Domenica, 04 Dicembre 2022
Lunedì, 15 Aprile 2019 11:42

Under 14 Torino - Finale thrilling, il Rivoli impatta con la Pro Collegno ma è comunque campione

Scritto da Mario Gribaldo

GIRONE B / LA PARTITA - Gribaldo risponde a Iannarino, l'1-1 basta alla squadra di Jacopo Crispo perché il Collegno Paradiso non riesce a vincere contro l'Olympic


Il Rivoli soffre, arranca, pareggia, contiene, pasticcia, sbuffa e quando dal campo dell’Olympic arriva la notizia che anche il Collegno Paradiso ha solo pareggiato può finalmente esultare per la conquista del primato e per la vittoria del girone.

Un finale al cardiopalma dunque che ha regalato la tanto sospirata vittoria finale ai rivolesi dopo una volata con il freno a mano tirato e che lascerà di sicuro l’amaro in bocca al Paradiso Collegno che non è riuscito ad approfittarne proprio quando tutto sembrava perduto.

Merito alla Pro Collegno che dopo aver guidato il girone fino a tre settimane dalla fine ha visto sfumare il sogno nelle ultime giornate. I ragazzi di Mister Santangelo anche contro la capolista sono entrati in campo molto volitivi e convinti e già al 4’ Esposito si invola sulla destra e centra per Sinesi che è pronto a girarla di prima di poco alto.

Gli ospiti si affidato come al solito ai lanci lunghi per il centro attacco Marotta che poco dopo serve bene Tufaro che si accentra e tira di poco alto. Il gioco non è bello a vedersi ma piuttosto spezzettato e fisico e al 9’ Scognamiglio prende la prima ammonizione per atterramento di Fregnan al limite dell’area.

La maggiore voglia dei padroni di casa si concretizza meritatamente al quarto d’ora quando Iannarino è bravo a girare in rete di testa un invitante corner dalla sinistra di Naturale.

Il Rivoli non riesce a scuotersi e ad imbastire gioco e soprattutto sulla sua fascia sinistra patisce la grande velocità di Esposito, di gran lunga il migliore dei suoi, che due minuti dopo il vantaggio costringe al fallo da ammonizione capitan Bellini. Al 20’ la prima vera occasione per gli ospiti per pareggiare: Marotta lancia Fregnan a tu per tu con Mantoan e l’estremo di casa è molto bravo ad uscire e a sventare e sul corner susseguente il colpo di testa di Amorosi è troppo debole e finisce tra le braccia dello stesso Mantoan.

Nei minuti finali della prima frazione i due episodi che decidono la gara: al 32’ Scognamiglio, già ammonito, entra ancora rudemente su Fregnan e l’arbitro è costretto ad espellerlo lasciando i padroni di casa in 10 per tutta la ripresa e due minuti più tardi è lo stesso numero dieci ospite Fregnan a battere una punizione dalla distanza, la palla viene in qualche modo respinta dalla difesa ma resta li in area dove Gribaldo è il più lesto ad arrivare e a piazzarla con estrema freddezza di piatto destro nell’angolino. E’ il gol del pareggio rivolese che si rivelerà pesantissimo e fondamentale non solo per l’esito della gara ma dell’intero campionato.

La ripresa non offre praticamente nessuna emozione, il gioco latita, la palla è spesso più in aria che per terra, dove dovrebbe stare, la Pro Collegno lotta, Iachino prova a mettere ordine a centrocampo ma è ancora una volta Crivat a lottare per tre e a tenere a galla la sua squadra.

Arriva il triplice fischio ma per esultare e assaporare il trionfo devono passare altri 5 minuti in attesa di un secondo triplice fischio che arriva da pochi chilometri di distanza e che fa finalmente esplodere la festa!

PRO COLLEGNO-RIVOLI 1-1
RETI: pt 15' Iannarino (PC), 34’ Gribaldo (R)
RIVOLI: Sganga, Crivat, Ianovici, Iachino, Amorosi, Bellini, Cacciatori (33’ st Marrazzo),  Gribaldo (20’ st Ferrigni), Marotta, Fregnan, Tufaro. A disp. Brescia, Andrioletti, Nalini, Genghi, Pantaleo. All. Jacopo Crispo.
PRO COLLEGNO: Mantoan, La Stella, Tenivella, Naturele, Scognamiglio, El Moize, Mannarino, Giacomiti, El Kalchi (20’ st Pozzato), Esposito, Sinesi. A disp. De Bernardo, Iannantuoni, Ferraris, Coratella, Berardengo, Corazzari. All. Andrea Santangelo.
NOTE: espulso 32’ pt Scognamiglio (PC) per doppia ammonizione; ammoniti 17’ pt Bellini (R), 33’ st Marrazzo (R)

Letto 2290 volte Ultima modifica il Lunedì, 15 Aprile 2019 12:23

Registrati o fai l'accesso e commenta