Sabato, 13 Luglio 2024

7° GIORNATA - Belle vittorie anche per Lascaris, Pro Eureka e Cenisia. Cirié, un punticino alla prima in panchina di Lello Comentale, che ha preso il posto del missionario Ragozza


Erano in tre al comando della classifica, rimangono in due: merito del Vanchiglia, che ha vinto lo scontro diretto con il Venaria per 3-1, con le firme di Gambino, Ossola e Topolovic. Il commento di Alessandro Malagrinò: “Vittoria pesantissima nel risultato, nella forma e nei contenuti, che rappresenta un segnale di grande crescita per i nostri ragazzi. Quando abbiamo subito il pari, è scattatata la molla e siamo andati a prenderci una partita fondamentale per il campionato”. 

Insieme ai granata, in testa rimane il Lucento, che ha sbrigato la pratica Gassinosanraffaele con doppietta del solito Totaro, 2003 senza paura. I Cervotti sono raggiunti al secondo posto dal Borgaro, che ha espugnato il campo del Rosta pur senza brillare, come spiega Gianni Iuliano: “Nel primo tempo abbiamo fatto fatica per colpa nostra, ma dopo averla sbloccata è stato tutto più facile”.

Tengono il passo anche il Lascaris (2-0 al Collegno Paradiso) e la Pro Eureka, cinquina al Pianezza che non soddisfa mister Augusto Dotto: “Non abbiamo giocato bene ma è un risultato importante, non siamo brillanti in questo periodo”. Classifica tranquilla anche per il Cenisia, che ha battuto 3-5 il Barcanova. Matteo Curcio commenta: “Vittoria non bella ma molto utile”, Antonio Lentini risponde: “Abbiamo rincorso tutta la partita, abbiamo fatto qualche errore di troppo e subito anche due gol, diciamo così, spettacolari… Abbiamo perso uno scontro diretto, ma i ragazzi sono vivi, dobbiamo lavorare e credere nella salvezza”. 

Nelle zone basse della classifica, pareggio 1-1 tra Cirié e VdaCharvensod, alla prima sulla panchina ciriacese di Lelo Comentale, ex San Maurizio e Ardor San Francesco che in settimana ha preso il posto di Giampiero Ragozza: “Ho dato le dimissioni perché non riuscivo a fare quello che volevo, una mia questione personale presa anche per il bene dei ragazzi”. 

BARCANOVA-CENISIA 3-5
RETI: pt 13’ Orla (B), 20’ Mincica (C), 30’ Franco, st 2’ (B), 5’ Storti (C), 8’ Cermele (C), 20’ Grilletto rig. (B), Mincica 38’ (C)

CIRIE’-V.D.A. CHARVENSOD 1-1
RETI:  Quattrocchi (C), Maruca (V)

LASCARIS-COLLEGNO PARADISO 2-0
RETI: st 12’ Medda, 30’ Obaseki

LUCENTO-GASSINOSANRAFFAELE 3-0
RETI: Totato, Totaro, Mazzara

PRO EUREKA-PIANEZZA 5-0
RETI: pt 3’ Viziale, 15’ Segretario, st 4’ Formia, 35’ Regaluso, 37’ Moglia.
NOTE: espulso st 32’ Rima (P)

RIVAROLESE-VOLPIANO 0-3
RETI: pt 20’ Bergamini, 35’ Galliano, st 15’ Corcione

ROSTA-BORGARO NOBIS 0-2
RETI: st 8’ Schiavone, 31’ Catania

VANCHIGLIA-VENARIA 3-1
RETI: pt 20’ Gambino (Va), st 10’ Di Trapani (Ve), 25’ Ossola (Va), 35’ Topolovic (Va)
 

La figlia del presidente Luigi e sorella del direttore generale Massimo è scomparsa ieri sera: le condoglianze della società e della redazione di 11giovani


Cinzia Riccetti, figlia del presidente del Censia Luigi e sorella di Massimo, direttore generale della società torinese, è mancata ieri sera a soli 40 anni. Un dolore immenso e incomprensibile, che ha scosso profondamente la società del Cenisia, che Riccetti dirigeva da anni con passione genuina e trascinante, e nel contempo tutto il calcio piemontese, che apprezzava la schiettezza e il carisma del presidente, e non di meno lo spessore tecnico e umano di Massimo.

Domani alle ore 17 il santo rosario, lunedì mattina verranno celebrati i funerali. La società del Cenisia e la redazione di 11giovani si uniscono nel dolore di Luigi e Massimo, porgendo alla famiglia Riccetti le sue più sentite condoglianze.

