Giovedì, 09 Febbraio 2023
Daniele Pallante

Daniele Pallante

COMUNICATO UFFICIALE - Stessi campi per tutte le categorie, cambiano gli orari (Under 15 alle 9.30, Under 17 alle 11, Under 19 alle 14.30): le nostre selezioni sfideranno Marche, Basilicata e Sicilia. Si gioca da venerdì 21 a giovedì 27 aprile


Il Comitato Regionale Piemonte e Valle d'Aosta ha definito il calendario e i campi di gioco del Torneo delle Regioni, che si svolgerà dal 20 al 27 aprile. 

Il calendario delle partite della fase a gironi, che sono state distribuite su tutto il territorio regionale, è uguale per tutte le categorie a 11 (con l’eccezione del torneo femminile, dove i gironi C e D sono a tre squadre vista l’assenza di Friuli Venezia-Giulia e Molise). Se gli abbinamenti e i campi di gioco sono gli stessi, cambia l’orario delle partite: Under 15 alle 9.30, Under 17 alle 11, Under 19 alle 14.30 e femminile alle 16.30.

Girone A: LIGURIA, SARDEGNA, CAMPANIA, TOSCANA

1° turno - Venerdì 21 aprile
LIGURIA-SARDEGNA (Monregale, corso Francia, Mondovì - CN)
CAMPANIA-TOSCANA (Parco della Gioventù, via Porta Mondovì 15, Cuneo)

2° turno - Sabato 22 aprile
SARDEGNA-CAMPANIA (Parco della Gioventù, via Porta Mondovì 15, Cuneo)
TOSCANA-LIGURIA (via delle Scuole, Centallo - CN)

3° turno - Domenica 23 aprile
CAMPANIA-LIGURIA (Monregale, corso Francia, Mondovì - CN)
SARDEGNA-TOSCANA (via delle Scuole, Centallo - CN)

Girone B: PIEMONTE VDA, MARCHE, SICILIA, BASILICATA

1° turno - Venerdì 21 aprile
PIEMONTE VDA-MARCHE (Bertolotti, via San Grato 5, Volpiano - TO)
SICILIA-BASILICATA (via Ferrari 3, Pianezza - TO)

2° turno - Sabato 22 aprile
MARCHE-SICILIA (via Ferrari 3, Pianezza - TO)
BASILICATA-PIEMONTE VDA (Bertolotti, via San Grato 5, Volpiano - TO)

3° turno - Domenica 23 aprile
SICILIA-PIEMONTE VDA (Bertolotti, via San Grato 5, Volpiano - TO)
MARCHE-BASILICATA (via Ferrari 3, Pianezza - TO)

GIRONE C: FRIULI VG, LAZIO, LOMBARDIA, PUGLIA

1° turno - Venerdì 21 aprile
FRIULI VG-LAZIO (Piola, via Massaua, Vercelli) / Lazio riposa nel femminile
PUGLIA-LOMBARDIA (via de Cristoforis, Casale Monferrato - AL)

2° turno - Sabato 22 aprile
PUGLIA-FRIULI VG (via Don Graziosi, Granozzo con Monticello - NO) / Puglia riposa nel femminile
LOMBARDIA-LAZIO (via de Cristoforis, Casale Monferrato - AL)

3° turno - Domenica 23 aprile
LAZIO-PUGLIA (Piola, via Massaua, Vercelli) 
LOMBARDIA-FRIULI VG (via Don Graziosi, Granozzo con Monticello - NO) / Lombardia riposa nel femminile

GIRONE D: MOLISE, BOLZANO, EMILIA ROMAGNA, ABRUZZO

1° turno - Venerdì 21 aprile
MOLISE-BOLZANO (viale Italia 28, Cantalupa - TO) / Bolzano riposa nel femminile
EMILIA ROMAGNA-ABRUZZO (via del Castello, Vinovo - TO)

2° turno - Sabato 22 aprile
EMILIA ROMAGNA-MOLISE (via del Castello, Vinovo - TO) / Emilia-Romagna riposa nel femminile
ABRUZZO-BOLZANO (viale Italia 28, Cantalupa - TO)

3° turno - Domenica 23 aprile
BOLZANO-EMILIA ROMAGNA (via del Castello, Vinovo - TO)
MOLISE-ABRUZZO (viale Italia 28, Cantalupa - TO) / Abruzzo riposa nel femminile

GIRONE E: TRENTO, UMBRIA, CALABRIA, VENETO

1° turno - Venerdì 21 aprile
TRENTO-UMBRIA (piazzale Curotti, Domodossola - VB)
CALABRIA-VENETO (via Segù, Baveno - VB)

2° turno - Sabato 22 aprile
UMRBIA-CALABRIA (via Segù, Baveno - VB)
VENETO-TRENTO (piazzale Curotti, Domodossola - VB)

3° turno - Domenica 23 aprile
CALABRIA-TRENTO (via Segù, Baveno - VB)
UMBRIA - VENETO (piazzale Curotti, Domodossola - VB)

REGOLAMENTO

Accedono ai quarti di finale le cinque squadre prime classificate di ciascun girone, unitamente alle tre migliori seconde classificate nell’ambito dei cinque gironi. Le otto rappresentative verranno suddivise in due urne: nell’urna 1 le migliori 4 prime classificate, nell’urna 2 le migliori 3 seconde classificate e la peggiore delle prime classificate. I quarti di finale si giocheranno in gara unica ad eliminazione diretta (subito i rigori in caso di parità) con il seguente calendario:
Gara A: Prima estratta urna 1-Prima estratta urna 2 
Gara B: Seconda estratta urna 1-Seconda estratta urna 2 
Gara C: Terza estratta urna 1-Terza estratta urna 2 
Gara D: Quarta estratta urna 1-Quarta estratta urna 2

Le semifinali (gara unica, subito in rigori in caso di parità) si disputeranno tra le vincenti dei quarti di finale, secondo il seguente schema: 
Vincente gara A-Vincente gara D
Vincente gara B-Vincente gara C 

La finale, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, prevede due tempi supplementari prima degli eventuali calci di rigore.
 

INTERVISTE - Christian Bellanova: “Stanco ma soddisfatto, i messaggi dei partecipanti sono la conferma della qualità della nostra proposta”. Marco Viscione, Parma 2011: “Esperienza formativa a livello tecnico e relazionale”. Jacopo Lucci e Simone Sireno della Fiorentina: “Speriamo di tornare l’anno prossimo”. Denis Sanseverino: “Se vogliamo fare calcio, servono tornei di questo livello”


Tre categorie coinvolte, 48 squadre partecipanti alla fase finale (nel dettaglio 18 società professionistiche, 23 dilettanti in arrivo da tutta Italia più 3 dalla Svizzera), un totale di 700 atleti impegnati in 148 partite, concentrate in due giorni pieni di gol e spettacolo. I numeri non dicono tutto, ma raccontano molto dell’Alpignano in Maschera. È comprensibilmente soddisfatto l’organizzatore, Christian Bellanova: “Bene, benissimo, sono davvero contento e soddisfatto di come sono andate le cose. Sto ricevendo tanti messaggi dai partecipanti, tutti ringraziano e già si prenotano per la prossima edizione, queste sono gratificazioni importanti, oltre che conferme della qualità della nostra proposta. Ma sono io che, ancora una volta, devo ringraziare chi ci ha dato fiducia e ha partecipato al torneo, tutte le professioniste e tutte le dilettanti. E devo ringraziare anche lo staff dell’Alpignano - segreteria, dirigenti, arbitri, addetti al campo - che si è impegnato 24 ore al giorno con una professionalità e una dedizione davvero encomiabili”.

