Giovedì, 11 Agosto 2022
Domenica, 28 Aprile 2019 18:58

Under 14 Torino - Doppio Ceica trascina il Pianezza, il Rivoli la riapre con Marotta

Scritto da Mario Gribaldo

SEMIFINALE DI ANDATA - La partita, molto bella, finisce 2-1. Nell’altra semifinale l’Atletico Torino vince 0-2 sul campo del Nichelino Hesperia con doppietta di Osadiaye


Un tempo a testa tra Pianezza e Rivoli nella semifinale d’andata del campionato provinciale: ad un Ceica al solito strepitoso che ha imperversato nell’area ospite prima che gli venissero prese le misure ha risposto la coralità degli ospiti, finalmente tornati a fare possesso palla dopo alcune prestazioni sottotono e capaci di cogliere il jolly che li tiene in corsa per il ritorno proprio all’ultimo istante con Marotta.

Il Pianezza si presentava a questa semifinale dopo aver dominato in lungo e in largo il proprio girone grazie soprattutto ai 66 gol messi a segno dalla propria punta di diamante che dalla prossima stagione vestirà la casacca granata e il Rivoli dopo aver colto a fatica ma con merito un successo al fotofinish nel girone forse più equilibrato.

Ancorchè consci del pericolo numero uno, per gli ospiti l’incubo si palesa subito in tutta la sua potenza ed efficacia: non sono passati dieci minuti e al primo errore della difesa Ceica non si fa di certo pregare e supera Sganga in disperata uscita con un preciso pallonetto e poco più tardi vince in velocità capitan Bellini e centra benissimo con una rasoiata su cui Piai non arriva per un soffio. Il Rivoli è stordito ma prova a reagire con Ianovici che controlla un corner di Tufaro in piena area ma tira alto e un minuto più tardi Marotta e Fregnan non riescono ad approfittare di un maldestro rinvio di Pisano che rimedia sul tiro poco convinto del dieci ospite.

Ma l’incubo continua ad incombere e, puntuale, ritorna: al 26’ il devastante numero sette di casa arriva puntuale sul centro di Morabito e di piatto appoggia a botta sicura, Sganga si supera e dice di no ma due minuti più tardi l’estremo ospite nulla può a conclusione della serpentina che vede ancora Ceica scartarlo prima di depositare in rete dopo aver sfruttato l’ennesima indecisione tra Ianovici e Bellini.

Sul finire del tempo è Marotta a lanciare Fregnan ma il bomber ospite oggi, nonostante la splendida giornata di sole ed il manto artificiale quasi nuovo, ha le polveri bagnate e tira debolmente mentre sull’azione successiva l’arbitro (decisamente insufficiente la sua prova) è come al solito troppo lontano dall’azione e opta per un fallo sul portiere in uscita piuttosto che per l’atterramento della punta rivolese in piena area.

Ad inizio ripresa i padroni di casa possono chiudere la partita ma il portiere ospite Sganga è strepitoso nel tenere a galla i suoi prima deviando in angolo un tiro in corsa di Piai ed ancora di più sventando il successivo colpo di testa di Strada sul relativo corner calciato da Morabito.

Allontanato dal Direttore di gara sul finire del primo tempo, Mister Crispo detta i cambi dalla tribuna, la palla comincia finalmente a girare di più, gli ospiti prendono coraggio e al 19’ confezionano l’occasione più ghiotta per ridurre le distanze: Fregnan lancia Marrazzo, subentrato a Cacciatori, e l’ala mancina apre il piatto da posizione molto favorevole ma Pisano, in due tempi sventa da vero campione.

Nei minuti finali ancora emozioni: al 35’ è Brescia, subentrato a Sganga, a riuscire laddove i propri compagni avevano fallito e a fermare con i piedi in uscita l’incubo Ceica lanciato solo in contropiede e quando ogni sforzo sembra ormai vano è come si diceva Marotta che proprio all’ultimo istante del recupero riesce a cogliere il jolly in mischia e a siglare il classico gol in trasferta che alla luce delle note regole potrebbe risultare molto molto pesante.

Se Bellini e i suoi compagni di reparto riusciranno a contenere lo strapotere di Ceica nel ritorno tra le mura amiche ma soprattutto a dare continuità e fluidità al proprio gioco, tra una settimana ne vedremo delle belle sul campo in perfetta erba naturale di via Isonzo, degna cornice di una semifinale e di due squadre meritevoli.

PIANEZZA-RIVOLI 2-1
RETI: pt 10' e 28’ pt Ceica (P), st 37’ Marotta (R)
PIANEZZA: Pisano, Hachmaqui Yassine, Pretari , Caputo, Strada, Casetta (12’ st Marengo), Ceica, Morabito (24’ st Mantiqi), Piai, Verderone, Hachmaqui Yasser (35’ st Ciciriello). A disp. Colasanto, Chirigut, Pesce, Pontillo. All. Alessandro Oppedisano
RIVOLI: Sganga (12’ st Brescia), Nalini (14’ st Gribaldo), Ianovici (30’ st Ferrigni), Crivat, Molino, Bellini, Cacciatori (10’ st Marrazzo),  Iachino, Marotta, Fregnan, Tufaro. A disp. Andrioletti, Genghi, Musolino. All. Jacopo Crispo.
NOTE: ammoniti 9’ pt Piai (P), 28’ Bellini (R)

Letto 2374 volte

Registrati o fai l'accesso e commenta