SOCIETA’ - Domenica 11 novembre verrà inaugurato ufficialmente il nuovo manto dedicato ad allenamenti e tornei


Le parole? Stanno a zero, quello che conta sono i fatti. È leit motive di Roberto Carbone, vicepresidente del Caselle da questa estate: è lui il vero artefice della “rivoluzione” che sta vivendo l’impianto sportivo della società rossonera, così come alla base della rinascita sportiva c’è il direttore sportivo Raffaele Balluardo e la nuova organizzazione va in capo al direttore generale Maurizio Aprà, il tutto sotto la regia del presidente Nicandro Perosa. 

Carbone è, come detto, uomo di poche parole, in società è più facile trovarlo dietro la griglia delle salsicce che in ufficio. Eppure è grazie al suo impegno e alla sua “testardaggine” se a settembre sono iniziati i lavori sul campo 4, dove in questi giorni è già stato posato il manto di erba sintetica. Ancora pochi giorni e i lavori saranno finiti, poi finalmente le squadre del Caselle potranno allenarsi sul nuovo campo sintetico, in tempo per non doversi fermare di fronte all’inverno, alla pioggia e alla neve. Il campo sintetico sarà utilizzato anche per i tornei e gli affitti, attività indispensabili per dar linfa alla società e renderla autosufficiente nel più breve tempo possibile. Nel frattempo, gli impianti a led sono stati impiantati, il bar-pizzeria è funzionante e all’ingresso dell’impianto sportivo campeggia un murales di una pantera aggressiva e fiammeggiante. Il nuovo Caselle va di corsa: appuntamento domenica 11 novembre per l’inaugurazione ufficiale, alla presenza delle autorità cittadine e sportive.

TORNEO - Confermati Pulcini 2008 e 2009, escono di scena i Primi calci 2010. Le iscrizioni sono già aperte, il torneo si giocherà dal 6 gennaio al 31 aprile


È partita l'organizzazione della nuova edizione del Pulcino di Pasqua, il più importante torneo dedicato alla Scuola calcio organizzato dalla società del Barcanova, con tante novità importanti. Sono confermate le due annate dei Pulcini, 2008 e 2009, mentre viene spostata l'attenzione sugli Esordienti 2007, in una versione élite.

Purtroppo le modifiche volute dalla Federazione per le annate dei Primi calci, senza classifiche e con tanti obblighi sulle modalità di gioco, hanno messo a dura prova l'organizzazione delle ultime due edizioni. Il Barcanova ha quindi deciso di non disputare più il torneo per la categoria, evitando così di mettere in situazioni difficili le singole società, sia che partecipano, sia che assumono il ruolo di campo base.

Le iscrizioni sono già aperte, il torneo si giocherà dal 6 gennaio al 31 aprile e coinvolgerà, come detto, le categorie Esordienti 2007 (femminile 2006), Pulcini 2008 (femminile 2007) e Pulcini 2009 (femminile 2008).

La prima parte di qualificazione verrà disputata su vari campi base del Piemonte, suddivisa in tre fasi: prima fase dal 6 gennaio al 3 febbraio, seconda fase dal 9 febbraio al 3 marzo, terza fase dal 9 al 24 marzo. Le vincenti di ogni campo base si incontreranno per le fasi finali: Pulcini 2009 sabato 20 aprile, Pulcini 2008 domenica 21 aprile, Esordienti 2007 lunedì 22 aprile.

Confermata, dopo i successi delle ultime edizioni che hanno visto tornare il Pulcino di Pasqua ai fasti del passato, la squadra del comitato organizzativo, composto da Gianni Carbone, Mauro Bertolino, Salvatore Caccialupi e Pasquale Lionetti del Barcanova, con il prezioso contributo di Valter Giachino.

PANCHINE - All’attuale allenatore dell’Under 15 affidata anche la squadra Under 14


Augusto Palazzesi raddoppia: all’allenatore dell’Under 14 (che viaggia a punteggio pieno nel girone C dei provinciali di Torino) è stata affidata anche la squadra Under 15, che sta lottando per mantenere la categoria regionale avendo conquistato 7 punti nelle prime sei giornate di campionato. Questa scelta è motivata dal cambio di panchina chiesto a Franco Callà, che passa proprio dai 2004 alla guida della Juniores, in evidente difficoltà visto che finora ha vinto una sola partita nel girone C dei regionali, al cospetto di ben sei sconfitte; l’ormai ex allenatore Roberto Scacchetti dovrebbe comunque rimanere in società.
Per la società del direttore sportivo Arturo Gallo si tratta di una nuova mossa di assestamento in un inizio di stagione piuttosto complicato, visto che nell’Under 17 c’è stato due settimane fa il passaggio del testimone da Jury Bragato ad Andrea Mantegari. L’unico che rimane “fermo” al suo posto è quindi il tecnico dell’Under 16, Nicola Pisani.
 