FABIO PESATORI (INTER): “NON IMPORTA IL RISULTATO, SOLO CRESCITA E DIVERTIMENTO”

Tra le professioniste, non è certo passata inosservata la presenza dell’Inter. Fabio Pesatori è coordinatore tecnico U9, U10 e U11: “Un torneo davvero interessante - commenta - perché sono interessanti tutte le occasioni di confronto, e in particolare quelle con realtà di alto livello come quelle che partecipano all’Alpignano in Maschera. Devo dire che anche le dilettanti mi hanno impressionato, soprattutto quelle piemontesi, si vede che arrivano da un percorso di selezione impegnativo”. Poi un focus sulla filosofia della società neroazzurra: “La nostra è un’impostazione particolare. L’annata 2014 è la prima che abbiamo, partiamo con pochi giocatori - solo 11 - e ne aggiungiamo due o tre all’anno, tutti i nostri ragazzi hanno un percorso assicurato di almeno tre stagioni, anche se speriamo di tenerli molto più a lungo. Per scelta, non abbiamo il portiere, anche se fa la differenza a livello di risultato. Ci interessa di più avere sei giocatori di movimento. L’obiettivo è far crescere i giocatori e farli divertire: io ho giocato all’oratorio fino a 14 anni, ormai i ragazzini arrivano saturi a quella età, non ne possono più del calcio. Cerchiamo quindi di portare anche in un ambito professionistico come il nostro il calcio di strada, il divertimento”.

GLI ALLENATORI DI PARMA E FIORENTINA

Il Parma 2011 ha dato spettacolo e vinto il torneo, il suo condottiero è Marco Viscione: “Un torneo ben organizzato, con momenti di gioco e di pausa correttamente distribuiti, non una maratona continua, come capita a volte, che finisce per togliere spazio alla qualità. Se devo fare un piccolo appunto, gli spazi limitati, in una categoria come la nostra, hanno prodotto partite più combattute che giocate in modo arioso, ma anche questo fa parte del percorso di crescita dei ragazzi: per loro è un’esperienza tecnica e anche relazionale, due giorni lontani dalle famiglie sono molto formativi. In ultimo faccio i complimenti alle dilettanti, per esempio Alcione e Lascaris hanno ragazzi molto preparati”.

“Un’esperienza nuova, i bambini si sono divertiti, speriamo di tornare anche l’anno prossimo” recitano all’unisono Jacopo Lucci e Simone Sireno, allenatori della Fiorentina, rispettivamente delle annate 2012 e 2011. Poi le differenze di umore, secondo l’andamento delle partite: “Non ci siamo qualificati per la semifinale per una sconfitta, pur avendo giocato buone partite, peccato. Ma devo dire che il livello della manifestazione era alto” commenta Sireno. “Noi siamo andati bene nel girone eliminatorio, peccato non aver avuto fortuna nelle finali. Usciamo a testa alta, ma senza la ciliegina sulla torta” rilancia Lucci.

DILETTANTI TOP: DENIS SANSEVERINO E MARCO LAZZAROTTO

Tra le squadre dilettantistiche che si sono comportate meglio ci sono sicuramente il Lascaris 2011 (terzo classificato) e il Chieri 2014 (addirittura secondo dietro la Juventus). Denis Sanseverino, allenatore degli Esordienti bianconeri nonché responsabile della Scuola calcio, allarga lo sguardo: “Questo torneo è il top di gamma, sono queste le manifestazioni che bisogna organizzare, magari con numeri più ridotti, ma con una qualità alta anche nella fase dilettantistica. Se vogliamo fare calcio e far crescere i nostri ragazzi, bisogna lavorare così: bravi, complimenti all’Alpignano”.

Marco Lazzarotto ha accarezzato il sogno di vincere il torneo: “È mancato un pelo alla fine, ma sono molto contento per i bambini, che si sono divertiti e si sono tolti delle belle soddisfazioni: abbiamo pagati a livello fisico con la Juve, ma ci abbiamo messo il cuore. In generale un bel torneo fin dalle prime fasi, tutti test allenanti e costruttivi, giocati in una bella atmosfera, appassionata ma sempre amichevole”.

PERLA E RIGNANESE DEL PINEROLO, UNA QUESTIONE DI FAMIGLIA

È una questione di “parentela” la presenza dei vertici del Pinerolo sul campo di Alpignano: il figlio di Pier Paolo Rignanese, allenatore della serie D, è un 2011 - “Bellissimo vedere tanti bambini in campo tutti insieme”, dichiara - mentre il cuginetto del direttore sportivo Gianfranco Perla gioca nei 2014 dell’Alba Borgo Roma: “Sono qui per vedere la partita di Gioele - racconta -, è straordinario che possa giocare qui, a due passi da Torino, grazie a un torneo che richiama squadre da tutta Italia, comprese tantissime professioniste. Devo fare i complimenti agli organizzatori, è una manifestazione di altissimo livello che dà l’idea di quanto sia alto il valore delle scuole calcio italiane, che non sempre viene riconosciuto. Le squadre del Pinerolo sono andate molto bene, il merito è di chi lavora da anni dell’attività di base e della società che ha deciso di puntarci, i risultati sono sempre conseguenza del lavoro”.

TORNEO - Le granata concludono il girone finale davanti ad Accademia Torino, Cit Turin e Biellese, mentre va al Venaria la Coppa Arlecchino, davanti a Juventus Femminile e Pinerolo. Nel prossimo week end in programma i gironi finali delle categorie maschili, Pulcini 2012 e Primi Calci 2014


Una splendida giornata di sport conclusa sul filo della differenza reti: la giornata finale del 31° Pallone in Maschera non ha tradito le attese E regalato spettacolo e fair play in campo come sulle tribune. Ancora una volta, è stato rispettato il senso sociale e aggregativo di tutte le manifestazioni organizzate dalla società del presidente Angelo Frau.

Il primo posto nel girone finale è andato al Torino, per la migliore differenza reti sull’Accademia Torino: reti bianche nello scontro diretto, le granata si sono avvalse dei tanti gol segnati nelle partite con il Cit Turin (3-1, di Carlotta Marculli il gol della bandiera delle padrone di casa) e Biellese (4-0). L’Accademia invece si è “limitata” al 2-0 con la Biellese, firmato Jannon e Nela, e al 3-1 con il Cit Turin, con la doppietta di Emma Garetto completata dal sigillo di Alessia Carenza, e la parziale risposta di Federica Ridolfi.

Nella giornata di sabato è stata invece giocata la Coppa Arlecchino, vinta dal Venaria davanti alla Femminile Juventus e al Pinerolo: decisivo il 3-0 imposto dalle Cervotte alle bianconere nell’ultima partita del triangolare.

I gironi finali delle categorie maschili - Pulcini 2012 e Primi Calci 2014 - sono in programma nel prossimo week end, tra sabato 11 e domenica 12 febbraio: qui il calendario delle partite.
 

