Sabato, 25 Giugno 2022
Domenica, 15 Maggio 2022 18:55

Under 17 Regionali / La partita - Un ottimo Bra non basta, la coppia Stocchino-Rio manda il Lascaris in semifinale

Scritto da Alfonso Elia
Lascaris Lascaris

FASE FINALEPrimo tempo con un intensità da mozzare il fiato porta i padroni di casa che siglano il 2-0 decisivo. L’unico punto degli ospiti arriva nella ripresa, ma non basta. Il Lascaris avanza mentre il Bra è fuori dai Play-Off.


LASCARIS-BRA 2-1
RETI: pt 7' Stocchino (L), 32' Rio (L), st 12' Mawete (B)
LASCARIS: Colamartino, Adamo (st 7' Friso), Costa, Rio, D'Alessandro, Ballacchino (st 30' Albertini), Umilio, Cipullo, Stocchino, Marotta (st 47' Kinghidila), Fregnan (st 34' De Luca). A disp. Dematheis, Cannizzaro, Noschese, Obase, Naso. All. Balice
BRA: Colasanto, La Scala (st 25' De Bilio), Odasso (st 45' D'Abramo), Quaranta, Albri, Negro, Cadoni (st 5' Neziroski, st 16' Dapice), Verderone (st 40' Alfieri), Mawete, Domiziano, Udrea (st 13' Piai). A disp. Tchokokam, Martinese, Benrhouzile. All. Schiavo

​​​​​​​Partita che inizia in maniera molto intensa con le due squadre che non perdono neanche un secondo dall’inizio del fischio per tentare il gol: già al 2’ si vede Domiziano scattare come un fulmine verso la rete bianca superando abilmente i centrocampisti avversari, ma il capitano bianconero Rio riesce a raggiungerlo e arrestare la sua avanzata, mentre al 5’ è un ottimo Costa a fermare l’avanzata rossa verso la porta. È invece inarrestabile Stocchino che al 7’ supera centrocampo e difesa degli ospiti riuscendo poi a segnare.

I giallo rossi non si scoraggiano e nel giro di pochi minuti si avvicinano pericolosamente alla rete con una triangolazione fra Mawete, Cadoni e Domiziano, ma l’ultimo passaggio è leggermente troppo veloce e la palla finisce in rimessa laterale.

Al 13’ Domiziano ritenta la conquista della porta ma la difesa riesce a bloccarlo raggiungendolo da dietro all’ultimo secondo in un momento di controllo della palla.

Al 17’ è Colamartino a fermare il pareggio e cominciare la ripartenza con Fregnan che supera la difesa ma non riesce a concludere. Un nuovo tentativo al 18’ viene bruscamente fermato da Mawete, cartellino giallo.

Ottima ripartenza al 20’ per il Bra che con un ottima verticalizzazione fra La Scala e Cadoni fa finire la palla appena sopra la traversa.

I dieci minuti successivi vedono entrambe le squadre avvicinarsi alla rete con Umilio per i bianchi e con una buona verticalizzazione fra Mawete e Cadoni che manca la palla davanti la porta.

Al 31’ un nuovo fallo porta un nuovo cartellino giallo agli ospiti con La Scala che ferma l’azione in un punto molto pericoloso. Tira Cipullo, colpo di testa di Marotta parato dal portiere con la palla che però finisce fra i piedi di Rio che tira e segna il 2-0.

I minuti successivi, fino al fischio dell’arbitro, vedono come protagonisti i difensori di entrambe le squadre: per i bianchi al 37’ D’Alessandro difende da Mawete e al 45’ la difesa intercetta un tiro in porta di Verderone; mentre dall’altra parte del campo al 43’ La Scala ruba palla a Fregnan in area proteggendo la porta da un’ulteriore rete.

L’inizio del secondo tempo non vede grossi cambi di rotta rispetto ai minuti precedenti, ma l’alta intensità di gioco ha richiesto il suo tributo e i giocatori sono visibilmente più stanchi con gli attaccanti che commettono più errori, come quello già al 2’ fra La Scala e Cadoni, del Bra, che si lasciano sfuggire una buona occasione di ripartenza sull’ala destra.

Tuttavia al 9’ un ottimo D’Alessandro si avvicina al tris con un tiro che va dritto verso la porta, ma la palla viene deviata con qualche difficoltà da Colasanto.

Al 12’ Mawete, partendo dall’ala destra, riesce a superare tutta la difesa in un lampo e segnare il 2-1.

Ma è qui che cominciano i guai per gli ospiti.

Al 16’ Neziroski, che ha sostituito da poco Cadoni, subisce un infortunio e deve essere cambiato con Dapice, mentre per proteste contro l’arbitro viene espulso il mister Schiavo, costretto a lasciare il campo. I giocatori si rinchiudono nella difesa per tutto il resto della partita. In particolare Albri, Negro -rispettivamente al 27’, 32’- e Odasso al 34’ e 41’ impediscono il tris della squadra di casa, con Colasanto che para altri due gol al 48’ e 49’ rispettivamente di Albertini e Kingidila, ma l’attacco rosso giallo è scomparso e la partita si conclude senza cambio di punteggio.

Sono contento, abbiamo fatto ancora una volta una grande gara contro una grande squadra -commenta Balice- una squadra sicuramente difficile da affrontare, però abbiamo mostrato che nostra forza. Anche se non sappiamo ancora contro chi giochiamo la prossima partita, perche la selezione avverrà per sorteggio, tutte le squadre che rimangono sono molto difficili da affrontare, quindi ci prepareremo al meglio.”

Pesante assenza quella dell’allenatore Schiavo, che si limita a fare i complimenti alla sua squadra.

Registrati o fai l'accesso e commenta