Lunedì, 27 Maggio 2024
 Luca Mereu

Luca Mereu

LA PARTITA - Prestazione totale del sodalizio bianconero al cospetto di una Fiorentina che, partita con qualche difficoltà, ha ingranato nella ripresa strappando una vittoria che estromette i padroni di casa dalla manifestazione. Gara bellissima tra due squadre che hanno fatto vedere davvero un bel calcio.
 


LASCARIS-FIORENTINA 1-2
RETI: pt 11' Camino (L), st 9' Forza (F), 29' Ody (F)
LASCARIS (4-3-3): Castaldi, Quattrocchi, Bruno, Cottafava (st 23' Delle Cave), Cantarella, Cattalano, Raviola (st 30' Erchini), Halip (st 30' Sesia), Masi, Rizza (st 26' Caglioti), Camino (st 18' De Stefano). A disp. Scanu, Foddis, Vaccaro, Rocchietti. All. Meschieri
FIORENTINA (3-4-3): Neri, Chiodini (st 11' Ansideri), Rega, Rosamilia, Lysytsky, Cianciulli, Morazzini (st 16' Ben Moussa), Diousse (st 1' Melai), Cannioto (st 16' Ody), Rovetini (st 11' Lorusso), Forza (st 11' Martini). A disp. Mazzi, Masini, Lenzoni. All. Guberti
AMMONITI: pt 23' Cantarella (L), st 3' Lysytsky (F)

LA PARTITA

Un Lascaris a tratti commovente per impegno, abnegazione e voglia di vincere ha sfoderato una grandissima prestazione al cospetto dei professionisti della Fiorentina, che hanno dovuto sudare sette camicie per avere la meglio e solo nel finale hanno costruito la beffa che i ragazzi di Meschieri non si meritavano affatto.
Bianconeri pressoché al completo, mentre il tecnico dei gigliati opta per qualche cambio in modo da far mettere minuti nelle gambe alle seconde linee. La squadra è in crescita dopo un inizio di campionato difficile ed è in piena corsa per i playoff. I viola provano sempre a giocare palla a terra senza mai buttarla, ma vengono sorpresi dal forcing lascarino che mette diverse volte in difficoltà Neri e compagni. Rega in fase di non possesso è costretto a ripiegare per contenere l'indemoniato Raviola, che si mostra subito in palla saettando sulla destra, mentre al centro spiccano Halip e il generosissimo Masi, che arretra spesso e volentieri per cercare il pallone e aprire spazi per gli inserimenti. La Fiorentina come detto prova a palleggiare, ma il ritmo dei padroni di casa rende vano ogni tentativo e già all'11° la gara si sblocca. Cross al bacio di Halip dalla trequarti per il perfetto inserimento di Camino, il 10 del Lascaris manca il ghiotto aggancio in area e la palla sembra spegnersi sul fondo. Ma Rizza è l'unico a crederci, controlla la sfera quando tutti pensavano sarebbe uscita e lesto approfitta della distrazione degli avversari per mettere un perfetto rasoterra in mezzo che lo stesso Camino deve solo depositare in rete. Sulle ali dell'entusiasmo il Lascaris cerca il raddoppio con veemenza e la prima frazione è tutta della squadra di casa. Passano pochi minuti e Masi ruba palla su rinvio di Neri, mette in mezzo per Rizza che arriva troppo sbilanciato in avanti e colpisce di tacco, facendo venire qualche spavento ma permettendo alla difesa di liberare. L'unica volta che i viola si vedono dalle parti di Castaldi il portierone è attento e sventa la conclusione di Diousse, che a centrocampo si mette in proprio superando due avversari e provando da fuori area col mancino, ma il tuffo dell'estremo difensore rende tutto vano. I ritmi imposti dalla squadra di Meschieri non calano e sull'asse Halip-Raviola si crea l'ultimo pericolo del primo parziale per la retroguardia di Guberti, ma il diagonale del 7 manca di poco lo specchio della porta.

La ripresa si apre con l'ingresso di Melai per Diousse e la Fiorentina acquisisce maggior fiducia, migliorando nei fraseggi con il passare del tempo. Serve però un miracolo di Neri per tenere a galla la squadra. E' il 3' quando il Lascaris guadagna una punizione al limite dell'area proprio all'altezza della lunetta. Alla battuta va Rizza che scaglia una sassata potentissima su cui il numero 1 gigliato si supera, aiutato anche dalla traversa. E' un po' lo sliding doors della partita, perché appena sei minuti dopo arriva il pareggio. Proprio il neo entrato Melai si destreggia sulla sinistra servendo Morazzini sul secondo palo, conclusione a botta sicura, ma Cantarella salva tutto sulla linea spedendo in angolo. Dalla bandierina arriva quindi la palombella perfetta per Forza che insacca e cambia di fatto l'incontro. A questo punto mister Guberti opta per un triplo cambio e le sostituzioni portano l'effetto sperato. Il Lascaris ha un'ultima ghiottissima occasione con Masi, che in area viene murato alla disperata dalla difesa dopo la bella azione di sfondamento di Quattrocchi sulla destra. Altri due cambi per i viola e a questo punto l'inerzia è tutta dalla loro parte. Se prima la differenza di stazza non aveva creato problemi, ora che i padroni di casa cominciano ad essere stanchi il divario fisico, per non dire l'alta qualità degli innesti, si fa sentire. Prima di lasciare il campo Cannioto fa venire i brividi su un inserimento su servizio di Lorusso giudicato in fuorigioco, sarebbe stato solo davanti a Castaldi. Al suo posto entra il poderoso Ody, acquisto di febbraio del mercato gigliato direttamente dalla Francia e il marcantonio della Fiorentina con il suo fisico comincia a mettere in seria difficoltà Cantarella e Cattalano, fino a quel momento baluardi difensivi assolutamente impeccabili. E' però Martini a creare i pericoli maggiori, prima calciando da centro area un servizio dalla sinistra che si spegne sul fondo di un nulla, poi provandoci dalla distanza e complice forse la palla scivolosa per la pioggerella che cade da un po', costringendo Castaldi alla parata difettosa che vale un angolo per i toscani. Il Lascaris prova in ogni modo a ripartire innescando la velocità che tanto male ha fatto agli avversari nel primo tempo, ma i generosissimi giocatori sono allo stremo e la Fiorentina controlla e punge appena possibile. Nel finale sale in cattedra Ben Moussa, che prima trova Lorusso in area, ma l'attaccante grazia la difesa colpendo male e permettendo a Castaldi di bloccare facile. Poi proprio all'ultimo minuto si lancia in una dirompente progressione sulla destra, ingresso in area di forza, palla al centro dove si avventa l'incontenibile Ody che di testa gela il pubblico di casa ed esalta gli spettatori toscani. Sostanzialmente finisce qui, nel poco recupero non succede nulla e l'incontro va agli archivi.