CONVOCAZIONI – Confermato il blocco-Juve composto da Francesco Lamanna, Gabriele Mulazzi, Raffaele Spina, Michael Brentan e Franco Tongya


Dopo la vittoria (4-1) contro i pari età dell’Empoli nell’ultimo test giocato ieri a Coverciano, la Nazionale Under 17 domani mattina, da Fiumicino, volerà verso Spalato per affrontare dal 27 ottobre al 2 novembre la prima fase di qualificazione all’Europeo di categoria che si giocherà a maggio in Irlanda.
Protagonisti dell’amichevole con i ragazzi dell’Empoli sono stati l’attaccante del Brugge Ksv Nicolò Cudrig, autore di una doppietta e Andrea Capone (Milan) che insieme a  Sebastiano Esposito (Inter) hanno realizzato le altre due reti del match utile per il tecnico Azzurro Carmine Nunziata per scegliere i 20 giocatori che saranno protagonisti della spedizione in Croazia: il compito degli Azzurrini sarà quello di conquistare uno dei due posti disponibili (le prime due classificate nel girone) per staccare il pass per la seconda fase di qualificazione alle finali dell’Europeo Under 17.
L’Italia, che fa parte del Gruppo 13, in questa prima fase avrà come avversarie la Croazia, l’Armenia e Andorra. La partita di esordio si giocherà sabato 27 ottobre contro Andorra (ore 12.30), martedì 30 gli Azzurrini affronteranno l’Armenia (ore 11) e venerdì 2 novembre chiuderanno il girone contro i padroni di casa (ore 14). Le prime due classificate del girone guadagneranno l’accesso alla seconda fase di qualificazione.

L'elenco dei convocati
Portieri: Manuel Gasparini (Udinese), Marco Molla (Bologna);
Difensori: Christian Dalle Mura (Fiorentina), Christian Dimarco (Inter), Francesco Lamanna (Juventus), Gabriele Mulazzi (Juventus), Lorenzo Pirola (Inter), Matteo Ruggeri (Atalanta), Edoardo Scanagatta (Atalanta), Raffaele Spina (Juventus);
Centrocampisti: Riccardo Boscolo Chio (Inter), Michael Brentan (Juventus), Andrea Capone (Milan), Stefano Cester (Inter), Gaetano Pio Oristanio (Inter), Simone Panada (Atalanta), Franco Tongya (Juventus), Simone Trimboli (Sampdoria);
Attaccanti: Nicolò Cudrig (Brugge Ksv), Sebastiano Esposito (Inter).

Staff - Capo Delegazione: Gianfranco Serioli; Coordinatore Nazionali Giovanili: Maurizio Viscidi; Allenatore: Carmine Nunziata; Assistente Allenatore: Emanuele Filippini; Segretario: Manfredi Martino; Preparatore dei portieri: Fabrizio Ferron; Preparatore atletico: Marco Montini; Medico: Cosma Calderaro; Fisioterapista: Giuliano Gepponi; Nutrizionista: Maria Luisa Cravana; Tutor: Marco Lista, Monica Tamburri, Match analyst: Filippo Lorenzon

Il calendario del Gruppo 13
Prima giornata (27 ottobre)
ITALIA-Andorra (ore 12.30 – SC Hrvatskih vitezova, Dugopolje)
Armenia-Croazia (ore 15 - Gradski stadion, Sinj)
Seconda giornata (30 ottobre)
ITALIA-Armenia (ore 11 – Gradski stadion, Sinj)
Croazia-Andorra (ore 17 - SC Hrvatskih vitezova, Dugopolje)
Terza giornata (2 novembre)
Croazia-ITALIA (ore 14 - Gradski stadion, Sinj)
Armenia-Andorra (ore 14 - SC Hrvatskih vitezova, Dugopolje)

Fonte: www.figc.it
 

AMICHEVOLE - Grande protagonista lo juventino Fabio Miretti, che realizza due gol, entrambi dal dischetto


La Nazionale Under 16 vince ad Abano Terme la prima amichevole contro i pari età dell’Ucraina. Finisce 4-1 con un parziale di tre gol di vantaggio alla fine del primo tempo che, a giudizio del tecnico Azzurro Daniele Zoratto, 'è stato condotto con autorità, giocando un buon calcio'.

