Giovedì, 13 Giugno 2024
Sabato, 05 Marzo 2016 09:05

Alla cena degli ex J Stars tutti corteggiano Nicola Ragagnin

Scritto da Daniele Pallante

GOSSIP - Per l’allenatore del Lucento (che Renato Carrain vorrebbe trattenere) sono arrivate le proposte di Alpignano e Chieri? È solo una delle domande sollevate dalla pizzata “social” degli ex bianconeri…

Partiamo dalle certezze: agli ex J Stars piace mangiare. Le foto intorno alla tavola invadono i social con notevole regolarità, questa volta si tratta di una pizzata al Cus di Grugliasco, la casa dove gli ex bianconeri hanno condiviso tante battaglie sportive. Impressionante il numero delle società rappresentate al ritrovo degli “ex” del Settore giovanile bianconero: in ordine sparso il Chieri di Davide Bellotto, l’Alpignano di Omar Cerutti e Giorgio Cornelj, il Lucento di Nicola Ragagnin, la Pro Vercelli di Alessandro Di Bartolo, la Juve di Enrico Picco (preparatore atletico dei 2002), il Pinerolo di Francesco Mazzier (ex preparatore dei portieri, ora fisioterapista), il Borgaro di Andrea Palato (anche lui preparatore atletico), più Francesco Lembi (che era a Rivarolo, ma difficilmente tornerà sui campi per volere - si dice - della gentil consorte) e lo storico dirigente Mauro Lupo, e speriamo d non dimenticare nessuno.

Aneddoti e amarcord non mancano mai in occasioni del genere, ne siamo certi, ma non tutti i discorsi saranno rivolti al passato: con il passaggio dalla birra al limoncello, spazio a gossip, anticipazioni e “sua maestà” il calciomercato. Nessuno parla, nessuno si sbilancia, ma al centro dei “corteggiamenti” c’è stato sicuramente Nicola Ragagnin, l’unico che è tutt’altro che sicuro di rimanere dov’è: per tutti gli altri la permanenza nell’attuale società è la soluzione più probabile. Renato Carrain, nel caso in cui accettasse per davvero la proposta del Lucento, farà carte false per tenerlo nel “suo” Settore giovanile, magari insieme all’altro ex Cuneo Elia Fanelli e al figliol prodigo Massimo Ricardo, ora felice a Pinerolo. Ma pronto a fargli ponti d’oro c’è Omar Cerutti, che deve completare il quadro delle panchine ad Alpignano e ha individuato l’uomo giusto in Nicola Ragagnin; ma attenzione, una proposta succulenta potrebbe anche arrivare da Chieri, ma solo nel caso in cui qualche allenatore decidesse, a sorpresa, di cambiare aria. Non solo Ragagnin: anche Alessandro Di Bartolo potrebbe lasciare la Pro Vercelli, per assumere la titolarità di una panchina, probabilmente di una Prima squadra sempre nel vercellese.

Volete maggiori informazioni? Ci tocca aspettare la prossima cena…

Ultima modifica il Sabato, 05 Marzo 2016 09:15

Registrati o fai l'accesso e commenta