E' la fine di una partita davvero bella, ben giocata da entrambe, diretta bene e senza intoppi (grandissima correttezza in campo e sugli spalti, nessuna intemperanza di nessun genere in un bel clima) da un arbitro che ha avuto il suo bel daffare a correre da una parte all'altra per inseguire i rapidi capovolgimenti di fronte e che a fine gara non lesina complimenti ad entrambe le contendenti. Un bellissimo spot per il torneo e per il calcio in generale. Fiorentina che ha mostrato tutte le sue qualità, soprattutto nella ripresa con cambi di assoluto livello, Lascaris che esce a testa altissima, con l'amaro in bocca per una sconfitta arrivata così sul filo di lana, ma per cui i giocatori non hanno nulla da recriminare, avendo dato veramente tutto e giocando alla pari per larghi tratti dell'incontro. E il tecnico Meschieri fa giustamente gli applausi ai suoi ragazzi per quanto mostrato in campo. Ora testa tutta al finale di campionato e alle fasi finali, dove ci sarà da lottare per il titolo regionale. Per i viola invece domani doppio impegno ancora con le piemontesi: alle 11.15 sarà il Fossano a dare battaglia, appuntamento per le 18 con la Pro Vercelli. 

UNDER 16 - Entra nel vivo il torneo organizzato sui campi del Lascaris. I padroni di casa chiudono la giornata pareggiando una gara molto combattuta contro l'ottimo Fossano. Ospiti bene nel primo tempo, poi l'equilibrio ha prevalso e nessuna delle due ha trovato la via del gol. Esordio vincente per la Juventus, ma il Volpiano Pianese ha disputato una bella gara cadendo solo di misura. Nulla da fare invece per la Cbs, il Torino ha mostrato i denti e si è imposto con una goleada. Domani scorpacciata di gare a partire dalle 15.30, entrano in gioco le altre professioniste, le straniere ed il Chisola.
 


50° TROFEO LASCARIS / MEMORIAL FRANCESCO GIORGIO

Girone di qualificazione: Fossano 10 (4), Pro Eureka 8 (4), Novara 5 (4), Chieri 4 (4), Nichelino Hesperia 0 (4)
Girone A: Torino 3 (1), Alessandria 3 (1), Lodigiani, Cbs 0 (2)
Girone B: Juventus 3 (1), Rjieka, Vigor Milano, Volpiano Pianese 0 (1)
Girone C: Lascaris 2 (2), Pro Vercelli 1 (1), Fossano (1), Fiorentina
Girone D: Royale Union, Genoa, Tau Altopascio, Chisola

Pro Eureka-Chieri 2-1
Reti: Bertoldo, Piccolo (P), Pennucci (C)

Novara-Fossano 0-1
Rete: Scavone

Alessandria-Cbs 2-0
Reti: 2 Simone

Pro Vercelli-Lascaris 1-1
Reti: Masi (L), Iuliano (PV)

Novara-Nichelino Hesperia 4-2

Chieri-Fossano 0-4
Reti: Macheda, Belli, Neri, Fofana

Pro Eureka-Nichelino Hesperia 1-0
Rete: Bertoldo

Novara-Chieri 0-0

Novara-Pro Eureka 1-1
Reti: a.g. Lorusso (N), Piccolo (P)

Fossano-Nichelino Hesperia 4-0
Reti: Moise, Belli, Bellino, Borsotto

Nichelino Hesperia-Chieri 1-4
Reti: Rexho, Ledda, Pennucci, Lazzari

Pro Eureka-Fossano 1-1
Reti: Neri (F), Bertoldo (P)

Juventus-Volpiano Pianese 2-1
Reti: Repciuc (J), Kaba (J), Ietto (V)

Torino-Cbs 7-0
Reti: 2 Berto, 2 Perez, 2 Calderone, Reci

Lascaris-Fossano 0-0

Venerdì 29 marzo
15.30 Fiorentina-Lascaris
15.30 Alessandria-Torino
16.45 Royale Union-Chisola
16.45 Lodigiani-Cbs
18.00 Juventus-Vigor Milano
18.00 Rjieka-Volpiano Pianese 
19.15 Tau Altopascio-Genoa
19.15 Pro Vercelli-Fossano

Sabato 30 marzo
10.00 Alessandria-Lodigiani
10.00 Genoa-Royale Union
11.15 Tau Altopascio-Chisola
11.15 Fiorentina-Fossano
12.30 Rjieka-Vigor Milano
15.30 Torino-lodigiani
15.30 Royale Union-Tau Altopascio
16.45 Rjieka-Juventus
16.45 Vigor Milano-Volpiano Pianese
18.00 Pro Vercelli-Fiorentina
18.05 Chisola-Genoa

Domenica 31 marzo
9.45 Semifinale oro 1 / 1ª girone A-1ª girone C
9.45 Semifinale argento 1 / 2ª girone A-2ª girone C
11.00 Semifinale oro 2 / 1ª girone B-1ª girone D
11.00 Semifinale argento 2 / 2ª girone B-2ª girone D
14.30 Finale 1°/2° posto argento
14.30 Finale 3°/4° posto argento
16.00 Finale 1°/2° posto oro
16.00 Finale 3°/4° posto oro

SEMIFINALI - Sfida davvero tosta quella con le Marche, la rete di Ferrari illude, ma ad una manciata di minuti dal termine pari degli avversari. Dal dischetto decisivo Romanin e così sarà finale. Appuntamento contro la Calabria, che con lo stesso risultato ha avuto la meglio dell'Emilia Romagna.
 


PIEMONTE VDA-MARCHE 1-1 (5-3 d.c.r.)
RETI: st 32' Ferrari (P), 42' Di Matteo (M)
SEQUENZA RIGORI: Deljallisi (P) gol, Giandomenico (M) alto, Botasso (P) gol, Straccio (M) gol, Ventre (P) gol, Bonvin (M) gol, Borin (P) gol, Albanesi (M) parato
PIEMONTE VDA (4-3-1-2): Romanin, De Simone, Biondo, Borin, Cassetta, Gioannini, Urlovas (st 1' Botasso), Giraudo (st 34' D'Ambrosio), Ferrari (st 40' Deljallisi), Morganti, Ventre. A disp. Mersini, Negro, Massaro, Birtolo, Chesta. All. Russo
MARCHE (4-3-1-2): Orsini, Postacchini, Straccio, Salvi (st 13' Cosignani), Sfasciabasiti (st 38' Albanesi), Giri (st 21' Sergiacomo), Rotondo, Di Matteo (st 48' Giandomenico), Falcioni, Capodaglio, Gaspari (st 38' Bonvin). A disp. Strappini, Corvaro, Raffaelli, Flaiani. All. Lombardo

LA PARTITA

E' stato un incontro molto bloccato quello tra Piemonte VdA e Marche. Le due squadre sentono la posta in palio e sfornano entrambe una prestazione in cui le difese prevalgono nettamente sugli attacchi. Lo 0-0 regge per gran parte dell'incontro, poi nel finale la sfida si accende. Il bomber del Verbania Ferrari al 32' regala la rete che sembra poter decidere la sfida, poi lascia il campo a Deljallisi. Appena due minuti dopo la sostituzione è il trascinatore delle Marche Di Matteo a trovare la via del gol e alla fine come per l'Under 17 sono i rigori a decidere chi vola in finale. 
In questo caso però a festeggiare è la rappresentativa del tecnico Russo, i suoi ragazzi sono infallibili dal dischetto, mentre gli avversari pagano gli errori dei subentrati. Giandomenico spara alto il primo rigore, poi all'ultimo tentativo ci pensa Romanin ad ipnotizzare Albanesi e portare così i suoi all'atto conclusivo del torneo. Un peccato l'espulsione dell'allenatore per proteste (doppia ammonizione), ma i ragazzi confermano tutta la loro qualità e due finali su tre certificano l'ottimo momento di salute del calcio piemontese e valdostano.
Finalissima con la Calabria alle 16.30 del 29 marzo, gara che chiuderà l'intensa giornata di calcio

SEMIFINALE - Gara senza storia, il fortissimo gruppo del tecnico Di Nuovo domina in lungo in largo e si prende una meritatissima finale. Attesa per l'avversario, Veneto e Campania hanno iniziato un'ora dopo, ma il 3-0 campano al 6' del secondo tempo lascia poco spazio ai dubbi.
 