Apre le marcature al 15’ il centrocampista dell’Atalanta Samuele Giovane e il raddoppio arriva al 31’ grazie alla rete del suo compagno di club Federico Zuccon che 8’minuti dopo si procura il rigore realizzato poi dallo juventino Fabio Miretti chiudendo 3-0 la prima frazione di gioco. Molti i cambi effettuati da Zoratto nella ripresa e il gioco Azzurro languisce nella ricerca di un nuovo ordine e delle giuste posizioni in campo fino al 19’ quando arriva il break degli ucraini realizzato dalla mezza punta della Dinamo Mosca, Khlan. L’interista Lorenzo Peschetola allo scadere fallisce dagli undici metri l’occasione per portare a 4 le reti del vantaggio Azzurro ma all'ultimo minuto di recupero, sempre dal dischetto, ci pensa Miretti a fissare il risultato  della partita sul 4-1.

“E’ un buon gruppo – le parole di Daniele Zoratto al termine del match – fatto di buone individualità. Ma dovremo lavorare per migliorarlo, magari scovando altri talenti che arricchiscano il suo tasso tecnico”.
La seconda amichevole contro l’Ucraina si disputerà giovedì 25 ottobre (ore 12) presso lo stadio Comunale di Abano Terme (PD).

Fonte: www.figc.it

CLASSIFICA MARCATORI / 6° GIORNATA - Tripletta per il bomber della Cbs, che sale a quota 11 gol con una media di quasi due reti a partita. Salgono a quota 9 gli attaccanti di Lucento, Pinerolo e Sparta Novara


11 RETI: Sbriccoli (Cbs)

9 RETI: Totaro (Lucento), Francese (Pinerolo), Campra (Sparta Novara)

8 RETI: Naamad (La Biellese)

7 RETI: Turano (Bra), Granata (Chisola)

6 RETI: Randazzo (Area Calcio), Cagia (Città di Baveno), Bandiera (Mirafiori), Audisio (Olmo), Lo Ricco (Pinerolo), Papagno (Venaria)

5 RETI: Auxilia (Cenisia), Mazzara (Lucento), Maia (Monregale), Paini (Novese), Peano (Olmo), Vottero (Pinerolo), Moglia (Pro Eureka), Migliore (Rivarolese), Lionello (Vanchiglia), Ferrigno (Venaria), Erriquez (Volpiano)

4 RETI: Palumbo (Bacigalupo), Tabone (Borgaro), ), Biasibetti (Bra), Tosi (Casale), Morone (Chieri), Di Perna (Collegno Paradiso), Nacu (Lascaris), Nania (Lucento), Bombardieri (Mirafiori), Caprì, Pellissone (Pinerolo), Hyka, Papa (Sca Asti), Bergamini (Volpiano)

3 RETI: Perucchini (Accademia Borgomanero), Mamino, Fauli (Alfieri Asti), Tibaldi, Verda (Area Calcio), Grivetto (Barcanova), Molfetta (Borgaro), Benincasa (Borgosesia), Panetto (Bra), Casula (Bruinese), Fontana (Casale), Culotta (Cbs), Mingrone, Barcellona (Chieri), Garcetti, De Vitti, Germinario, Vitale (Chisola), Cardile (Cirié), Brando (Città di Cossato), Viancino (Collegno Paradiso), Perazzone, Ferrari (La Biellese), Pesce, Medda (Lascaris), Mucia, Barberis (Monregale), Gaied (Olmo), Incarbone, Maio (Pinerolo), Mazzitelli (Pozzomaina), Simoncini, Formia (Pro Eureka), Bassignani (Rosta), Pola (Sparta Novara), Guasco (Sca Asti), Maruca (Vda Charvensod).
 

CLASSIFICA MARCATORI / 6° GIORNATA - Con una clamorosa media di tre gol a partita, il bomber dell’Alpignano sale a 18. Gamberoni della Pro Eureka rimane fermo a quota 12, Campanella della Cheraschese e Fotia del Chisola salgono a 11 centri


18 RETI: Tucci (Alpignano)

12 RETI: Gamberoni (Pro Eureka)

11 RETI: Campanella (Cheraschese), Fotia (Chisola)

10 RETI: Boscolo (Casale), Di Bartolo (Pro Eureka)

9 RETI: De Santo (La Biellese)

8 RETI: Romeo M. (Città di Cossato)

7 RETI: Patruno (Alpignano), Larotonda (Barcanova), D’Anna (Bruinese), Cena (Chisola), Actis (Giovanile Centallo), Stocchino (Lascaris)

