Sabato, 20 Luglio 2024

26^ GIORNATA - Volano alle finals: Biellese, Bulè Bellinzago, Città di Baveno, Volpiano Pianese, Lascaris, Alpignano, Sisport, Vanchiglia, Lucento, Cbs (miglior quarta qualificata), Chisola, Pinerolo, Giovanile Centallo, Asti, San Giacomo Chieri e Chieri. Squadre che lotteranno a partire da mercoledì 29 maggio. Sono due gli spareggi da dento o fuori da disputare, quelli tra: Virtus Accademia-Strambinese (girone B) e Monregale-Piossasco (girone D).


GIRONE A

Fasi finali: BIELLESE (70), BULE' BELLINZAGO (66), CITTA’ DI BAVENO (53)
Promozione U15 regionale: DIAVOLETTI VERCELLI (47), JUVENTUS DOMO (46), RG TICINO (38), GOZZANO (36), CITTA’ DI COSSATO (35)
Playout: ACC. BORGOMANERO (30), JUNIOR TORRAZZA (29), FUTUROGIOVANI VILIANENSIS (25)
Retrocessione U15 provinciale: VOGOGNA (14), UNION NOVARA (14), BORGOSESIA (6)

Arrivano conferme in questa ultima giornata: la Biellese festeggia da Campione del girone con un pareggio a casa dell’Accademia Borgomanero; il Bulè Bellinzago si diverte contro il Città di Cossato e si prepara per le prossime fasi; mentre cade il Città di Baveno in casa contro un bellissimo Diavoletti Vercelli, trionfo che non basta per accedere alle finals, saranno i bianco celesti a giocarsela.
Vince la Ticinese contro la retrocessa Union Novara, i gol di Protto (doppietta), Armienti e Saporito consentono al gruppo di scavalcare Gozzano e Cossato in classifica agguantando all’ultima giornata una meritata sesta pozione. Pareggia l’ultima in classifica Borgosesia contro il Gozzano consapevole che prossimamente saranno provinciali. Sono Borgomanero, Junior Torrazza e Vilianensis le tre squadre che dovranno lottare per rimanere nel campionato regionale.

 

GIRONE B

Fasi finali: VOLPIANO PIANESE (73), LASCARIS (66), ALPIGNANO  (60)
Promozione U15 regionale: BORGARO NOBIS (57), PRO EUREKA (54), VDA CHARVENSOD (44), QUINCINETTO TAVAGNASCO (34), PIANEZZA (30)
Playout: ATLETICO CBL (24), SAN GALLO SETTIMO (20)
Spareggio: Virtus Accademia (15) vs Strambinese (15)
Retrocessione U15 provinciale: AYGREVILLE (15), AOSTA 511 (11)

È l’Alpignano ad aggiudicarsi un meritato posto alle Top Tournament Finals, la squadra accede così alle prossime fasi dopo un grande match contro la Virtus. Pareggia il Borgaro Nobis sul campo dei bianco neri del Lascaris, duello agguerrito fino agli ultimi minuti ma per i giallo blu sfuma la possibilità delle finals.
Vince il San Gallo in casa Charvensod e si prepara per i play-out, mentre ci prova fino all’ultimo la Strambinese con una prestazione ottima contro l’Atletico Cbl, sono tanti i gol realizzati che consentono di giocarsi il tutto in uno spareggio contro la Vitus Accademia: il match da dentro fuori si terrà giovedì 30 maggio alle ore 19 presso il campo sportivo “Goia” di via San Grato a Volpiano.
È diverso il futuro per l’Aygreville, nonostante la vittoria in questo finale di stagione contro il Pianezza, paga l’essere la peggior qualificata tra le tre squadre a pari punti.

 

GIRONE C

Fasi finali: SISPORT (69), VANCHIGLIA (66), LUCENTO (62), CBS (61)
Promozione U15 regionale: SPAZIO TALENT (51), BEIBORG (39), CENISIA (38), BEPPE VIOLA (34)
Playout: POL. BRUINESE (30), POZZOMAINA (25), ROSTA (22)
Retrocessione U15 provinciale: BARCANOVA (17), VENAUS (5), VALLE DI SUSA (4)

Ad aggiudicarsi il primato del raggruppamento è la Sisport, squadra che batte il Vanchiglia con la doppietta di Del Bosco e festeggia da Campione. La Cbs espugna l’ormai retrocesso Valle di Susa difendendo una quarta posizione importante che conduce il gruppo guidato da Giovanni Venere alle prossime fasi che iniziano mercoledì 29 maggio. A fare compagnia alla Cbs è il Lucento reduce da un ultima giornata vittoriosa in casa del Beiborg, mentre festeggia la promozione il Beppe Viola e lo fa sganciando un bel poker al Barcanova, sono Bellantuono e la tripletta del bomber Destefanis i giovanissimi da gol. Finisce 4-2 tra Spazio Talent e Bruinese, squadra ospite che dovrà ripartire a breve per qualificarsi al campionato regionale under 15, realtà degli spareggi che vedrà competere anche Pozzomaina e Rosta.