PIEMONTE VDA-ABRUZZO 3-0
RETI: pt 29' Sottile, 33' Ferello, st 24' rig. Maiolo
PIEMONTE VDA: Rostagno, Cavazza (st 42' Bernardinis), Catanzaro, Amendolagine, Conforti, Ferello (st 21' Scanavino), Sottile, Summa, Tenca (st 19' Olivero), Balocco (st 38' Bertot), Chira (st 14' Maiolo). A disp. Piciano, Cozzula, Aversano, Greco. All. Di Nuovo
ABRUZZO: Liberatoscioli, Monga, Nadi, Cannarozi, Reale, Rebega (st 5' Bove), Ruggieri (st 40' Di Giannantonio), Ettorre (st 18' D'Errico), Scognamiglio (st 19' Seputis), Giosafatto F. (st 13' Fragassi), Giosafatto D. (st 35' Okoroji). A disp. Tirone, Bomba, Capozzi. All. Villa

LA PARTITA

Una gara a senso unico davvero difficile da commentare, per quanto lo strapotere del Piemonte VdA abbia annichilito le speranze dei coraggiosi abruzzesi. L'unico spavento si è avuto proprio in apertura di gara, quando su un errore gli avversari hanno provato a partire di gran carriera e una volta in area cercare furbescamente il rigore, ma scampato il pericolo è stato un assolo dei bianco crociati.
Il tecnico Di Nuovo è ovviamente enormemente soddisfatto di quanto mostrato in campo da tutti, anche in una gara dove ha dovuto fare qualche accorgimento per far rifiatare i giocatori più stanchi. Ma dall'11 di partenza ai subentrati tutti hanno fatto benissimo, disputando una vera gara capolavoro, come asserito dallo stesso allenatore. Tante le occasioni da gol create, mente Rostagno ha sostanzialmente assistito all'incontro da spettatore, non dovendo mai intervenire. Il fortino abruzzese ha retto mezzora, poi Sottile ha trovato la via del gol e prima dell'intervallo ci ha pensato Ferello a raddoppiare, nonostante il tentativo di salvataggio alla disperata della difesa. A coronare la grande prestazione di squadra poi ecco dalla panchina Aversano e Maiolo, l'uno si procura il rigore che l'altro realizza e i giochi si chiudono qui. Ora testa a domani per la finalissima, appuntamento alle 9.30.

UNDER 16 - Il Chieri chiude il torneo con una larga vittoria sul Nichelino, poi i riflettori erano tutti per la sfida successiva, un vero e proprio spareggio. Fossano e Pro Eureka hanno dimostrato di avere il piede già caldo per la fase finale del campionato regionale e hanno dato vita ad un combattuto 1-1. Il pari premia la squadra del tecnico Petiti, che potrà così continuare a mettersi alla prova con avversari di spessore. Appuntamento a domani giovedì 28 per un altro big match contro i padroni di casa del Lascaris. Scenderanno in campo poi i pezzi da 90: la Juventus esordirà con il Volpiano Pianese, il Torino chiuderà la giornata contro la Cbs. Il torneo entra nel vivo, ci sarà da divertirsi.
 


50° TROFEO LASCARIS / MEMORIAL FRANCESCO GIORGIO

Girone di qualificazione: Fossano 10 (4), Pro Eureka 8 (4), Novara 5 (4), Chieri 4 (4), Nichelino Hesperia 0 (4)
Girone A: Alessandria 3 (1), Torino, Lodigiani, Cbs 0 (1)
Girone B: Juventus, Rjieka, Vigor Milano, Volpiano Pianese
Girone C: Pro Vercelli 1 (1), Lascaris 1 (1), Fiorentina, Fossano
Girone D: Royale Union, Genoa, Tau Altopascio, Chisola

Pro Eureka-Chieri 2-1
Reti: Bertoldo, Piccolo (P), Pennucci (C)

Novara-Fossano 0-1
Rete: Scavone

Alessandria-Cbs 2-0
Reti: 2 Simone

Pro Vercelli-Lascaris 1-1
Reti: Masi (L), Iuliano (PV)

Novara-Nichelino Hesperia 4-2

Chieri-Fossano 0-4
Reti: Macheda, Belli, Neri, Fofana

Pro Eureka-Nichelino Hesperia 1-0
Rete: Bertoldo

Novara-Chieri 0-0

Novara-Pro Eureka 1-1
Reti: a.g. Lorusso (N), Piccolo (P)

Fossano-Nichelino Hesperia 4-0
Reti: Moise, Belli, Bellino, Borsotto

Nichelino Hesperia-Chieri 1-4
Reti: Rexho, Ledda, Pennucci, Lazzari

Pro Eureka-Fossano 1-1
Reti: Neri (F), Bertoldo (P)

Giovedì 28 marzo
17.45 Juventus-Volpiano Pianese
19.00 Torino-Cbs
20.15 Lascaris-Fossano

Venerdì 29 marzo
15.30 Fiorentina-Lascaris
15.30 Alessandria-Torino
16.45 Royale Union-Chisola
16.45 Lodigiani-Cbs
18.00 Juventus-Vigor Milano
18.00 Rjieka-Volpiano Pianese 
19.15 Tau Altopascio-Genoa
19.15 Pro Vercelli-Fossano

Sabato 30 marzo
10.00 Alessandria-Lodigiani
10.00 Genoa-Royale Union
11.15 Tau Altopascio-Chisola
11.15 Fiorentina-Fossano
12.30 Rjieka-Vigor Milano
15.30 Torino-lodigiani
15.30 Royale Union-Tau Altopascio
16.45 Rjieka-Juventus
16.45 Vigor Milano-Volpiano Pianese
18.00 Pro Vercelli-Fiorentina
18.05 Chisola-Genoa

Domenica 31 marzo
9.45 Semifinale oro 1 / 1ª girone A-1ª girone C
9.45 Semifinale argento 1 / 2ª girone A-2ª girone C
11.00 Semifinale oro 2 / 1ª girone B-1ª girone D
11.00 Semifinale argento 2 / 2ª girone B-2ª girone D
14.30 Finale 1°/2° posto argento
14.30 Finale 3°/4° posto argento
16.00 Finale 1°/2° posto oro
16.00 Finale 3°/4° posto oro

QUARTI DI FINALE - Servono i rigori alla selezione del tecnico Di Nuovo per avere la meglio di un indomito Lazio, capace di pareggiare con l'uomo in meno dopo che i piemontesi avevano ribaltato lo svantaggio iniziale. Ora testa all'Abruzzo, che ha eliminato 2-1 la Lombardia.
 


