Sabato, 25 Giugno 2022
Domenica, 15 Maggio 2022 13:23

Under 17 Regionali / La partita - Poker d'autore, il Venaria vola verso la finale. Al Gassino non basta Galla

Scritto da redazione
Achille Di Matteo Achille Di Matteo

SEMIFINALE / PLAY-OUT - Non si ferma la squadra di Ambrosini, autore di una risalita incredibile che la ha portata a giocarsi la finale. L'incontro di oggi rimarca l'incredibile ottimo lavoro svolto, mentre per il Gassino la conferma di un'annata davvero stragata.
 


GASSINOSANRAFFAELE-VENARIA 2-4
RETI: pt 24' Maggio (V), 29' Di Matteo (V), st 21' e 42' Galla (G), 30' Darrando (V), 36' Echinoppe (V)
GASSINOSANRAFFAELE: Sandri, Campagnoli, Adamo, Perotti (st 2' Galla), Bertipaglia, Cravero, Zanirato, Duò, Penna, Fella, Runco. A disp. Capato, Pannocchia, Bacchiani, Ravedoni, Meli. All. De Martino
VENARIA: Orso, Albano, Pappalardo, Gerardo (st 43' Coda), Liso, Cella (st 41' Lorenzi), Bava (st 26' Medelin), Tinnirello, Di Nunzio (st 9' Darrando), Di Matteo (st 36' Di Battista), Maggio (st 20' Echinoppe). A disp. Scotti, Mey. All. Ambrosini
AMMONITI: pt 9' Penna (G), st 7' Adamo (G), 24' Brertipaglia (G), 30' Gerardo (V), 30' Cella (V)

Partita vibrante, ma mai in bilico, tra il Gassino, guidato da De Martino e il Venaria guidato da Ambrosini, incontro che ha visto il Venaria spuntarla per 4-2 contro un buon avversario. Le squadre si sono affrontate viso aperto, ma il Venaria già al 3’ minuto coglie un palo con un magistrale Achille Di Matteo, che di lì a poco diventerà il vero protagonista della gara.
Il Gassino si fa vedere al 13’ quando il centravanti Penna, dopo un’azione in verticale, spara un missile che viene prontamente bloccato da Orso.
Al 24’ il Venaria passa: forte traversone dalla destra che viene impattato al volo da Maggio che insacca con un beffardo pallonetto, sul quale Sandri nulla può fare.
Tempo cinque minuti e arriva il raddoppio di Di Matteo, che dal vertice sinistro dell’area si accentra e con un destro prodigioso sul secondo palo insacca con un gol da cineteca. Insomma il più classico “tiro a giro” alla Insigne…
Il primo tempo scorre senza altri sobbalzi.

Bisogna aspettare la metà della ripresa per vedere l'incontro riaccendersi, con il Gassino che accorcia le distanze. Galla, entrato molto bene a inizio ripresa, raccoglie un traversone millimetrico di Fella e all’altezza del dischetto insacca di destro sotto la traversa, riaprendo l’incontro.
Da qui in poi il Venaria si compatta e controlla la gara e in contropiede sferra due colpi da knockdown, che di fatto chiudono la partita. Premiati gli ingressi dalla panchina anche per i cervotti, con Darrando al 30’, poi Echinoppe al 36’ che arrotondano il risultato. Nel finale c'è tempo per la doppietta personale di Galla, ma è l'ultimo sussulto della partita prima della festa verde arancio.

Grande soddisfazione del Venaria quindi, ma ora subito testa alla finalissima. L'ultimo ostacolo verso una strepitosa salvezza si chiama Borgaro Nobis, impostosi largamente sul campo del Settimo.

Registrati o fai l'accesso e commenta