UNDER 12 FEMMINILE

FASE ELIMINATORIA
Girone A: Torino-Bra 0-0, Cit Turin-Bra 2-0, Torino-Cit Turin 2-0
Partita secca: Femminile Juventus-Venaria 1-2
Girone B: Venaria-Pinerolo 0-0, Biellese-Accademia Torino 1-3, Venaria-Accademia Torino 0-2, Biellese-Pinerolo 0-0, Accademia Torino-Pinerolo 4-0, Venaria-Biellese 0-0

COPPA ARLECCHINO 
Venaria-Pinerolo 1-1
Femminile Juventus-Pinerolo 1-0
Venaria-Femminile Juventus 3-0

Classifica: Venaria 4, Femminile Juventus 3, Pinerolo 1 

COPPA PALLONE IN MASCHERA 
Torino-Cit Turin 3-1 
Accademia Torino-Biellese 2-0 
Torino-Biellese 4-0
Accademia Torino-Cit Turin 3-1 
Cit Turin-Biellese 0-0
Torino-Accademia Torino 0-0

Classifica: Torino 7 (+6), Accademia Torino 7 (+4), Cit Turin 1 (-4), Biellese 1 (-6)
 

FASE NAZIONALE - Nei 2011 il centravanti Bonacini firma la vittoria sulla Juventus, splendido terzo posto per il Lascaris di Denis Sanseverino. Ducali devastanti anche nei Pulcini 2012, 3-0 in finale all’ottimo Empoli dopo aver battuto la Juventus ai calci di rigore. Nei Primi Calci cammino da applausi per il Chieri, medaglia d’argento, e il Pinerolo, terzo a discapito del solito Parma


Tutti i risultati

Le formazioni delle squadre

ESORDIENTI 2011

È il centravanti Bonacini, non per caso premiato come miglior giocatore del torneo, l'eroe del Parma, campione nell'annata principe del torneo Alpignano in Maschera, gli Esordienti 2011. Nella finale contro la Juventus, il numero 9 ha segnato la doppietta decisiva, con due colpi da autentico centravanti: sinistro al volo da rapace, per buttare in fondo al sacco una palla che danzava in area; poi una bella girata, ancora di sinistro, dopo aver difeso la palla con il corpo, a coronamento di una bella azione del numero 10 Benecchi. Due colpi che hanno fatto la differenza in una gara per il resto equilibrata, che poteva prendere una piega diversa se la prima occasione, capitata sui piedi del bianconero Bentalba, non fosse finita fuori di un nulla. Il Parma ha comunque dimostrato tutta la sua qualità, basandosi su una struttura di squadra molto solida, basata sul difensore centrale Appiah e sul centrocampista Vazzola, i due giocatori che sono andati a segno nella semifinale vinta 2-0 sul Lascaris.

I bianconeri di Denis Sanseverino sono stati la vera rivelazione della manifestazione, con una qualità e un'organizzazione all'altezza delle migliori società professionistiche. Ne sono dimostrazione le partite della fase eliminatoria, che sono valse la qualificazione alla semifinale persa con la Juventus, e la finale per il terzo posto, vinta 2-0 sulla Pro Vercelli con le firme di Trovato e D'Ambrosio. "Sono orgoglioso di voi" ha detto il mister ai suoi ragazzi, nell'abbraccio di fine partita.

SEMIFINALI 
Parma-Lascaris 2-0
Juventus-Pro Vercelli 1-0

FINALI 
3°/4° posto - Lascaris-Pro Vercelli 2-0
1°/2° posto - Parma-Juventus 2-0

 

PULCINI 2012

L’annata 2012 ha regalato spettacolo e messo in mostra tanti giocatori interessanti, basti pensare che il riconoscimento del miglior giocatore è andato a Kanu, implacabile bomber della Fiorentina, che ha chiuso il torneo al quarto posto. Sul gradino più alto del podio è salito, ancora una volta, il Parma, che ha sofferto nella semifinale con la Juventus vinta solo ai calci di rigore (dopo l’1-1 dei tempi regolamentari, con reti di Musella e del bianconeri Castrignanò), per poi dilagare nella finalissima contro l’Empoli. La gara per la medaglia d’oro è stata a senso unico, la furia gialloblù ha travolto gli avversari fin dal gol di Pighi, bravo a ribadire in rete un assist del numero 10 Bellarosa. Il raddoppio porta la firma di Carpi, con un destro di potenza su un calcio d’angolo “bucato” da tutta la difesa. Il tris, bellissimo, è dello scatenato Bellarosa con un esterno sinistro imparabile. Molto bravo anche il centrocampista Staibano, che ha duellato alla grande con il capitano dell’Empoli Chiarello, il migliore dei suoi insieme al funambolo Lara. Proprio Chiarello e il compagno di squadra Mancini avevano segnato i gol nella semifinale vinta 2-1 sulla Fiorentina, cui non era bastato il gol di Kanu. I viola non sono riusciti a fare di meglio nella finalina, persa 4-2 contro l’ottima Juventus di Magri, che ha pagato un po’ più di precisione dagli undici metri, ma dimostrato di non avere nulla da invidiare agli avversari. La doppietta di Miotto e le reti di Cerato e Folin hanno firmato il successo bianconero, a nulla sono valsi i tentativi di rimonta portati da Degl’Innocenti e Di Salvo.

SEMIFINALI 
Fiorentina-Empoli 1-2
Juventus-Parma 1-1 (2-3 d.c.r.)

FINALI (ore 16)
3°/4° posto Fiorentina-Juventus 2-4
1°/2° posto Empoli-Parma-0-3

 

PRIMI CALCI 2014

“Siamo andati a tanto così dall’impresa” si rammarica l’allenatore del Chieri Lazzarotto, dopo la finale persa 2-1 contro la Juventus. Vero, i collinari hanno giocato una manifestazione spettacolare e devono esserne orgogliosi, con la ciliegina della vittoria per 3-2 sul Parma nella semifinale (doppietta di Franco e sigillo di Lazzarin). Vero anche che la Juventus ha dimostrato sul campo di avere qualcosa di più, non solo a livello fisico: il risultato della finalissima poteva essere più ampio, perché oltre alle reti di Victor Ciani e Pugliese (inframmezzate dal momentaneo pareggio del solito Lazzarin) i bianconeri hanno avuto parecchie altre palle gol. Più concretezza i ragazzi di Cucciniello l’avevano dimostrata nella semifinale, vinta 7-0 con il Pinerolo, che poi si è rifatto alla grande nella finalina contro il Parma, battuto con un netto 6-2: protagonista assoluto Stratulat, autore di una tripletta; sul tabellino dei marcatori anche i nomi di Digregorio, De Nicola e Fotia. 

SEMIFINALI
Chieri-Parma 3-2
Juventus-Pinerolo 7-0

FINALI 
3°/4° posto - Parma-Pinerolo 2-6
1°/2° posto - Chieri-Juventus 1-2

FASE NAZIONALE - Parma grande protagonista delle finali, con le vittorie dei 2011 e 2012. La Juventus occupa tutti i gradini del podio con le tre annate. Bel terzo posto per i classe 2011 del Lascaris e i 2014 del Pinerolo. 


ESORDIENTI 2011

PRIMA FASE A GIRONI 
Girone A: Juventus-Pinerolo 1-0, Wholen-Follo 6-0, Juventus-Wholen 2-0, Pinerolo-Follo 1-0, Juventus-Follo 0-0, Wholen-Pinerolo 0-0
Girone B: Lascaris-Alcione 3-1, Alcione-M8M 1-0, Parma-Lascaris 3-0, Parma-M8M 4-2, M8M-Lascaris 0-2, Parma-Alcione 1-1
Girone C: Persiceto-Alpignano 1-0, Pro Daro-Persiceto 0-1, Fiorentina-Alpignano 8-0, Fiorentina-Pro Daro 8-0, Alpignano-Pro Daro 3-2, Fiorentina-Persiceto 4-2
Girone D: Pro Vercelli-Scarioni 1-0, Footrebel-Junior Soccer 1-0, Pro Vercelli-Footrebel 2-1, Scarioni-Junior Soccer 2-1, Pro Vercelli-Junior Soccer 4-0, Scarioni-Footrebel 1-0

SECONDA FASE A GIRONI
Girone A: Pro Daro-Scaroni 1-1, Alcione-Pro Daro 1-0, Juventus-Scaroni 3-0, Juventus-Pro Daro 1-0, Scaroni-Alcione 2-1, Juventus-Alcione 2-0
Girone B: Pinerolo-Persiceto 1-1, M8M-Pro Vercelli 0-0, Pinerolo-Pro Vercelli 1-3, Persiceto-M8M 1-0, Pinerolo-M8M 3-0, Persiceto-Pro Vercelli 0-2
Girone C: Junior Soccer-Lascaris 0-3, Fiorentina-Footrebel 0-0, Junior Soccer-Footrebel 0-2, Fiorentina-Lascaris 1-2, Lascaris-Footrebel 4-3, Junior Soccer-Fiorentina
Girone D: Alpignano-Follo 4-0, Parma-Wholen 3-0, Alpignano-Parma, Wholen-Follo 4-1, Parma-Follo 7-0, Alpignano-Wholen 1-2