PIEMONTE VDA-LAZIO 2-2 (7-6 d.c.r.)
RETI: pt 23' Lulaj (L), st 6' a.g. Prodan (P), 16' Aversano (P), 27' rig. Bagliesi (L)
SEQUENZA RIGORI: Scanavino (P) gol, Moauro (L) parato, Maiolo (P) gol, Odisio (L) gol, Greco (P) gol, Cortoni (L) gol, Cavazza (P) gol, Lulaj (L) gol, Amendolagine (P)
PIEMONTE VDA: Rostagno, Bertot, Bernardinis (st 21’ Cavazza), Amendolagine, Olivero, Maiolo, Scanavino, Cozzula (st 4’ Summa), Sottile (st 1’ Aversano), Balocco, Chira (st 14’ Greco). A disp. Piciano, Conforti, Catanzaro, Ferello, Tenca. All. Di Nuovo
LAZIO: Prodan, Alessandrini (st 15' Cortoni), Bagliesi, Cataldi, Moretti, Odisio, Palamides (st 21' Giovannangeli, 35' Moauro), Palomba (st 28' Della Corte), Petrucci, Lulay, Mariotti. A disp. Barone, Ilies, Liberatore, Papa, Parente. All. Pesci
AMMONITI: pt 26' Cozzula (P), 33' Alessandrini (L), st 7' Mariotti (L), 23' Aversano (P), 23' Mariotti (L), 26' Amendolagine (P)
ESPULSO: st 23' Mariotti (L)

LA PARTITA

L'inizio di gara è piuttosto contratto come si conviene ad un appuntamento così importante. Le due squadre sentono forse la tensione ed evitano di scoprirsi, riducendo al minimo i pericoli per Rostagno e Prodan. Nei primi 20 minuti di gioco le difese prevalgono nettamente sugli attacchi e solo una sponda di Bernardinis liberata dalla difesa laziale e un tiro di Petrucci controllato senza problemi da Rostagno vanno registrati. E' così un po' dal nulla che arriva il gol per la squadra di Pesci e come spesso accade in incontri così bloccati è decisivo un calcio da fermo. Angolo battuto da Palomba, spizzata di Odisio su cui si avventa Lulaj che sempre di testa firma l'1-0. Terzo gol per lui nella manifestazione, tutti su incornata, una vera sentenza, ma il Piemonte è vivo e la rete dà la scossa per cominciare a produrre gioco. Neanche il tempo di disperarsi infatti che Chira va vicinissimo al pari ben lanciato tra le linee, ma a portiere battuto l'urlo in gola viene strozzato dall'intervento di Cataldi che salva sulla linea. Sono i ragazzi di Di Nuovo ad avere ora in mano la partita e con Olivero vanno ancora vicini all'1-1, ma la sfera esce di poco. E' l'ultima occasione del primo tempo e viste le premesse la ripresa promette scintille.

L'inizio di secondo tempo vede l'ingresso di Aversano e la scelta paga. Prima che il bomber dell'Asti si renda protagonista però c'è l'iniziativa dei laziali che crea un po' di scompiglio in area, ma subito dopo arriva il pari piemontese con un pizzico di fortuna: botta di Olivero dal limite dell'area, palla sulla traversa, rimbalza sulla schiena di Prodan e finisce in rete. Il meritato pareggio galvanizza i piemontesi, che vanno vicini al vantaggio con Maiolo. Festa solo rimandata, perché su un incursione di Bertot sulla destra arriva l'assist perfetto per la conclusione di prima intenzione di Aversano che porta avanti i suoi. Al 23' la strada si mette in discesa per il Piemonte VdA, perché il Lazio perde Mariotti per doppio giallo e sembra le cose possano andare in porto serenamente. La squadra di Pesci ha però sette vite e prova il tutto per tutto, trovando al 27' il rigore che vale il 2-2 per fallo di mano di Amendolagine. Bagliesi non sbaglia, ma se il Lazio si guadagna la chance di giocarsela ai rigori è anche merito di Prodan, che sventa negli ultimi minuti il tentativo di un ispiratissimo Aversano. 

Dagli undici metri si rivela decisivo Rostagno, che sventa il primo rigore dei laziali, poi i suoi compagni sono impeccabili e la squadra vola così in semifinale.

23^ GIORNATA - Il pari dei Torelli in U16 lascia molto amaro in bocca e complica la corsa playoff. Per le due compagini bianconere sono cosa fatta, mentre in U15 il Torino è pronto al rush finale.
 


UNDER 16

Due pareggi spettacolari per Juventus e Torino, ma che lasciano le due squadre con opposte sensazioni. Per i bianconeri un prezioso punto conquistato quando tutto sembrava finito, al cospetto di un Parma in crisi di vittorie, ma che oggi stava per compiere l'impresa. Primo parziale davvero frizzante con ben quattro reti all'attivo, poi nella ripresa il gol di Arcuri sembra indirizzare la gara, con gli emiliani che vanno anche vicini al quarto gol con Muto. Dalla panchina però era entrato Cancila, che quando tutto sembrava perduto ha salvato baracca e burattini intervenendo di testa sull'ultima punizione di Ceppi centrata in area. Un punto che permette di proseguire nella strada verso la conquista del girone, la Sampdoria è tornata a pari punti, ma ha comunque una gara in più.

Situazione opposta per i granata, che si vedono invece rimontare dal Modena e sprecano la chance di accorciare sulla zona playoff. Anche in questo caso il primo tempo racchiude le maggiori emozioni dell'incontro con il doppio botta e risposta tra le due compagini. Nella ripresa Torelli avanti con Amisano, ma neanche il tempo di festeggiare che lo scatenato Waife si prende il secondo rigore di giornata risultando come nel primo parziale glaciale dagli undici metri. Il risultato si trascina fino al triplice fischio e ora per la squadra di Vegliato gara da non sbagliare con la Cremonese.