 

GIRONE D

Fasi finali: CHISOLA (73), PINEROLO (65), GIOVANILE CENTALLO (57)
Promozione U15 regionale: MOREVILLA (51), PEDONA (47), CUNEO OLMO (46), CARMAGNOLA (45), BRA (38)
Playout: SAVIGLIANESE (34), BUSCA (24)
Spareggio: Monregale (15) vs Piossasco (15)
Retrocessione U15 provinciale: VALLE VARAITA (13), CUMIANA (1)

Il Chisola si prepara per lo scontro con il San Giacomo Chieri alle finals lasciandosi alle spalle una bellissima stagione, chiusa con un trionfo a casa del Bra, reso possibile dai gol di Atzori e Ferrato. A cambiare il verdetto tra Valle Varaita e Pinerolo è il giovanissimo Burgarella che nel secondo tempo trova il gol della vittoria evitando il pareggio, ruolo che ha indossato bene anche il giovane Demaj della Giovanile Centallo, nel finale, regalando al gruppo una vittoria contro il Piossasco. Granata che pagano la sconfitta, ma che si riservano, per uguale punteggio, ancora un’occasione importante per cambiare la loro sorte e tentare di giocarsi i play-out: lo spareggio contro la rivale Monregale si terrà mercoledì 29 maggio alle ore 19 presso il campo sportivo di via Fornace 1/B a Moretta.
Chiudono nel migliore dei modi la stagione: il Carmagnola, che espugna con facilità il Busca segnando tanti gol; il Cuneo Olmo che batte il Pedona con le reti di Donatacci, Gasbarro e Abouki; e la Saviglianese che in forma completa sovrasta il Cumiana e si prepara per gli spareggi.

 

GIRONE E

Fasi finali: ASTI (66), SAN GIACOMO CHIERI (62), CHIERI (53)
Promozione U15 regionale: ACC. CASALE (51), DERTHONA (47), PSG (46), NOVESE (43), NICHELINO HESPERIA (42)
Playout: CANELLI (38), ACQUI (28), ALBA CALCIO (19)
Retrocessione U15 provinciale: FULVIUS (12), DON BOSCO ALESSANDRIA (12), ALBESE (5)

Il Psg vince e batte la Novese con i gol di Caon e Bruschetta e sorpassa la rivale in classifica finendo la stagione in sesta pozione. Tra Derthona e Nichelino Hesperia la spuntano i bianco neri, squadra promossa reduce da un bel finale di stagione, sono Ravetti, Gebbia dal dischetto e Gabetta i giovanissimi a trovare la porta. Comanda l’Accademia Casale in casa di un Don Bosco Alessandria già retrocesso, Zanchetta, Dogliotti, Patrucco e Mangiafico (doppietta) si divertono segnando in campo.
La capolista Asti batte il Chieri sul 3-1, qui la doppietta di Sconfienza e il gol di Furlanetto decidono il match, mentre il San Giacomo Chieri vince con facilità contro una Fulvius ai provinciali. Sono Canelli, Acqui e Alba le tre squadre che si giocheranno i play-out, fase di qualificazione al campionato Under 15 regionale che avrà inizio domenica 2 giugno.

INTERVISTA - due chiacchiere con il Mister Fabio Sansone della Juventus Domo che alla guida di ben due squadre si destra tra gli Allievi dell’Under 17 e i ragazzi della Juniores Under 19. Una parentesi rivolta soprattutto ai ragazzi del 2006 che la passata stagione da Allievi hanno agguantato un bel terzo posto nel loro Campionato Regionale e che ora si ritrovano a duellare ai Provinciali con l’obbiettivo di riportare la categoria in casa granata.


I suoi classe 2006, la scorsa stagione hanno ottenuto un gran bel risultato nel Campionato Regionale con quale spirito sono ripartiti a settembre dal Campionato Provinciale?