6 RETI: Zanetta (Accademia Borgomanero), Rottino (Alpignano), Tetaj (Barcanova), Haratau (Bsr Grugliasco), Mischiati (Cheraschese), D’Avolio (Chieri), Cirillo (Lucento), Peverati (Rivarolese), Siviero (Sparta Novara), Trunfio (Volpiano)

5 RETI: Faraudello (Barcanova), Cardinale (Bra), Boccalatte (Casale), Colantuono (Cbs), Boscaro (Chisola), Badracco (Pro Eureka)

4 RETI: Adblahna (Acqui), Sofian e Cuccia (Barcanova), Pasta (Borgosesia), Mazzoni (Bra), Amerio e Ferrofino (Canelli), Viglietta (Cheraschese), Mascarello (Chieri), Rigatto (Lucento), Gotta (SG Derthona), Aquilia (Sparta Novara), Mazza (Venaria), Isolato, Paparo e Breda A. (Volpiano)

3 RETI: Lucchina (Accademia Borgomanero), Novello e Soave (Acqui), Spina (Alpignano), Tavian (Arona), Gentile (Bacigalupo), D'Ambriosio (Borgosesia), Paschetta e Garino (Bra), Candigliotta (Bruinese), Tosatti (Casale), Fabozzi (Cenisia), Re (Chieri), Piovan (Chisola), Vergano (Città di Baveno), Mancin (Città di Cossato), Boutingou e G. Parola (Giovanile Centallo), Birtolo (Lascaris), Virelli, Buffone e Hattaky (Lucento), Ottinelli (Novese), Carneiro (Olmo), Blencio (Pinerolo), Nicola (Pozzomaina), Cuomo, Brombal, Ignico e Candeloro (Pro Eureka), Natale (Rosta), Ferrari , Ahmed e Praia (SG Derthona), Baccalaro (Sparta Novara), Mey (Venaria), Cantone (Volpiano)
 

6° GIORNATA - Tripletta di Fotia nel poker della squadra di Andrea Comotto al Bsr Grugliasco. Seconda vittoria consecutiva per il Bacigalupo


Dopo la vittoria pesante del sabato del Bra sul Mirafiori, il Chisola supera l’ostacolo Bsr Grugliasco e raggiunge i giallorossi al comando: “Le quattro azioni che hanno permesso i gol sono state molto belle, sono molto soddisfatto e abbiamo giocato il buon gioco” afferma il tecnico Comotto. In scia ci sono la Cheraschese, che ha calato il poker al Pozzomaina, e la Giovanile Centallo, che batte 2-1 la Cbs in uno scontro di alta classifica, sebbene mister Zordan non sia pienamente soddisfatto: “E’ stata una partita da pareggio, abbiamo segnato nel recupero ma loro meritavano di più”.
Il Bacigalupo stende la Piscineseriva con una tripletta e conquista la seconda vittoria consecutiva; dei tre gol è da rimarcare quello di Gentile che ruba la palla all’avversario, si gira di destro e la mette all’angolino. “Un campo molto brutto, difficile per i passaggi con la palla a terra, abbiamo meritato la vittoria e siamo molto contenti di non aver preso gol” commenta l’allenatore del Bacigalupo Pastore.

OLMO-CENISIA 2-3
RETI: pt 5’ Finocchio (O), 14’ Picicuto (C), 22’ Napoli (C), st 10’ Finocchio (O), 25’ Sorbone (C)

SAVIGLIANO-PINEROLO 0-5
RETI: pt 20’ Triches, 25’ Raimondi rig., 30’ Blencio, st 10’ Vivacqua, 20’ Blencio

BRUINESE-ROSTA 0-2
RETI: st 25’ Natale, 35’ D’Amico

MIRAFIORI-BRA 0-3
RETI: pt 4’ D’Amelio, 36’ Cardinale, st 15’ Cucco

GIOVANILE CENTALLO-CBS 2-1
RETI: pt 7’ Actis (G), st 25’ Colantuono (C), 37’ Bruno (G)
NOTE: st 35’ espulso Bertola (G)

CHISOLA-BSR GRUGLIASCO 4-0
RETI: 3 Fotia, Ciquera

PISCINESERIVA-BACIGALUPO 0-3
RETI: Piazzola, Gentile, Nave

POZZOMAINA-CHERASCHESE 1-4 
RETI: pt 16’ Cavallero (C), 15’ e 35’ Campanella (C), 20’ Viglietta (C), 37’ (P)