SEMIFINALI 
Parma-Lascaris 2-0
Juventus-Pro Vercelli 1-0

FINALI 
3°/4° posto - Lascaris-Pro Vercelli 2-0
1°/2° posto - Parma-Juventus 2-0

 

PULCINI 2012

PRIMA FASE A GIRONI 
Girone A: Juventus-Aldini 7-0, Lascaris-Club Milano 1-1, Juventus-Lascaris 7-1, Aldini-Club Milano 7-1, Juventus-Club Milano 9-1, Aldini-Lascaris 1-2
Girone B: Pro Eureka-Parma 0-2, Montignoso-Inter 0-10, Parma-Montignoso 10-1, Inter-Pro Eureka 0-0, Montignoso-Pro Eureka 0-1, Inter-Parma 0-1
Girone C: Fiorentina-Superga 9-0, Alpignano-Alessandria 1-2, Fiorentina-Alessandria 4-0, Alpignano-Superga 6-0, Fiorentina-Alpignano 3-1, Alessandria-Superga 12-0
Girone D: Empoli-Scarioni 2-3, Pro Vercelli-Chieri 3-2, Empoli-Chieri 7-0, Scarioni-Pro Vercelli 5-0, Empoli-Pro Vercelli 5-0, Chieri-Scarioni 3-1

SECONDA FASE A GIRONI
Girone A: Juventus-Superga 14-0, Parma-Scarioni 6-1, Juventus-Scarioni 5-1, Parma-Superga 12-0, Juventus-Parma 0-0, Superga-Scarioni 1-10
Girone B: Inter-Aldini 3-1, Chieri-Alessandria 2-1, Inter-Chieri 7-1, Aldini-Alessandria 1-1, Inter-Alessandria 5-0, Aldini-Chieri 2-1
Girone C: Pro Vercelli-Montignoso 2-0, Fiorentina-Lascaris 1-2, Montignoso-Lascaris 1-2, Fiorentina-Montignoso 5-0, Pro Vercelli-Lascaris 2-2, Fiorentina-Pro Vercelli
Girone D: Empoli-Club Milano 6-2, Alpignano-Pro Eureka 1-0, Empoli-Alpignano 4-0, Pro Eureka-Club Milano 2-0, Empoli-Pro Eureka 5-1, Alpignano-Club Milano

SEMIFINALI 
Fiorentina-Empoli 1-2
Juventus-Parma 1-1 (2-3 d.c.r.)

FINALI (ore 16)
3°/4° posto Fiorentina-Juventus 2-4
1°/2° posto Empoli-Parma-0-3

 

PRIMI CALCI 2014

PRIMA FASE A GIRONI 
Girone A: Juventus-Chieri 0-1, Casorate-Charvensod 1-2, Juventus-Charvensod 12-1, Casorate-Chieri 0-3, Juventus-Casorate 10-0, Charvensod-Chieri 0-6
Girone B: Alpignano-Pro Eureka 2-4, Inter-Alba Borgo Roma 14-0, Alpignano-Alba Borgo Roma 7-0, Inter-Pro Eureka 2-1, Alpignano-Inter 0-3, Pro Eureka-Alba Borgo Roma 9-0
Girone C: Cuneo-Pinerolo 0-1, Montignoso-Parma 1-2, Cuneo-Montignoso 8-0, Parma-Pinerolo 1-2, Montignoso-Pinerolo 0-7, Parma-Cuneo 7-1
Girone D: Empoli-Sisport 2-2, Bologna-Junior Soccer 8-0, Empoli-Junior Soccer 13-1, Bologna-Sisport 0-0, Empoli-Bologna 4-0, Sisport-Junior Soccer 7-2

SECONDA FASE A GIRONI 
Girone A: Alpignano-Chieri 1-3, Alpignano-Cuneo 2-0, Chieri-Empoli 3-3, Empoli-Alpignano 3-0, Cuneo-Chieri 0-3, Empoli-Cuneo 7-0
Girone B: Inter-Casorate 1-0, Bologna-Pinerolo 2-0, Inter-Pinerolo 3-4, Bologna-Casorate 4-0, Inter-Bologna 0-3, Casorate-Pinerolo 1-4
Girone C: Charvensod-Pro Eureka 0-3, Parma-Sisport 3-1, Charvensod-Sisport 1-5, Parma-Pro Eureka 3-1, Pro Eureka-Sisport 1-2, Parma-Charvensod 5-0
Girone D: Juventus-Alba Borgo Roma 4-0, Junior Soccer-Montignoso 1-1, Juventus-Montignoso, Junior Soccer-Alba Borgo Roma, Juventus-Junior Soccer 15-1, Montignoso-Alba Borgo Roma 1-1

SEMIFINALI
Chieri-Parma 3-2
Juventus-Pinerolo 7-0

FINALI (ore 16.30)
3°/4° posto - Parma-Pinerolo 2-6
1°/2° posto - Chieri-Juventus 1-2

TORNEO - I gironi finali delle categorie maschili saranno tra sabato 11 e domenica 12 febbraio. Nei 2012 festeggiano la qualificazione Juventus Women, Cit Turin e Santena. Nei 2014 il tabellone principale comprende Torino, Lucento, Venaria e Pro Eureka


Il 31° Pallone in Maschera si appresta a vivere le sue giornate finali, con il senso di fondo di tutte le manifestazioni organizzate dalla società del presidente Angelo Frau, un senso principalmente sociale e aggregativo: tutti in campo dalla prima all’ultima giornata, perché l’importante è giocare e divertirsi, come nel più autentico spirito della Scuola calcio.

Nel week end si concluderà il torneo dell’Under 12 femminile. Sabato il secondo girone eliminatorio, in cui giocheranno Venaria, Pinerolo, Biellese e Accademia Torino; le prime due saranno ammesse alla Coppa Pallone in Maschera con Torino e Cit Turin, programmato per domenica pomeriggio; le altre dovranno “accontentarsi” della Coppa Arlecchino, insieme alla Femminile Juventus, che si disputerà in mattinata.

Fine settimana di riposo, invece, per le due categorie maschili, Pulcini 2012 e Primi Calci 2014, in attesa dei gironi finali di sabato 11 e domenica 12 febbraio. Per quanto riguarda i 2012, nelle ultime partite della fase eliminatoria si sono qualificate Juventus Women, Cit Turin e Santena, che si uniscono a Torino, Absolute La Loggia, Dorina, Pozzomaina e Torinese: le partite secche dei quarti di finale definiranno i gironi della domenica: la coppa Arlecchino tra le perdenti dei quarti di finale e la coppa Pallone in Maschera tra le vincenti. 

Nei 2014 i quadrangolari eliminatori hanno definito il calendario dei gironi finali. Sabato in campo la Coppa Brighella tra le quarte classificate (Barcanova, Gassinosanraffaele, Femminile Juventus e Rapid Torino) e la Coppa Arlecchino tra le seconde (Pianezza, Pro Collegno, Vanchiglia e Juventus Women). Domenica spazio alla Coppa Pantalone tra le terze (Collegno Paradiso, Torinese, Cit Turin e Pozzomaina) e al tabellone principale della Coppa Pallone in Machera, con Torino, Lucento, Venaria e Pro Eureka. A seguire, tutti i risultati e i calendari.

