Martedì, 23 Aprile 2024
Lunedì, 27 Gennaio 2020 12:23

Under 17 Regionali - La banda di Brighenti si porta a due lunghezze dalla vetta, battuta la capolista Pinerolo

Scritto da
Amendola (Chisola) durante l'esultanza dell'1 a 0 sul Pinerolo Amendola (Chisola) durante l'esultanza dell'1 a 0 sul Pinerolo

LA PARTITA - Dopo il pareggio pirotecnico andato in scena a Pinerolo all'andata, in un match combattutissimo finito 3 a 3, a Vinovo si prospetta un bello spettacolo. La partita infatti non delude assolutamente, nonostante il netto 3 a 0 con cui si è imposto il Chisola, l'incontro è stato più combattuto di quello che il risultato fa presagire. Una vittoria comunque giusta per quello che si è visto in campo con i padroni di casa che hanno portato meritatamente a casa la vittoria.


CHISOLA-PINEROLO 3-0
RETI: pt 20' Amendola, pt 37' Dell'Anno, st 8' Perotti
CHISOLA: Montiglio, Gioacas, Liberti, Perotto, Dell'Anno, Attisani, Bottale, Amendola, Geraci (st 34' Fasone), Managò (st 41' Turatello), Perotti (st 26' Saponaro). A disp: Curreli, Coscia, De Luca, Guarnieri. All: Brighenti Giorgio.
PINEROLO: Piazzolla, Nuccio (st 22' Zummo), Tonello, Boetto (st 10' Camusso), Occhetti, Bosio, Picotto, Mauro, Ongaro, Campanella (st 24' Blal), Benedetto. A disp: Fava, Gallo, Bersia, Musso. All: Barberis Carlo.
NOTE: pt 17' ammonito Perotti (C), pt 38' ammonito Bosio (P), st 11' espulso Picotto per doppio giallo (P), st 13' ammonito mister Barberis (P), st 14' ammonito Managò (C), st 40' espulso Bosio (P) per doppio giallo.

LA CRONACA - L'importanza della partita è notevole, il Chisola è obbligato a vincere per riaprire i giochi in vetta al girone mentre il Pinerolo con i tre punti potrebbe staccare una delle inseguitrici più quotate. Nonostante le premesse, gli spalti di Vinovo hanno visto giornate migliori. I padroni di casa con un buon palleggio si portano subito davanti alla porta al 2' con un'azione ai limiti del fuorigioco ma Dell'Anno da buona posizione cicca un pallone semplice. Il Pinerolo alza il ritmo e va al tiro in ben tre occasioni consecutive, al 6' Campanella ci prova da fuori dopo un'azione solitaria, tiro di poco alla sinistra del palo. Poi al 11' è il turno di Ongaro che ben posizionato da dentro l'area lascia partire un destro velleitario che si spegne a lato. Infine al 17' sempre Ongaro, sfruttando la sua altezza, stacca alto su corner battuto da Nuccio ma mette a lato senza dar forza. Nel momento migliore del Pinerolo sono i padroni di casa a passare, Amendola raccoglie un pallone rimpallato e dal vertice sinistro dell'area lascia partire un mancino potentissimo che sfonda la porta, è 1 a 0, l'esultanza è la foto che trovate in copertina. Grande occasione per il pareggio, colpo di testa di Picotto al 22' e palla di un soffio fuori, occasionissima. Poi due momenti di estrema difficoltà per i padroni di casa, prima in un'azione per presunto rigore con Campanella lanciato a rete, che però cadendo tocca di mano, fallo a favore della difesa. Poi è Montiglio a ciccare clamorosamente un pallone in area regalando una palla gol clamorosa non sfruttata dal Pinerolo. Poi solo Chisola, al 35' tiro da fuori di Managò, sulla respinta del portiere raccoglie Geraci che schiena alla porta fa partire un destro che si stampa sul palo con Piazzolla immobile. Due minuti dopo arriva il 2 a 0, punizione dal lato sinistro del campo, parabola perfetta che Dell'Anno non può che cogliere di testa e mettere alle spalle del portiere. Raddoppio che uccide il Pinerolo.

Ripresa a ritmo più blando, al 7' si registra un destro a giro di Managò di poco alto. Pochi istanti dopo su tiro cross ci mette lo zampino Perotti, uno dei migliori in campo, che in scivolata insacca a pochissimi centrimetri dalla riga di porta, 3 a 0 e partita virtualmente chiusa. Ci si mette anche un rosso a Picotto per doppia ammonizione a chiudere definitivamente i conti. Prova a riaccenderla al 21' Campanella con un mancino dal vertice sinistro dell'area, buona occasione non sfruttata. Altra buona palla però per il Chisola, tiro di destro da fuori area alto ma non di molto. Al 29' poi è il turno del nuovo entrato Saponaro che con uno stop volante lascia partire un destro al volo parato basso da Piazzolla. Al 32' è Managò a rendersi di nuovo pericoloso con un destro da buona posizione, si poteva fare di meglio sicuramente. Al 36' Ongaro su punizione lascia partire un buon destro sul palo di Montiglio che para con sicurezza. Al 40' il Pinerolo rimane addirittura in 9 dopo l'espulsione di capitan Bosio, forse un pò eccessiva una doppia espulsione in una partita comunque tranquilla senza cattiveria. Sul fallo di Bosio esce Managò per infortunio. Ultima occasione del match al 44' contropiede di Fasone con tiro parato da Piazzolla, sulla respinta raccoglie Saponaro che invece di scaricare in mezzo, lascia partire un tiro da posizione laterale impossibile, unico elemento estraneo che ha preferito giocare molte volte da solista e non sembra essere amalgamato con il resto della squadra.

Registrati o fai l'accesso e commenta