dei tempi supplementari.

Solo i rigori la daranno vinta al Volpiano, meno impreciso (visti i tanti errori dagli 11 metri) e la gara si concluderà 6-4. Grande festa delle Foxes e grande rammarico da parte del Venaria, che comunque ha combattuto senza esclusione di colpi.

 

Registrati o fai l'accesso e commenta