PULCINI 2012

FASE ELIMINATORIA
Girone 1 - Qualificata alla fase finale: Torino
Risultati: Torino-Cenisia 2-0, Rangers Savonera-Torino 0-6, Rangers Savonera-Cenisia 3-0
Girone 2 - Qualificata alla fase finale: Absolute La Loggia
Risultati: Absolute La Loggia-Rebaudengo 3-0, Skill Star-Pro Eureka 3-1, Pro Eureka-Absolute La Loggia 0-4, Rebaudengo-Skill Star 0-1, Pro Eureka-Rebaudengo 1-0, Skill Star-Absolute La Loggia 0-3
Girone 3 - Qualificata alla fase finale: Dorina
Risultati: Auxillium Valdocco-Dorina 0-1, AS Torino-Femminile Juventus 3-0, Femminile Juventus-Auxillium Valdocco 1-5, AS Torino-Dorina 0-1, Femminile Juventus-Dorina 0-3, AS Torino-Auxillium Valdocco 4-0
Girone 4 - Qualificata alla fase finale: Pozzomaina
Risultati: San Giorgio Torino-Asti, Pecetto-Pozzomaina, Pozzomaina-Asti, San Giorgio Torino-Pecetto, Pozzomaina-San Giorgio Torino, Pecetto-Asti
Girone 5 - Qualificata alla fase finale: Torinese
Risultati: Rosta-Torinese 1-6, Pro Eureka-Cit Turin 1-1, Cit Turin-Rosta 2-5, Pro Eureka-Torinese 0-4, Cit Turin-Torinese 1-6, Pro Eureka-Rosta 1-1
Girone 6 - Qualificata alla fase finale: Juventus Women
Risultati: Juventus Woman-Atletico Volvera 3-1, Luserna-Cenisia 1-1, Juventus Woman-Cenisia 2-0, Luserna-Atletico Volvera 0-2, Cenisia-Atletico Volvera 0-1, Juventus Woman-Luserna 3-2
Girone 7 - Qualificata alla fase finale: Cit Turin
Risultati: Rosta-Auxilium Valdocco 1-1, Cit Turin-Caselle 5-1, Rosta-Caselle 0-4, Cit Turin-Auxilium Valdocco 1-1, Caselle-Auxilium Valdocco 5-3, Cit Turin-Rosta 2-0
Girone 8 - Qualificata alla fase finale: Santena
Risultati: Cit Turin-Santena 0-1, Torino-Sauze d’Oulx 3-0, Cit Turin-Sauze d’Oulx 0-1, Torino-Santena 6-0, Sauze d’Oulx-Santena 0-1, Torino-Cit Turin 5-0

QUARTI DI FINALE - Sabato 11 febbraio
14.30 Torino-Absolute La Loggia
15.30 Dorina-Pozzomaina
16.30 Torinese-Juventus Women
17.30 Cit Turin-Santena

COPPA ARLECCHINO - Domenica 12 febbraio dalle ore 10
COPPA PALLONE IN MASCHERA - Domenica 12 febbraio dalle ore 14.30

Pulcini 2012 - Il calendario della fase finale
 

PRIMI CALCI 2014

FASE ELIMINATORIA
Girone A - Risultati: Torino-Collegno Paradiso 9-0, Pianezza-Barcanova 2-0, Torino-Barcanova 17-0, Pianezza-Collegno Paradiso 3-1, Barcanova-Collegno Paradiso 0-3, Torino-Pianezza 10-1
Girone B - Risultati: Lucento-Pro Collegno 3-1, Torinese-Gassinosanraffaele 2-0, Lucento-Gassinosanraffaele 9-0, Torinese-Pro Collegno 0-11, Lucento-Torinese 12-1, Pro Collegno-Gassinosanraffaele 1-0
Girone C - Risultati: Vanchiglia-Venaria 0-1, Cit Turin-Femminile Juventus 9-1, Vanchiglia-Femminile Juventus 12-2, Cit Turin-Venaria 2-3, Cit Turin-Vanchiglia 2-3, Venaria-Femminile Juventus 7-0
Girone D - Risultati: Pro Eureka-Pozzomaina 6-1, Juventus Women-Rapid Torino 7-0, Pro Eureka-Rapid Torino 11-0, Juventus Women-Pozzomaina 3-2, Rapid Torino-Pozzomaina 1-2, Juventus Women-Pro Eureka 1-5

COPPA BRIGHELLA - Sabato 11 febbraio
14.30 Barcanova-Gassinosanraffaele
14.30 Femminile Juventus-Rapid Torino
15.00 Barcanova-Rapid Torino
15.00 Gassinosanraffaele-Femminile Juventus
15.30 Gassinosanraffaele-Rapid Torino
15.30 Barcanova-Femminile Juventus

COPPA PANTALONE - Domenica 12 febbraio
14.30 Collegno Paradiso-Torinese
14.30 Cit Turin-Pozzomaina
15.00 Collegno Paradiso-Pozzomaina
15.00 Torinese-Cit Turin
15.30 Torinese-Pozzomaina
15.30 Collegno Paradiso-Cit Turin

COPPA ARLECCHINO - Sabato 11 febbraio
14.30 Pianezza-Pro Collegno
14.30 Vanchiglia-Juventus Women
15.00 Pianezza-Juventus Women
15.00 Pro Collegno-Vanchiglia
15.30 Pro Collegno-Juventus Women
15.30 Pianezza-Vanchiglia

COPPA PALLONE IN MASCHERA - Domenica 12 febbraio
14.30 Torino-Lucento
14.30 Venaria-Pro Eureka
15.00 Torino-Pro Eureka
15.00 Lucento-Venaria
15.30 Lucento-Pro Eureka
15.30 Torino-Venaria

Primi Calci 2014 - Il calendario della fase finale
 

UNDER 12 FEMMINILE

FASE ELIMINATORIA
Girone A: Torino-Bra 0-0, Cit Turin-Bra 2-0, Torino-Cit Turin 2-0
Partita secca: Femminile Juventus-Venaria 1-2

Girone B - Sabato 4 febbraio
14.30 Venaria-Pinerolo
15.00 Biellese-Accademia Torino
15.30 Venaria-Accademia Torino
16.00 Biellese-Pinerolo
16.30 Accademia Torino-Pinerolo
17.00 Venaria-Biellese

COPPA ARLECCHINO - Domenica 5 febbraio
10.00 3ª classificata B-4ª classificata B
10.45 Femminile Juventus-4ª classificata B
11.30 3ª classificata B-Femminile Juventus

COPPA PALLONE IN MASCHERA - Domenica 5 febbraio
14.30 Torino-Cit Turin
15.00 1ª classificata B-2ª classificata B
15.30 Torino-2ª classificata B
16.00 1ª classificata B-Cit Turin
16.30 Cit Turin-2ª classificata B
17.00 Torino-1ª classificata B

Under 12 femminile - Il calendario della fase finale
 

TORNEO - Conclusa nel week end la fase dilettantistica, con la qualificazione di Lascaris e Pinerolo negli Esordienti 2011; Chieri, Pro Eureka e Lascaris nei Pulcini 2012; Pro Eureka, Pinerolo, Sisport e Chieri nei Piccoli Amici 2014. Sabato e domenica prossima lo spettacolo della fase nazionale, con squadre in arrivo da tutta Italia più le svizzere Wholen, Footrebel e Pro Daro


ESORDIENTI 2011

Sono Lascaris e Pinerolo le due squadre qualificate alla fase nazionale con le professioniste; delusione per la Sisport, l’unica squadra esclusa tra quelle che sono arrivate fino al triangolare finale. Spettacolare il quadro delle partecipanti: le nostre due dilettanti incroceranno i tacchetti con Juventus, Fiorentina, Parma e Pro Vercelli; con gli svizzeri del Wholen, del Footrebel e della Pro Daro; con altre squadre in arrivo da altre regioni, in particolare Alcione e Scarione dalla Lombardia, Follo Calcio, M8M e Junior Soccer dalla Liguria e Persiceto dall’Emilia-Romagna