“Il Campionato Provinciale è stato obbligato, perché purtroppo l’anno scorso i ragazzi della Juniores Regionale della Juventus Domo sono arrivati ultimi. E per questo motivo i ragazzi del 2006 ora si giocano tutto nei Provinciali. Dispiace un po perché ci sono state tante altre squadre che sono arrivate sotto a loro e hanno fatto ripescaggio e sono tornate in corsa. È andata così, ora siamo comunque ripartiti abbastanza bene, siamo secondi a due punti dalla prima che è il Verbania, tutti i ragazzi si stanno allenando bene e si stanno dividendo perché in questo momento c’è un piccolo problema di numero. Ad inizio anno avevamo pochissimi ragazzi per affrontare due categorie poi alla fine se ne sono aggiunti un po. In questo momento sono molto sincero sono diventato io l’allenatore di tutte e due le categorie, sia degli Allievi, sia della Juniores Provinciale.

I miei 2006 si stanno dividendo giocando alcuni con gli Allievi e altri con la Prima Squadra visto che quest’ultima sta vivendo un po’ di problemi a livello di infortuni, è una grande opportunità giocare in Promozione per ragazzi più piccoli ma chiaramente richiede uno sforzo maggiore".

 

Il gruppo della Juniores ha dimostrato la passata stagione di avere ottime qualità, a chi va il merito per averli tenuti tutti in squadra?

“Io sono appena arrivato perciò il merito va alla Società che è stata molto vicina a questi ragazzi, ha spiegato a tutti quanti il fatto che ci potessero essere vie diverse per poter affrontare una stagione come questa, per poi avere anche degli input per l’anno prossimo. Di quelli che c’erano l’anno scorso ne sono rimasti circa l’80%, forse solo due o tre hanno lasciato il gruppo per squadre come il Gozzano. Devo dire che la Società ha gestito più che bene il gruppo, anche perché se devo dire la verità in tutti gli anni che ho allenato questo dei 2006 è un’ottimo gruppo a livello sia di amicizia, sia a livello tecnico e caratteriale. È una squadra dove si può lavorare bene e dove i ragazzi si mostrano presenti senza mancare mai agli allenamenti e questo è fondamentale”.

 

Contate 5 vittorie e 2 pareggi in sette giornate, è contento del lavoro che state facendo in questo inizio di stagione?

“Si soddisfattissimo, mi dispiace per i due pareggi perché il primo ce l’hanno strappato con un gol bellissimo all’ultimo momento, noi stavamo vincendo però sul finale ci hanno fatto un grandissimo gol e non si può dire nulla. Il secondo pareggio è un risultato ottenuto con rammarico, perché nella stessa giornata avevo tutte e due le squadre che alleno a causa di un anticipo degli Allievi, perciò ho dovuto mandare alcuni ragazzi a giocare in Under 17 e altri in Juniores, avevo la panchina ristretta da ambo le parti. Comunque se devo dirla tutta il secondo pareggio è stato un pochettino rubato dall’interpretazione dell’arbitro che a modo mio non è stato del tutto giusto, lì forse avremmo potuto portare qualcosa in più a casa. Per il resto delle partite sono più che soddisfatto”.

 

Non è sicuramente semplice riuscire a gestire due squadre, come ci riesce?

“Non sono da solo, perché l’allenatore che era degli Allievi mi sta dando una mano come secondo allenatore, parlo di Diego Galli. Tramite la Società e noi due abbiamo deciso di gestire la cose tramite un solo allenatore che potevo essere io o lui, siccome l’altro allenatore è un buono abbiamo deciso di comune accordo che potevo farlo io e che lui mi avrebbe dato una mano”.

 

Ci sono delle individualità importanti?

“Ci sono due 2006 che da inizio stagione vengono con noi il sabato a giocare ma non li alleno io perché ora mai si sono integrati nella rosa della Prima Squadra, parlo di Francesco Zani e Filippo Gianola. Lo stesso Zani va anche in Rappresentativa, tra l’altro dispiace perché l’anno scorso pur essendo arrivati in alta classifica nessuno dei ragazzi è stato preso in considerazione”.

 

L’obbiettivo principale della stagione per le sue due squadre?

“Per quanto riguarda la Juniores arrivare nelle prime quattro in classifica per poter accede alla Coppa Piemonte e arrivare in semifinale, li in automatico si accede ai Regionali. Oppure vincere il Campionato Provinciale. Con gli Allievi l’obbiettivo è arrivare nelle prime tre. Ad oggi ci sono 32 ragazzi che mi stanno dimostrando molto, con loro si lavora bene, inoltre io e Diego stiamo trovando un’ottima gestione, fluida ed equilibrata. Quindi per il momento sta andando tutto bene speriamo che si possa continuare fino alla fine”.