JUVENTUS-PARMA 3-3
RETI: pt 14' e st 8' Arcuri (P), pt 16' rig. Ceppi (J), 24' Bracco (J), 31' Muto (P), st 44' Cancila (J)
JUVENTUS: Huli, Vitrotti (st 33' Tognaccini), Gecaj (st 1' Precupanu), Malfatti, Moschetta (st 7' Cancila), Badarau, Pomoni (st 1' Repciuc), Ceppi, Kaba (st 28' Gjoka), Barido, Bracco. A disp. Anfossi, Bonora, Chessa, D'Emilio. All. Grauso
PARMA: Giardino, Chiesa, Antonelli, Brizi (pt 25' Maglione), Landini, Diallo, Bellofiore, D'Amico (st 25' Po), Muto (st 33' Burcar), Parafioriti, Arcuri. A disp. Cappellari, Bellini, Musiari, Di Bernardo, Morabito, Atraoui. All. Fusaro

TORINO-MODENA 3-3
RETI: pt 2' Sheji (T), 7' Fadili (M), 13' rig. e st 12' rig. Wiafe (M), pt 16' Luongo (T), st 9' Amisano (T)
TORINO: Cereser, Sheji, Bergomi, De Lucia, Cekrezi, Molon (st 31' Zacchera), Bonacina (st 18' Bianchi), Amisano, Falasca, Luongo, Odendo (st 18' Reci). A disp. Martena, Parisi, Moretti, Berto, Calderone. All. Vegliato
MODENA: Perta, Caiazzo, Voltolina (st 18' Tieshko), Vivi, Vicini, Rubino, Montanari, Cervi (st 35' Meglioli), Fadili (st 24' Benassi), Wiafe, Barbi. A disp. Ugwu, turco, Ferri, Usai, Balzano, Bertolini. All. Martinelli

UNDER 15

Tre punti per continuare la corsa playoff per i granata di Catto.La diretta concorrente Modena regge un tempo, poi nella ripresa la perla dalla distanza di Marangon indirizza la gara e poco dopo l'attaccante farà staffetta con Costantino, che dalla panchina impiega cinque minuti dal suo ingresso in campo per siglare il 2-0 con un preciso diagonale. Ora testa alla delicatissima sfida con la Cremonese, una vittoria varrebbe doppio visto che i lombardi hanno una gara in più.

La Juventus da una mano ai cugini fermando sull'1-1 il Parma, gara decisa tutta nell'arco di dieci minuti, tanto intercorre tra il vantaggio dei padroni di casa e il pari emiliano. Bianconeri ora certi dei playoff, proveranno a chiudere al meglio la stagione regolare, magari prendendosi la seconda piazza, occupata dal Bologna prossimo avversario dei ragazzi di Benesperi.

TORINO-MODENA 2-0
RETI: st 3' Marangon, 21' Costantino
TORINO: Salaroglio, Savant (st 36' Moraglio), Cai (st 28' Piano), Mukerjee, Traversi, Pierro, Marangon (st 16' Costantino), Ramondetti, Cammarota (st 16' Rastello), Scibilia (st 36' Locuratolo), Antonelli (/st 28' Colantoni). A disp. Chinellato, Flore, Di Rienzo. All. Catto
MODENA: Bosi, Marconi, Artiaco (st 10' Norato, Ugwu (st 32' Ricciardi), Genova (st 1' Morselli), Muratori, Fontana, Obasuyi (st 32' Medici), Obbi (st 24' Venturelli), Landulfo (st 10' Farioli), Mosca (st 32' Osmani). A disp. Pitotti, Torquati. All. Fontanesi

JUVENTUS-PARMA 1-1
RETI: pt 4' Demichelis (J), 14' Peruch (P)
JUVENTUS: Giaretta, Rigo (st 34' Mosca), Carfora, Demichelis, Rocchetti, Brancato (st 21' Basile), Bruno, Benassi (st 21' Giambavicchio), Acrocetti, Marchisio, Elimoghale. A disp. Cerboneschi, Osakue, Franco, Michelis, Erdozain. All. Benesperi
PARMA: Cantarelli, Bongiorni, Berton, Ruenes (st 32' Doukoure), Maggi, Bennardo, Caleffi, D'Effremo, Peruch (st 34' Brembilla), Opoku, Ulietti (st 38' Legati). A disp. Frea, Eridano, Mondani, Boccacci, Bondavalli, Greco. All. Ventura

LE PIEMONTESI - La Pro Vercelli se la vede brutta in casa del Lecco, ma sotto 2-0 fino al 25' della ripresa trova nella rete di Asane Sow la svolta della partita e grazie alla doppietta di Marotta nel finale porta a casa 3 punti importantissimi. Complice la sconfitta dell'Olbia sono 7 i punti di distacco ora dai sardi, a tre giornate dal termine manca pochissimo per essere certi dei playoff. Speranze vivissime anche per il Novara, che decisamente più in scioltezza si impone in casa del Pontedera. Ora sforzo finale per i ragazzi di Semioli, l'obiettivo è alla portata, ma ci sarà da lottare fino all'ultimo punto.
 


PRIMAVERA 3 / 24^ GIORNATA

LECCO-PRO VERCELLI 2-3
RETI: pt 3' rig. Mihali (L), 16' Poropat (L), st 25' Sow A. (P), 39' e 45' Marotta (P)
LECCO (3-5-2): Cecchini, Marrosu (st 35' Raimondi), Oliva, Liserani (st 20' Felice), Vismara, Donzelli, Sarpa, Poropat, Reis, Mihali (st 35' Wade), Di Bitonto (pt 32' Mingolla). A disp. Agostino, Zulli, De Angelis, Ranfi, Ceola, Breda. All. Porro
PRO VERCELLI (4-3-3): Vergna, Ricotti, Bordoni, Rota (st 20' Romanini), Gallina, Mohamadou, Cirillo (st 1' Unkponmwan), Iaria, Marotta, Bazzan, Sow A. (st 40' Peinetti). A disp. Valente, Ujka, Bahadi, Nota, Camponeschi, Ingardia, Sow O., Vescio. All. Melchiori

PRIMAVERA 4 / 19^ GIORNATA

CITTA' DI PONTEDERA-NOVARA 1-3
RETI: pt 32' Omoruyi, 38' Rosa, st 21' Sartor, 42' Campitiello (P)
CITTA' DI PONTEDERA (3-5-2): Panfili, Zanatta, D'Andrea (st 9' Sportolaro), Carcano (st 14' Santini S.), Barbafieri (st 37' Scozzari), Santini L., Ciccone (st 32' Di Giuseppe), Leka, Campitiello, Coviello A., Maiello (st 14' Ermini). A disp. Sciarrino, Di Sisto, Peri, Solaroli, Ceka, Parri, Gregorace. All. Iannella
NOVARA (3-5-2): Bovi, Pellegrino (st 24' Pizzolato), Lartey, Federico, Eguaseki, La Rosa (st 35' Velcani), Zocco (st 35' De Mori), Sartor, Rosa, Valenti (st 24' Qanaj), Omoruyi (st 29' Verga). A disp. Cucinotta, Scariano, Prudnikov, Cofussi. All. Semioli

LE PIEMONTESI - Borgosesia e Derthona rubano la scena con due belle vittorie che rovinano i piani di Vado e Gozzano. I pareggi di Chisola e Chieri infatti permetterebbero alle inseguitrici di accorciare, ma dietro nessuno ne approfitta. Brave RG Ticino e PDHA Evançon ad imporre il pari alle quotate avversarie, frena anche l'Asti bloccato sullo 0-0 dall'Alba Calcio. Giornata di pareggi, non sono da meno Pinerolo e Pro Vercelli. Punto ottimo per i pinerolesi, che sotto 2-0 al quarto d'ora della ripresa in casa dell'Albenga trovano la forza di rimontare con Matarazzo che proprio a fil di sirena fissa il 2-2. Rimonta anche la Pro, travolta dalla tripletta di Valmori ma capace di rialzare la testa con Angeretti e Alhijjawi, che apre e chiude la giornata delle Bianche Casacche.
 