FASE A ELIMINAZIONE DIRETTA

Pinerolo-Pozzomaina 2-0
Lascaris-Chisola 7-5
Sisport-Chieri 3-1

FASE FINALE 

Girone unico: Lascaris, Pinerolo, Sisport
Pinerolo-Lascaris 0-8
Lascaris-Sisport 7-6 dcr (2-2 dtr)
Sisport-Pinerolo 1-3
Accedono alla fase nazionale Lascaris e Pinerolo

FASE NAZIONALE

Sabato 4 febbraio
Girone A: Juventus, Follo Calcio, Wholen, Scarioni.
Girone B: Parma, M8M, Lascaris, Alcione
Girone C: Fiorentina, Persiceto, Pro Daro, Alpignano
Girone D: Pro Vercelli, Footrebel, Pinerolo, Junior Soccer

Domenica 5 febbraio
Girone A: Juventus, Pinerolo, Pro Daro, Alcione
Girone B: Pro Vercelli, Persiceto, M8M, Scarioni
Girone C: Fiorentina, Footrebel, Lascaris, Follo Calcio
Girone D: Parma, Alpignano, Junior Soccer, Wholen

SEMIFINALI ore 15.30
FINALI ore 16

Esordienti 2011 - Il calendario della fase nazionale

 

PULCINI 2012

Chieri, Pro Eureka e Lascaris alla fase nazionale, ancora una volta beffata la Sisport: sono questi i verdetti del girone finale della fase dilettantistica, che si è conclusa nel week end. Da sabato prossimo la fase nazionale, arricchita dalla partecipazione di Juventus, Inter, Fiorentina, Empoli, Parma, Alessandria e Pro Vercelli. A completare il quadro, ci sono le lombarde Aldini, Scarioni, Club Milano e Superga, nonché i toscani del Montignoso.

TERZA FASE 

Girone A: Sisport, Lascaris, Volpiano
Risultati: Sisport-Volpiano 3-2, Lascaris-Volpiano 3-1, Sisport-Lascaris 1-0

Girone B: Pro Eureka, Borgaro, Chieri
Risultati: Pro Eureka-Borgaro 2-0, Borgaro-Chieri 0-5, Pro Eureka-Chieri 3-1

FASE FINALE 

Girone unico: Chieri, Pro Eureka, Lascaris, Sisport
Risultati: Sisport-Lascaris 1-2, Pro Eureka-Chieri 0-1, Sisport-Pro Eureka 2-2, Lascaris-Chieri 1-1, Sisport-Chieri 0-2, Pro Eureka-Lascaris 4-2

FASE NAZIONALE

Sabato 4 febbraio
Girone A: Juventus, Aldini, Lascaris, Club Milano
Girone B: Inter, Parma, Montignoso, Pro Eureka
Girone C: Fiorentina, Alessandria, Alpignano, Superga
Girone D: Empoli, Pro Vercelli, Chieri, Scarioni

Domenica 5 febbraio
Girone A: Juventus, Parma, Superga, Scarioni
Girone B: Inter, Alessandria, Aldini, Chieri
Girone C: Fiorentina, Pro Vercelli, Lascaris, Montignoso
Girone D: Empoli, Alpignano, Club Milano, Pro Eureka

SEMIFINALI ore 15.30
FINALI ore 16

Pulcini 2012 - Il calendario della fase nazionale

 

PICCOLI AMICI 2014

Sono quattro le dilettanti che accedono alla fase nazionale, le prime due dei gironi finali: Pro Eureka, Pinerolo, Sisport e Chieri. Insieme ai padroni di casa dell’Alpignano, si divertiranno a giocare contro big del calibro di Juventus, Inter, Bologna, Empoli e Parma, più le altre dilettanti Casorate, Alba Borgo Roma, Montignoso e Junior Soccer.

FASE FINALE

Girone A: Pro Eureka, Pinerolo, Alpignano, Atletico CBL
Risultati: Pro Eureka-Pinerolo 1-3, Alpignano-Atletico CBL 8-2, Pro Eureka-Alpignano 5-5, Pinerolo-Atletico CBL 5-4, Pinerolo-Alpignano 3-3, Pro Eureka-Atletico CBL 7-0

Girone B: Sisport, Chieri, Lascaris, Cbs
Risultati: Lascaris-Sisport 3-7, Chieri-Cbs 3-4, Lascaris-Chieri 2-3, Sisport-Cbs 6-4, Lascaris-Cbs 2-1, Sisport-Chieri 4-3

FASE NAZIONALE

Sabato 4 febbraio
Girone A: Juventus, Casorate, Chieri, Charvensod
Girone B: Inter, Alpignano, Alba Borgo Roma, Pro Eureka
Girone C: Parma, Pinerolo, Montignoso, Cuneo
Girone D: Empoli, Bologna, Sisport, Junior Soccer

Domenica 5 febbraio
Girone A: Alpignano, Empoli, Chieri, Cuneo
Girone B: Inter, Bologna, Casorate, Pinerolo
Girone C: Parma, Pro Eureka, Charvensod, Sisport
Girone D: Juventus, Alba Borgo Roma, Montignoso, Junior Soccer

SEMIFINALI ore 15.30 e 16
FINALE ore 16.30

Piccoli Amici 2014 - Il calendario della fase nazionale
 

PRESENTAZIONE - Il preparatore dei portieri della Nazionali italiana Under 16 gestisce, ormai da 10 anni, la scuola di perfezionamento calcistico per numeri 1 (e anche per giocatori di movimento): allenamenti individuali tutti i giorni al Cus di Grugliasco, il sabato mattina al Poligru e Caselle, più la collaborazione con ben 11 società. Il metodo: “Due ore di seduta, allenamenti cognitivi e personalizzati per formare a livello tecnico, atletico, coordinativo e motorio, nonché mentale”


Nella mattinata di sabato 4 febbraio l’impianto sportivo del Caselle ospiterà un open day della Keeplay Professional Soccer School, la scuola di perfezionamento calcistico (per portieri ma non solo) fondata ormai 10 anni fa da Fabrizio Capodici, che è stato portiere professionista e oggi è l’allenatore dei portieri della Nazionali italiana Under 16. È la nuova tappa di un percorso di crescita esponenziale, dovuto alla qualità del lavoro proposto, giorno dopo giorno, sul campo: “Il nome e le amicizie possono aprire una porta, ma non rimani tanti anni in una società se il tuo lavoro non è all’altezza della situazione. Evidentemente la proposta formativa che propongo con il mio staff di professionisti piace” spiega Capodici.

I numeri parlano chiaro. Oggi la KPSS ha la “base” a Grugliasco, nell’impianto sportivo del CUS in via Milano dove propone allenamenti individuali dal lunedì al venerdì; al Poligru dove si sposta il sabato mattina; e da febbraio a Caselle, sempre al sabato mattina. Sono circa 70 i portieri che seguono le lezioni individuali: “Il più piccolo è del 2015, il più grande è un ’87, che gioca a calcio a 8 e vuole rimanere in forma. Ma la maggior parte sono ragazzi del Settore giovanile e della Scuola calcio”. Poi ci sono le società che collaborano con la Keeplay Professional Soccer School per i loro allenamenti settimanali: “In questa stagione - continua Capodici - parliamo di 11 società, non tutte in Piemonte. Mando i miei preparatori agli allenamenti settimanali e soprattutto propongo il metodo di allenamento che ho perfezionato nel corso degli anni, che i ragazzi con cui collaboro sono capaci di portare in campo”.

