Martedì, 04 Ottobre 2022
Lunedì, 19 Settembre 2022 20:55

Under 15 regionali / Il punto - Il Chieri si prende la sua rivincita. Costa è il goleador della giornata

Scritto da

1° GIORNATA - Negro e i suoi alzano la voce dopo la sconfitta nella finale del SuperOscar e lo fanno con quattordici reti inflitte alla Beppe Viola. Il Chisola viene trascinato da Giambertone, mentre il Ticino dal nuovo bomber che segna cinque gol contro la Juve Domo. Rammarico per il Mirafiori, mentre deludono Juve Domo e Venaria


GIRONE A - PARTONO FORTE BULE' BELLINZAGO E DIAVOLETTI VERCELLI

Il girone delle sorprese regala emozioni fin dalla prima giornata. Il Bulè Bellinzago alza subito la voce con il Cossato e segna sei gol in trasferta, insomma niente male per un esordio regionale. Sulla stessa scia vediamo i Diavoletti Vercelli che grazie alle reti di Aimone e Pascale scavalcano il Gozzano e mettono a segno la prima vittoria stagionale. Parte bene anche il Volpiano che vince ad Ivrea con tre gol di scarto. Vittoria contenuta, invece, per il Baveno che però scavalca lo Sparta Novara: un gol che vale i primi tre punti stagionali e l’accodarsi alle altre rivali vincenti.

Delude invece la Juve Domo che prende sette bastonate dal Ticino. Gentile i suoi sfoderano una prestazione mozzafiato, contro i granata che erano una delle squadre da temere. Vero protagonista della partita è però Costa che firma ben cinque gol e si aggiudica il titolo di goleador della prima giornata.

GIRONE B - PUNTI PREZIOSI PER IL LUCENTO DI RAPISARDA, BENE CIRIE' E PIANEZZA

Si riparte senza freno a mano tirato nel girone B, visto che Alpignano e Lascaris segnano insieme 22 gol. I biancoblù, dopo aver esultato per la vittoria del Superoscar, dimostrano la loro fonza anche in campionato. Mica male come primo step! La partita dei bianconeri contro il Grand Paradis è a senso unico, un match da capogiro con ben 11 reti. Ad aggiungersi alla lizza delle favorite spunta anche il Lucento, magari meno prorompente, ma d’effetto. Il gol di Morlano contro la Pro Eureka fa sì che Rapisarda e i suoi mettano in cassaforte tre punti preziosi.

Ottima prestazione del Ciriè che non si ferma davanti alle reti di De Bellis e Pallotta del Mercadante e vince 6-2. Meno brillante invece il Venaria che si lascia sfuggire la partita e dà vantaggio al Pianezza che colpisce 2-1.  Cenisia e Collegno Paradiso fanno fatica ad ingranare e il pareggio è un risultato che non si può evitare.

GIRONE C - GIAMBERTONE RICOMINCIA A SEGNARE, PINEROLO E BRA RISPONDONO PRESENTE

Nell’unico anticipo di sabato il Centallo di mister Silvestri ha la meglio sull’Area Calcio, che nonostanti le reti di Groza e Giangrande non ferma gli avversari. Il Fossano parte subito con il piede giusto e la ciliegina sulla torta di una prestazione perfetta sono le sei reti segnate da sei giocati diversi: Inturra, Shita, Loro, Scavone, Vagliano e Tomatis. Un particolare che evidenzia non solo l’interscambiabilità dei ruoli, ma un gran affiatamento di gruppo. L’altra squadra che ha segnato sei gol è quella campione in carica: il Chisola di Giambertone. È di nuovo e sempre lui a trascinare la squadra verso la vittoria segnando due gol. Ecco le parole di un umile Mandes a post-partita: “Essere campioni in carica non vuol dire nulla, è una cosa che appartiene al passato. Quest’anno si riparte tutti da zero e dobbiamo conquistare ogni vittoria sul campo. La partita è stata discreta, abbiamo finalizzato meno di quello che potevamo finalizzare. Abbiamo giocato contro un avversario che ha cercato di provare a metterci in difficoltà. Come sempre la strada per migliorare è ancora lunga”.

Il Pinerolo, come di consueto non si lascia sfuggire la risposta pronta al Chisola, che si traduce in vittoria e cinque gol alla Bruinese. Anche il Bra mette a segno i tre punti, e il Cuneo Olmo con un autogol e la rete di Ettahery spunta sul calendario la sua prima vittoria del campionato.

GIRONE D - SISPORT, KL PERTUSA E DERTHONA FANNO SUL SERIO

Se per l’Alpignano la prima vittoria del campionato doveva essere la conferma della vittoria del SuperOscar, per il Chieri doveva essere una rivincita. Negro e i suoi hanno risposto in modo positivo e si sono piazzati subito nei piani alti in cui sono destinati a restare. I quattordici gol segnati alla Beppe Viola non mostrano solo la forza della squadra, ma anche la coesione e la voglia di un gruppo di rialzarsi e voltare pagina dopo una sconfitta che pesa. Insomma, una rivincita in piena regola, il Chieri è tornato in carreggiata e fa davvero paura.

La Sisport cala il poker in casa del Bacigalupo e la prima vittoria stagionale arriva senza difficoltà, aiutata dalla doppietta di Balbiano e dai gol di Campi e Cantarella. Kl Pertusa e Derthona non hanno nessuna intenzione di scherzare e lo dimostrano vincendo contro l’Olimpia Solero e contro lo Sca Asti. La Cbs esulta in casa dopo aver messo a segno tre gol che equivalgono a tre punti ben chiusi in cassaforte. Deludono invece Novese e Mirafiori che si lasciano sopraffare dall’Asca e dal Don Bosco Alessandria.

Registrati o fai l'accesso e commenta