GIRONE A / 25^ GIORNATA

ALBENGA-PINEROLO 2-2
RETI: pt 46' Di Giosia (A), st 13' Giudice (A), 24' Duarte (P), 45' Matarazzo (P)

ASTI-ALBA CALCIO 0-0

BORGOSESIA-VADO 2-1
RETI: pt 26' Borsa (B), 40' Giacopelli (B), st 4' Enzi (V)

DERTHONA-GOZZANO 3-1
RETI: pt 14' Pizzi (G), 15' Borlone, st 20' Schirone, 36' Ciparelli

PDHA EVANCON-CHISOLA 0-0

RG TICINO-CHIERI 1-1
RETI: pt 19' Barbero (C), 22' rig. De Lorenzis (T)

BRA-LAVAGNESE 3-1
RETI: st 17' e 36' Odasso, 39' Canova, 49' Muti (L)

LIGORNA-SANREMESE 2-4

GIRONE B / 21^ GIORNATA

CITTA' DI VARESE-PRO VERCELLI 3-3
RETI: pt 7' e st 42' Alhijjawi (P), pt 37', 40' e st 3' Valmori (V), st 5' Angeretti (P)

LA MARCATORI / 23^ GIORNATA - Pochi movimenti in vetta. Cattaneo si prende il terzo posto in solitaria, si avvicinano anche Atzeni, Maglione e la coppia del Lascaris. Salgono a quota 20 Messina, Pandiscia, Piras e Schinardi. In doppia cifra Giannotto (Alba Calcio), Marotta (Bra), Kollcaku (Cuneo Olmo) e Cassetta (Diavoletti Vercelli).
 


46 RETI: Manduca (Chisola)

35 RETI: Giambertone (Chisola)

26 RETI: Cattaneo (Città di Baveno)

25 RETI: Garbellini (Volpiano Pianese)

24 RETI: Atzeni (Derthona), Maglione (RG Ticino)

22 RETI: Masi (Lascaris)

21 RETI: Rizza (Lascaris)

20 RETI: Messina (Asti), Averono (Diavoletti Vercelli), Pandiscia (Moncalieri), Piras (Pro Eureka), Schinardi (RG Ticino)

19 RETI: Delle Cave (Lascaris), Vaccarello (Ovadese)

18 RETI: Daniele (Acqui)

17 RETI: Raviola (Lascaris), Cirri (Lucento), Dabija (Vanchiglia)

16 RETI: Lo Greco (Acc. Borgomanero), Bordini (Don Bosco Al.), Neri (Fossano), Socco (Moncalieri)

15 RETI: Celenza (Acc. Borgomanero), Fioccardi (Alpignano), Bellato (Biellese), Ledda (Chieri), Manuele (Chisola), Gemme, Orlando (Derthona), Costa M. (RG Ticino), Campisi (Sisport), Ledda C. (Vanchiglia), Marcon (Verbania)

14 RETI: Quaglia F. (Arquatese), Arce (Pianezza), Fossat (Pinerolo), Baumgartner (Sisport)

13 RETI: Curri (Alpignano), Boveri (Asca), Riboni (Charvensod), Perez (Derthona), Aresti (Ivrea), Vernacchia (Pertus), Benati (RG Ticino), De Luca (Volpiano Pianese)

12 RETI: Negro (Alba Calcio), Perronace (Bra), Villa (CGC Aosta), Orlando (Città di Cossato), Giangrande (Don Bosco Al.), Milanesio (Gozzano), Dosso (Pedona), Dehari (Pertusa), Pramotton D. (Quincinetto Tavagnasco), Bonansea (Saluzzo), Tremus (Spazio Talent Soccer), Giannone (Vigone)

11 RETI: Giannotto (Alba Calcio), Giuliano (Biellese), Fruianu (Borgaro Nobis), Naim (Borgosesia), Bonino, La Mastra (Bra), Pennucci (Chieri), Romerio V. (Città di Baveno), Salerno (Città di Cossato), Galla (Gassino), Scognamiglio (Nichelino Hesperia), Ruggiero (Pinerolo), Ietto, Odello [3 Ivrea] (Volpiano Pianese)

10 RETI: Marotta (Bra), Elbezazi (Bulè Bellinzago), Kollcaku (Cuneo Olmo), Cassetta, Cellura (Diavoletti Vercelli), Piccolo (Pro Eureka), Croce (Sisport), Altieri (Verbania)

9 RETI: Coda Cap (Biellese), Ponzo (Borgaro Nobis), Verrigni (Bulè Bellinzago), Piarulli (Cbs), Cavaglià (Cheraschese), Sinanaj (Cit Turin), El Hadji (Don Bosco Al.), Quattrocchi (Lascaris), Lazzarin, Raffero (Moncalieri), Giuliano (Paradiso Collegno), Kroni (Pedona), Domizio (Pozzomaina), Pramotton M. (Quincinetto Tavagnasco), Morrone (San Giacomo Chieri), Mazzeo (Spazio Talent Soccer), Nicolini (Union Novara), Pettinari (Volpiano Pianese)

8 RETI: Bodnariuk (Acc. Borgomanero), Ferrari (Acqui), M'Hiri (Asti), Fogliato (Bra), Baruffaldi, Marrone (Bulè Bellinzago), La Marca (Caselle), Ternavasio (Cheraschese), Chessa (Chisola), Ettahery (Cuneo Olmo), Camino (Lascaris), Bissal, Sogos (Lucento), Casasco, Imeraj, Maioli (Novese), Pirotti (Pedona), Xhemalaj (Pozzomaina), Attademo (Pro Eureka), Franco (Saluzzo)

7 RETI: Carozzo (Acqui), Paniati (Alba Calcio), Ciliberti, Zmoshu (Alpignano), Gagliardi (Aygreville), Marinotto (Cbs), Broglia, Filice (Charvensod), Perrini (Cit Turin), Pastori (Città di Baveno), Marconi (Cuneo Olmo), Pascale (Diavoletti Vercelli), Tanzi (Gozzano), Perucca (Lucento), Antonicelli (Mirafiori), Denotarpietro (Moncalieri), Masi (Nichelino Hesperia), Mallak (Ovadese), Acchiddu, Costa (Paradiso Collegno), Donadio (Pianezza), Balbiano (Pinerolo), Bertoldo (Pro Eureka), Ruffino (Quincinetto Tavagnasco), Cannone (Rosta), Fontanella (Saluzzo), De Luca, Quagliotti A. (Vallorco), Posa (Verbania)

