Domenica, 21 Luglio 2024

Pulcini 2011 - Lascaris (due volte) e Venaria, vincere soffrendo è ancora più bello. Chisola e Csf Carmagnola beffano la Juve

Il selfie del Caselette 2011 Il selfie del Caselette 2011

GIRONI INVERNALI - Trionfi a punteggio pieno per Torino, Caselette, San Gallo Settimo e Chisola, senza storia anche le affermazioni di Sisport, Csf Carmagnola, Lucento e Sporting Orbassano. Pulcini misti: sicure le vittorie di Rangers Savonera e ancora San Gallo Settimo, girone B in bilico tra Cambiano e San Luigi Santena


È il Lascaris la società leader nei Pulcini 2011, con due campionati invernali nella bacheca degli allori, entrambi conquistati dopo duelli combattutissimi fino all’ultimo respiro. Nel girone i bianconeri hanno beffato il Torino, cui non è bastato il miglior attacco di categoria con più di 100 gol all’attivo: decisivo lo scontro diretto, finito con un clamoroso 4-0. Bellissimo anche il girone I, basta leggere la classifica: la spunta il Lascaris (22 punti) davanti a Sisport (21), Juventus (19) e Alpignano (17 con una partita da recuperare). La gara decisiva all’ultima giornata, Lascaris-Sisport 2-2, un pareggio che ha blindato la vittoria del raggruppamento.

L’altro campionato in bilico fino all’ultimo è il girone G, dove alla fine l’ha spuntata il Venaria: lo Spazio Talent Soccer probabilmente arriverà a pari punti con i Cervotti vincendo il recupero con il Caselle, ma la differenza reti è troppo ampia per essere colmata in una sola partita, +71 contro +44.

Tanti invece i campionati dominati, addirittura conclusi a punteggio pieno: il Torino nel girone A (anche se c’è ancora da recuperare la partita con il Cenisia, ma San Giorgio Torino e Pro Eureka sono già troppo lontane); il Caselette nel girone C, con un super attacco da 79 gol, davanti alla Pro Collegno andata ko solo con la capolista; il San Gallo Settimo nel girone D, con 74 gol fatti ma soprattutto 0 subiti, miglior difesa dell’annata; il Chisola nel girone F, con l’ulteriore soddisfazione di tenere dietro la Juventus.

Quasi perfetti - un solo pareggio in mezzo a tante vittorie - i cammini della Sisport nel girone H, prima davanti al Bsr Grugliasco, e del Csf Carmagnola nel girone M, davanti alla Juventus nonostante una partita ancora da recuperare. Una sconfitta non ha macchiato le vittorie del Lucento nel girone B, che ha chiuso a +3 sul Pozzomaina, e dello Sporting Orbassano nel girone L, con le inseguitrici Lenci Poirino e Csf Carmagnola tenute sempre a debita distanza.

Girone A - Torino
Girone B - Lucento
Girone C - Caselette
Girone D - San Gallo Settimo
Girone E - Lascaris
Girone F - Chisola
Girone G - Venaria
Girone H - Sisport
Girone I - Lascaris
Girone L - Sporting Orbassano
Girone M - Csf Carmagnola

PULCINI MISTI

È ancora tutto da decifrare il girone B: per ora c’è il Cambiano (19 punti) davanti a Skill Stars (18) e San Luigi Santena (15), che però deve recuperare ancora due partite, contro Sangonese Boschetto (che ha inflitto alla capolista l’unica sconfitta) e Santena. In caso di arrivo a pari punti, avrà la meglio il Cambiano, che ha vinto 2-1 lo scontro diretto con il San Luigi.

Tutto deciso invece negli altri raggruppamenti: il Rangers Savonera ha vinto il girone A di un punto sul Venaus, decisivo il 5-2 nel testa a testa; il verdetto del girone C è arrivato all’ultima giornata, nella sfida San Gallo Settimo-Lesna Gold 3-2 tra due squadre fin lì a pari punti.

Girone A - Rangers Savonera
Girone B - Cambiano / San Luigi Santena
Girone C - San Gallo Settimo

Registrati o fai l'accesso e commenta