Lo staff è composto da una decina di allenatori portieri, due allenatori di movimento e due preparatori atletici. “Con me ci sono, per i giocatori di movimento, Michele Vegliato, ex calciatore professionista, una vita alla Sisport e oggi allenatore dell’Under 15 nazionale dell’Alessandria, e Federico Locci, che allena al Collegno Paradiso, fa il vice in Prima squadra. I preparatori dei portieri sono tanti: c’è Alfonso Malune, che gioca all’Alicese, anzi ne approfitto per fargli gli auguri di pronta guarigione, visto che si è rotto il polso. Enrico Sgarro lavora con me da una vita, è stato allenatore dei portieri nelle società J Stars, Cuneo, Sisport e nel centro federale della nazionale cinese. Poi ci sono Giuseppe Abbenante, mio fratello Simone, che è del ’99, e altri ragazzi, un mix giusto giovani ed esperti. Alcuni li ho allenati io, per questo conoscono perfettamente il mio metodo di lavoro”.

La metodologia di allenamento, che è la vera peculiarità della Keeplay Professional Soccer School, come racconta ancora Fabrizio Capodici: “Facciamo lezioni di due ore: mezz'ora di parte coordinativa con il preparatore atletico, mezz'ora di podalica, che il ruolo ormai richiede, e un'ora specifica sul portiere. Allenamenti in mini-gruppi divisi per età e capacità oppure individuali, ognuno con il suo programma specifico. Il lavoro è sempre personalizzato, costruito su misura, in base al livello di preparazione e agli obiettivi che intende raggiungere”. Più nel dettaglio “proponiamo allenamenti cognitivi, il portiere deve essere capace di risolvere le situazioni nel minor tempo possibile. C’è una fase iniziale di analitica, certo, ma il cuore dell’allenamento si sviluppa in situazioni vicine alla gara, con sagome, scudi, palloni in movimento. Situazioni che ritrovi in partita, che conosci già e che diventano più facili da risolvere”. L’obiettivo è chiaro: “Vogliamo preparare i giovani calciatori - conclude Capodici - a livello tecnico, atletico, coordinativo e motorio, nonché a livello mentale, per poter affrontare con competenza, determinazione e sicurezza gli impegni sportivi.  In prospettiva vogliamo aiutarli a inserirsi tra i top club dilettantistici e ambire, per chi ne ha il talento, alle squadre professionistiche”.

Capodici è, ormai da tre stagioni, nello staff delle nazionali giovanili, dove ha ritrovato anche due portieri allenati in passato: “Ho fatto individuali con Renato D'Autilia, 2008 del Bologna, e Leonardo Consiglio, 2006 del Genoa. Ma non sono mie categorie, io in questa stagione lavoro con l’Under 16: non faccio nomi, ma abbiamo dei portieri davvero bravi, in una squadra forte, molto competitiva”. 

CONTATTI
Tutti i dettagli sul sito www.keeplayprofessionalsoccerschool.it e sulla pagina Facebook “Keeplay Lezioni Calcio Individuali”.
Per informazioni, c’è la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PRESENTAZIONE - Il preparatore dei portieri della Nazionali italiana Under 16 gestisce, ormai da 10 anni, la scuola di perfezionamento calcistico per numeri 1 (e anche per giocatori di movimento): allenamenti individuali tutti i giorni al Cus di Grugliasco, il sabato mattina al Poligru e Caselle, più la collaborazione con ben 11 società. Il metodo: “Due ore di seduta, allenamenti cognitivi e personalizzati per formare a livello tecnico, atletico, coordinativo e motorio, nonché mentale”


Nella mattinata di sabato 4 febbraio l’impianto sportivo del Caselle ospiterà un open day della Keeplay Professional Soccer School, la scuola di perfezionamento calcistico (per portieri ma non solo) fondata ormai 10 anni fa da Fabrizio Capodici, che è stato portiere professionista e oggi è l’allenatore dei portieri della Nazionali italiana Under 16. È la nuova tappa di un percorso di crescita esponenziale, dovuto alla qualità del lavoro proposto, giorno dopo giorno, sul campo: “Il nome e le amicizie possono aprire una porta, ma non rimani tanti anni in una società se il tuo lavoro non è all’altezza della situazione. Evidentemente la proposta formativa che propongo con il mio staff di professionisti piace” spiega Capodici.

I numeri parlano chiaro. Oggi la KPSS ha la “base” a Grugliasco, nell’impianto sportivo del CUS in via Milano dove propone allenamenti individuali dal lunedì al venerdì; al Poligru dove si sposta il sabato mattina; e da febbraio a Caselle, sempre al sabato mattina. Sono circa 70 i portieri che seguono le lezioni individuali: “Il più piccolo è del 2015, il più grande è un ’87, che gioca a calcio a 8 e vuole rimanere in forma. Ma la maggior parte sono ragazzi del Settore giovanile e della Scuola calcio”. Poi ci sono le società che collaborano con la Keeplay Professional Soccer School per i loro allenamenti settimanali: “In questa stagione - continua Capodici - parliamo di 11 società, non tutte in Piemonte. Mando i miei preparatori agli allenamenti settimanali e soprattutto propongo il metodo di allenamento che ho perfezionato nel corso degli anni, che i ragazzi con cui collaboro sono capaci di portare in campo”.

Lo staff è composto da una decina di allenatori portieri, due allenatori di movimento e due preparatori atletici. “Con me ci sono, per i giocatori di movimento, Michele Vegliato, ex calciatore professionista, una vita alla Sisport e oggi allenatore dell’Under 15 nazionale dell’Alessandria, e Federico Locci, che allena al Collegno Paradiso, fa il vice in Prima squadra. I preparatori dei portieri sono tanti: c’è Alfonso Malune, che gioca all’Alicese, anzi ne approfitto per fargli gli auguri di pronta guarigione, visto che si è rotto il polso. Enrico Sgarro lavora con me da una vita, è stato allenatore dei portieri nelle società J Stars, Cuneo, Sisport e nel centro federale della nazionale cinese. Poi ci sono Giuseppe Abbenante, mio fratello Simone, che è del ’99, e altri ragazzi, un mix giusto giovani ed esperti. Alcuni li ho allenati io, per questo conoscono perfettamente il mio metodo di lavoro”.

La metodologia di allenamento, che è la vera peculiarità della Keeplay Professional Soccer School, come racconta ancora Fabrizio Capodici: “Facciamo lezioni di due ore: mezz'ora di parte coordinativa con il preparatore atletico, mezz'ora di podalica, che il ruolo ormai richiede, e un'ora specifica sul portiere. Allenamenti in mini-gruppi divisi per età e capacità oppure individuali, ognuno con il suo programma specifico. Il lavoro è sempre personalizzato, costruito su misura, in base al livello di preparazione e agli obiettivi che intende raggiungere”. Più nel dettaglio “proponiamo allenamenti cognitivi, il portiere deve essere capace di risolvere le situazioni nel minor tempo possibile. C’è una fase iniziale di analitica, certo, ma il cuore dell’allenamento si sviluppa in situazioni vicine alla gara, con sagome, scudi, palloni in movimento. Situazioni che ritrovi in partita, che conosci già e che diventano più facili da risolvere”. L’obiettivo è chiaro: “Vogliamo preparare i giovani calciatori - conclude Capodici - a livello tecnico, atletico, coordinativo e motorio, nonché a livello mentale, per poter affrontare con competenza, determinazione e sicurezza gli impegni sportivi.  In prospettiva vogliamo aiutarli a inserirsi tra i top club dilettantistici e ambire, per chi ne ha il talento, alle squadre professionistiche”.

Capodici è, ormai da tre stagioni, nello staff delle nazionali giovanili, dove ha ritrovato anche due portieri allenati in passato: “Ho fatto individuali con Renato D'Autilia, 2008 del Bologna, e Leonardo Consiglio, 2006 del Genoa. Ma non sono mie categorie, io in questa stagione lavoro con l’Under 16: non faccio nomi, ma abbiamo dei portieri davvero bravi, in una squadra forte, molto competitiva”. 