6 RETI: Botan (Alba Calcio), Ujkaj (Albese), Barone, Cretu (Alpignano), Metello (Asti), Ambrosi, Mariotti (Bulè Bellinzago), Meduri (Caselle), Nazeraj (Cbs), Bellomo (CGC Aosta), Butelli (Charvensod), Giacollo (Cheraschese), Mantica (Cit Turin), Dutto (Cuneo Olmo), Taffurelli (Derthona), Moise (Fossano), Buonagura (Gassino), Halip (Lascaris), Morlano (Lucento), Pjeternikaj (Pedona), Macchiarola (Pertusa), Buosi (Pianezza), Lecini, Tibaldo (Pinerolo), Bassi (RG Ticino), Maero F. (Saluzzo), Abramo (SCA Asti), Bessone (Sisport), Boffano, Penta (Spazio Talent Soccer), Dimarco (Venaria)

5 RETI: Monte (Alba Calcio), Iannace (Albese), Miceli (Alpignano), Rossi (Asca), De Rosa, Forno, Ruta (Asti), Mercanti (Aygreville), Lentini (Bacigalupo), Dagostino (Biellese), Locarno (Borgosesia), Isoardi (Bra), Perrone (Cbs), Anticona (Cenisia), Ribecco (Cheraschese), Caputi (Chieri), Lampitelli, Mazzone, Paneghini (Chisola), Anchisi, Cautiero (Città di Baveno), Sudano (Diavoletti Vercelli), Fofana, Robaldo (Fossano), Pirone (Gassino), Galfrè (Giovanile Centallo), Nicolosi (Gozzano), Campia (Mezzaluna Calcio), Galota (Mirafiori), Di Lorenzo (Paradiso Collegno), Giordano M. (Pedona), Carnevale (Pozzomaina), Vitillo (Pro Eureka), Torredimare (Quincinetto Tavagnasco), Costa C., Mortara (RG Ticino), Maffei, Vettorello (Rosta), Masera, Maero U. (Saluzzo), Giammarco (Sisport), Colosimo (Spazio Talent Soccer), Marchetti, Occhino [4 Sisport] (Vanchiglia), Osaikuuiwomwan (Venaria), Gomez, Trisconi (Verbania), Berger (Vigone), Gueye, Mullaj [5 Cenisia] (Volpiano Pianese)

4 RETI: Giangrasso (Acqui), Fiore (Albese), Caveglia (Alpignano), Giulianelli, Scaringi (Arquatese), Bionaz (Aygreville), Albero, Migliorini (Borgaro Nobis), Nizza (Bra), Arcudi, Fukuda (Cbs), Fiorio, Perretta (Cenisia), Arcidiacono (Charvensod), Verri (Cheraschese), Nanni (Chisola), Montagnolo, Romerio G. (Città di Baveno), Tappari, Varallo (Città di Cossato), Bahbaz, Romano (Cuneo Olmo), Massone, Ricci (Derthona), Ajaraam (Diavoletti Vercelli), Inturri, Shita (Fossano), Costantinescu (Garino), Olivero (Giovanile Centallo), Fetahu (Gozzano), Dell'Agnese, De Paoli, Santoro (Ivrea), Cattalano, Sesia (Lascaris), Bruni (Lucento), El Bentaoui (Mezzaluna Calcio), Di Leo, Yadnom (Mirafiori), Granito, Maggio (Nichelino Hesperia), Ballestrero (Novese), Allemani, Massone (Ovadese), Giordano T., Petre (Pedona), Tafuni (Pertusa), De Stalis (Quincinetto Tavagnasco), Giacometti (RG Ticino), Ceresa, Luongo (Rivarolese), Grosso, Surdo (Rosta), Ferrero, Piovesan (San Giacomo Chieri), Palma (SCA Asti), Benjamaa, Delmonaco, Ferraris, Italiano (Sisport), Gasparro A., Yano (Spazio Talent Soccer), Baldi (Vallorco), Rao (Vanchiglia), Gerardo (Venaria), Cara (Verbania), Marchisano, Ricotta (Vigone), Bellissimo, Cadeddu, Duchini (Virtus Accademia), Gambino (Volpiano Pianese)

3 RETI: Metta (Alpignano), Quaglia M. (Arquatese), Prunas, Tartara (Asca), De Bortoli, Toso (Asti), Adragna (Biellese), Catania (Borgaro Nobis), Allorio (Borgosesia), Campari (Bulè Bellinzago), Raccosta (Cbs), Negri (Cenisia), Plano, Roman (CGC Aosta), Baldo (Charvensod), Rexho [1 Lascaris] (Chieri), Siclari (Chisola), Sorbone (Cit Turin), Da Costa, Ferrario, Sottini (Città di Baveno), Barcellari, Crepaldi (Città di Cossato), Asti (Derthona), Bonetto (Don Bosco Al.), Belli, Macheda, Scavone, Tollini (Fossano), Mazzotta, Spoto (Garino), Dacca, D'Antuono, Turcato (Gassino), Beshku, Perfetti, Re (Giovanile Centallo), Pennelli, Zampogna (Gozzano), Cantarella (Lascaris), Ferraris (Lucento), Mastrazzo (Mirafiori), Bochicchio, Longo, Malberti (Moncalieri), Dedaj, Forte (Nichelino Hesperia), Di Mauro (Novese), Fantini, Grosso, Matteini, Surno (Paradiso Collegno), Bastianini, De Simone, Rebuffo (Pertusa), Calliero, Miceli (Pianezza), Faye (Pinerolo), Mazzeo (Pozzomaina), Timo, Tudisco (Pro Eureka), De Paola, Nicod (Quincinetto Tavagnasco), Maiolo (RG Ticino), Laabadia, Zucco (Rivarolese), Denicola (Romagnano), Baron (Rosta), Mosso, Staro (San Giacomo Chieri), El Assas, Osaro (Spazio Talent Soccer), Carletti (Strambinese), Perucca, Rossio (Vallorco), Ledda L. (Vanchiglia), Ghiraldi, Grasso (Venaria), Villa (Verbania), Panebianco (Vigone), Pemaj (Virtus Accademia), Falvo, Miglio (Volpiano Pianese)

2 RETI: Bogogna, Vasile (Acc. Borgomanero), Mazzetti (Acqui), Fadli, Sottimano (Alba Calcio), Incastrone, Valenti, Vico (Albese), Cordola, Ferjani, Marangon, Russo (Alpignano), Di Gregorio, Focante (Arquatese), Bocchio, Ferrari (Asca), Gissi, Mana, Margarino, Ortolano (Asti), Berard, Muraro (Aygreville), Di Meo, La Rosa (Bacigalupo), Es Saket, Madiq (Biellese), Lantero, Musarra, Sereni (Borgaro Nobis), Geraci, Perolio (Borgosesia), Bonaldo, Silvestri (Bulè Bellinzago), Bianco, Garani, Lorusso, Mundo (Caselle), Ferreri, Prochilo, Taralunga (Cbs), Manzi, Mottino, Robazza (Cenisia), Challancin, El Ouatassi, Giresi, Melotti (Charvensod), Abudu, Myzyri, Rinaldi (Cheraschese), Godone, Pomes (Chieri), Coco, Scarangella (Chisola), Dalipaj (Cit Turin), Anselmi (Città di Baveno), Kalender, Santambrogio (Città di Cossato), Kone, Santini (Cuneo Olmo), Catanzariti, Cerruti, Santoro (Derthona), Bullano, Cadiry, Negro, Savona (Diavoletti Vercelli), Hate (Don Bosco Al.), Borsotto (Fossano), Algozzini, Di Miceli, Fresia, Galasso, Gradia, Rettore (Gassino), Foletto (Giovanile Centallo), Lunardi (Gozzano), Di Benedetto, Lacchio, Zamana (Ivrea), Bellu, Bruno (Lascaris), Berardelli, Pedalino (Lucento), Olivo, Piccolo (Mezzaluna Calcio), Barrionuevo, Boscolo D. (Mirafiori), Centinaro (Moncalieri), Parizia, Vallero (Nichelino Hesperia), Baroso, Fassina, Sampietro, Sasso, Zunino (Novese), Andreacchio, Forno (Ovadese), Di Marco, Ferri (Paradiso Collegno), Marino (Pedona), Bedida (Pertusa), Cittadino, Spagnoli (Pianezza), Bancale, Barbero (Pinerolo), Acatrinei, Spagnulo (Pozzomaina), Canetto (Pro Eureka), Camarata (Quincinetto Tavagnasco), Alessandrino, Gennaro, Giovagnini, Mocchetti (RG Ticino), Carraro, De Marco, Diouf, Faletti, Orlando (Rivarolese), Skuqaj (Romagnano), Alotto, Ferrara, Leopatra (Rosta), Conti, Gagliardi, Piazza, Stefanucci (San Giacomo Chieri), Giaggio, Puppione (SCA Asti), Amadin, Ayachi, Turcan (Sisport), Savoldelli (Spazio Talent Soccer), Caputo, Cena, Pallante (Strambinese), Bassi, De Griffi, Ucci (Union Novara), Lazar, Pedone, Perardi (Vallorco), Dagnese, Debellis (Vanchiglia), Agugiaro, Stillavato, Tumbarello (Venaria), De Vita, Drago, Iussa (Verbania), Ayassot, Minore, Viscardi (Vigone), Albericci, Chiantia, De Rosa, Empoli, Giuliani, Roca (Virtus Accademia), Aggero, Aissous, De Lorenzis, Farisco, Tallarico, Tuzzolino (Volpiano Pianese)

1 RETE: Alleva, Badino, Echelh, Fiore, Masala, Oulbaz (Acc. Borgomanero), Boccassi, Cagno, Raimondo, Riccone, Violato (Acqui), Ivanovski, Scutaru, Servetti, Torrero, Valsania, Viberti (Alba Calcio), Appiano, Gallarato, Gianoglio, Mitevsky (Albese), Masti, Pappalardo (Arquatese), Costanzo, Maiolo, Nicola, Ripari (Asca), Cussotto, Gatti (Asti), Bredy, Ghodbhani, Massaro, Stermotic, Tedesco, Vigon (Aygreville), Conte, Di Luca, Milazzo, Tosches (Bacigalupo), Bevilacqua, Formis, Magaraggia, Pelle (Biellese), Barrera, Coletta, De Angelis, Mosca, Puttinati (Borgaro Nobis), Dadaglio, Guala, Modetti, Pizzi (Borgosesia), Barbero, Fontana, Racca, Reinero (Bra), Chiarpotto, Quirighetti (Bulè Bellinzago), Catania, Contu, Lo Re, Mana, Petruolo, Torre (Caselle), Acconciaioco, Crispo, Galletti, Raccosta, Salerno, Vitrano (Cbs), Broggio, Donato, Paic (Cenisia), Bushati, Johnson, Tillier (CGC Aosta), Borettaz, Fazari, Napoli (Charvensod), Balocco, Malaspina, Pini (Cheraschese), Botte, Calabrese, Cali, Desopo, Di Santo, Lazzari, Nobile, Pennone (Chieri), Cammarata (Chisola), Gialdini, Piro, Salgau, Testa (Cit Turin), Corazzini, Montagnolo (Città di Baveno), Cordera, Piliarvu, Pulze (Città di Cossato), Dembele, Ghivarello, Lubatti, Mondino, Rosso (Cuneo Olmo), Simoniello (Derthona), Ajmone, Balzano, Berra, Corona, Orrù, Prato (Diavoletti Vercelli), Dejan, Kabouri, Gotta, Lucano, Spaziani (Don Bosco Al.), Pagliano, Tomatis (Fossano), Bovi, La Terza, Lo Fermo, Paraschiv, Rotondo, Vitale (Garino), Mangiavillano (Gassino), Barruero, Beltrando, Bosio, De Benedictis, Monasterolo, Rivoira, Sorace (Giovanile Centallo), Antognoli, Badino, Rroshi (Gozzano), Comotto, Mosso, Quattrocchi (Ivrea), Cottafava, Crepaldi, De Stefano, Erchini, Foddis (Lascaris), Croce, Cutrupi, Ikeh, Parise, Saviano, Trione (Lucento), De Robertis, Sfiha (Mezzaluna Calcio), Alliu, Hegab, Fagni, Fiore, Galluccio, Mainiero, Mazzucco, Spadaro (Mirafiori), Cappelli, Frezza, Manzo, Tecucian (Moncalieri), Squillaro, Vayr (Nichelino Hesperia), Mangogna, Rebora, Rosso (Novese), Es Sannar, Ferrante (Ovadese), Salvador (Paradiso Collegno), Piccioni, Piretro (Pedona), Bertetti, Burca, Cerale, Pitzianti, Zedda (Pertusa), Avolio, Biancofiore, Fortuna, Guglielminotti, Kravchenko, Sumin (Pianezza), Di Fazio, Gozzi, Lo Schiavo, Montesanto (Pinerolo), Lipari, Lombardo, Napolitano, Quispes, Tommasi (Pozzomaina), Ciambrone, D'Alessio, Furfaro, Mocca (Pro Eureka), Clemente, Colombo, Gili, Prelle (Quincinetto Tavagnasco), Cupi, Donda, Legori, Mazzon (RG Ticino), Bertorello, El Ichy (Rivarolese), Costanzo, Grasso, Maceri, Moscatiello, Pari (Romagnano), Carretta, Dabeni, Mandrini, Soldano (Rosta), Ambrogio, Caffaro, Valinotti (Saluzzo), Ballachino, Gammino, Stoppa (San Giacomo Chieri), Magari, Reda, Scarselli, Torsello (SCA Asti), Cugliero, Duò, Macrì, Riccio, Ummarino (Sisport), Amore, Buono, Marighella, Militaru (Spazio Talent Soccer), Campagna, Maloca, Marella, Pretari, Ricca (Strambinese), Abba, Canova, Manzone, Pecoraro, Tedesco, Vulcano (Union Novara), Di Fede, Emiren, Gola, Grosso (Vallorco), Casale, Gargallo, Giunta, Rambelli (Vanchiglia), Greco M., Pipicella, Zanella (Venaria), Minnucci, Pella, Prifti, Vischi (Verbania), Brianese, Pansa, Senestro (Vigone), Hajji, Pace, Roggero (Virtus Accademia), Chira, Cirillo, Tenca (Volpiano Pianese)