CONTATTI
Tutti i dettagli sul sito www.keeplayprofessionalsoccerschool.it e sulla pagina Facebook “Keeplay Lezioni Calcio Individuali”.
Per informazioni, c’è la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

TORNEO - La 31ª edizione della manifestazione è dedicata a tre categorie: Pulcini 2012, Piccoli Amici 2014 e Under 12 femminile. Ecco i risultati e il calendario delle partite, fino ai gironi finali di domenica 12 febbraio


Entra nel vivo il Pallone in Maschera, ormai classico torneo organizzato dal Cit Turin (siamo già alla 31ª edizione) che si appresta ad entrare nel suo terzo week end di partite. Qualche verdetto è già stato emesso, qualcun altro deve ancora arrivare, ma rimane il senso di fondo di tutte le manifestazioni organizzate dalla società del presidente Angelo Frau, un senso principalmente sociale e aggregativo: tutti in campo dalla prima all’ultima giornata, perché l’importante è giocare e divertirsi, come nel più autentico spirito della Scuola calcio.

In questa stagione le categorie coinvolte sono tre: Pulcini 2012, Piccoli Amici 2014 e Under 12 femminile. Per quanto riguarda i 2012 (unica annata in cui ci sono dei gironi eliminatori in senso letterale), sono già qualificati per la fase finale Torino, Absolute La Loggia, Dorina, Pozzomaina e Torinese; con le altre tre squadre che usciranno dalle prossime partite, giocheranno la fase finale, organizzata con un turno ad eliminazione diretta utile a definire i due gironi conclusivi, che - come da tradizione - si chiamano Arlecchino e Pallone in Maschera.

Il torneo riservato ai 2014 è invece organizzato in quadrangolari, che si concluderanno nel prossimo week end. Tutte le squadre andranno avanti, in nuovi gironi organizzati in base all’andamento dei primi. Discorso simile con l’Under 12 femminile, dove una prima fase un po’ arzigogolata apre a due quadrangolari finali, concentrati nella giornata di domenica prossima. A seguire, risultati e calendari.

PULCINI 2012

FASE ELIMINATORIA

Girone 1 - Qualificata alla fase finale: Torino
Risultati: Torino-Cenisia 2-0, Rangers Savonera-Torino 0-6, Rangers Savonera-Cenisia 3-0

Girone 2 - Qualificata alla fase finale: Absolute La Loggia
Risultati: Absolute La Loggia-Rebaudengo 3-0, Skill Star-Pro Eureka 3-1, Pro Eureka-Absolute La Loggia 0-4, Rebaudengo-Skill Star 0-1, Pro Eureka-Rebaudengo 1-0, Skill Star-Absolute La Loggia 0-3

Girone 3 - Qualificata alla fase finale: Dorina
Risultati: Auxillium Valdocco-Dorina 0-1, AS Torino-Femminile Juventus 3-0, Femminile Juventus-Auxillium Valdocco 1-5, AS Torino-Dorina 0-1, Femminile Juventus-Dorina 0-3, AS Torino-Auxillium Valdocco 4-0

Girone 4 - Qualificata alla fase finale: Pozzomaina
Risultati: San Giorgio Torino-Asti, Pecetto-Pozzomaina, Pozzomaina-Asti, San Giorgio Torino-Pecetto, Pozzomaina-San Giorgio Torino, Pecetto-Asti

Girone 5 - Qualificata alla fase finale: Torinese
Risultati: Rosta-Torinese 1-6, Pro Eureka-Cit Turin 1-1, Cit Turin-Rosta 2-5, Pro Eureka-Torinese 0-4, Cit Turin-Torinese 1-6, Pro Eureka-Rosta 1-1

Girone 6 - Sabato 28 gennaio dalle ore 14.30
Calendario: Juventus Woman-Atletico Volvera, Luserna-Cenisia, Juventus Woman-Cenisia, Luserna-Atletico Volvera, Cenisia-Atletico Volvera, Juventus Woman-Luserna

Girone 7 - Domenica 29 gennaio dalle ore 10
Calendario: Rosta-Auxilium Valdocco, Cit Turin-Caselle, Rosta-Caselle, Cit Turin-Auxilium Valdocco, Caselle-Auxilium Valdocco, Cit Turin-Rosta

Girone 8 - Domenica 29 gennaio dalle ore 14.30
Calendario: Cit Turin-Santena, Torino-Sauze d’Oulx, Cit Turin-Sauze d’Oulx, Torino-Santena, Sauze d’Oulx-Santena, Torino-Cit Turin

FASE FINALE

Le 8 squadre qualificate giocheranno i quarti di finale ad eliminazione diretta nel pomeriggio di sabato 11 gennaio. Il giorno dopo, domenica 12 gennaio, sono in programma i due quadrangolari finali: la coppa Arlecchino tra le perdenti dei quarti di finale e la coppa Pallone in Maschera tra le vincenti. Premiazione prevista alle 18.30.

 

PRIMI CALCI 2014

FASE ELIMINATORIA

Girone A
Risultati: Torino-Collegno Paradiso 9-0, Pianezza-Barcanova 2-0, Torino-Barcanova 17-0, Pianezza-Collegno Paradiso 3-1
Prossimo turno: Barcanova-Collegno Paradiso (28/1 ore 15.30), Torino-Pianezza (28/1 ore 15.30)

Girone B
Risultati: Lucento-Pro Collegno 3-1, Torinese-Gassinosanraffaele 2-0, Lucento-Gassinosanraffaele 9-0, Torinese-Pro Collegno 0-11
Prossimo turno: Lucento-Torinese (28/1 ore 14.30), Pro Collegno-Gassinosanraffaele (29/1 ore 10)

Girone C
Risultati: Vanchiglia-Venaria 0-1, Cit Turin-Femminile Juventus 9-1, Vanchiglia-Femminile Juventus 12-2, Cit Turin-Venaria 2-3
Prossimo turno: Cit Tiruni-Vanchiglia (19/1 ore 10), Venaria-Femminile Juventus (19/1 ore 11)

Girone D
Risultati: Pro Eureka-Pozzomaina 6-1, Juventus Women-Rapid Torino 7-0, Pro Eureka-Rapid Torino 11-0, Juventus Women-Pozzomaina 3-2
Prossimo turno: Rapid Torino-Pozzomaina (19/1 ore 15), Juventus Women-Pro Eureka (19/1 ore 15)

FASE FINALE

Tutte le squadre partecipanti giocheranno la loro fase finale. In programma sabato 4 febbraio la coppa Brighella per le quarte classificate; domenica 5 febbraio la coppa Pantalone per le terze classificate; sabato 11 febbraio la coppa Arlecchino per le seconde classificate; infine, domenica 12 febbraio la coppa Pallone in Maschera per le prime classificate.

 

UNDER 12 FEMMINILE

FASE ELIMINATORIA

Girone A: Torino-Bra 0-0, Cit Turin-Bra 2-0, Torino-Cit Turin 2-0
Partita secca: Femminile Juventus-Venaria (28/1 ore 17.30)
Girone B (29/2 dalle ore 14.30): Vincente Femminile Juventus/Venaria-Pinerolo, Biellese-Accademia Torino, Vincente Femminile Juventus/Venaria-Accademia Torino, Biellese-Pinerolo, Accademia Torino-Pinerolo, Vincente Femminile Juventus/Venaria-Biellese

FASE FINALE

Coppa Arlecchino (5/2 dalle ore 10): Bra-Perdente Femminile Juventus/Venaria, 3ª classificata B-4ª classificata B, Bra-4ª classificata B, 3ª classificata B-Perdente Femminile Juventus/Venaria, Perdente Femminile Juventus/Venaria-4ª classificata B, Bra-3ª classificata B

Coppa Pallone in Maschera (5/2 dalle ore 14.30): Torino-Vit Turin, 1ª classificata B-2ª classificata B, Torino-2ª classificata B, 1ª classificata B-Cit Turin, Cit Turin-2ª classificata B, Torino-1ª classificata B