Domenica, 23 Giugno 2024
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 798

 
Alpignano, Domenica 14/06/2015 ore 16,30 
 

 

Questa la formazione dell'Alpignano: Bove, D'Introno, Bonfiglio, Palumbo, Bonello, Ciccarelli, D'Urso e Pisola.

Mister: Ciro Di Matteo.

 

 

 

 

 

 
 
 
 
Borgaro Torinese, 17/05/2015
 
 
 

In un caldo pomeriggio di maggio, sono i fulmini a ciel sereno dell'Alpignano a decidere la partita, al torneo di Borgaro, per il Girone D,  tra il Cenisia al l'Alpignano. Il Cenisia soccombe infatti sotto dei fulminanti contropiedi degli avversari su cui, nulla può, l'arcigna difesa del Cenisia.

 

Sin dall'inizio del primo tempo si delinea quella che sarà la trama della partita. L'Alpignano prova a fare il gioco con delle ottime trame che però si infrangono sui possenti difensori del Cenisia. Anche il Cenisia prova fare il suo gioco, ma la difesa dell'Alpignano è ben piazzata. In questo equilibrio, che dura per tutta la partita, è la velocità di alcune azioni di contropiede dell'Alpignano a fare la differenza. Passa poco tempo infatti che l'Alpignano con tre passaggi taglia tutto il campo e passa in vantaggio. Crivat prende palla in difesa, passa ad Antoniazzi che lancia Tucci che si presenta a tu per tu con il portiere avversario e senza esitazione mette in rete. Nel finale del tempo  stesso copione: la difesa dell'Alpignano lancia Nave che giunto al limite dell'area, mette la palla nell'angolino opposto, con un bel tiro su cui nulla può l'incolpevole portiere del Cenesia. Il primo tempo si conclude con un secco 2 a 0 per l'Alpignano.

 

Nel secondo tempo il copione e sempre lo stesso, questa volta però il Cenisia sembra più incisivo. Così spesse volte il portiere dell'Alpignano Martino si trova a fare il difensore aggiunto, ma nello stesso tempo ha anche occasione per esibirsi in delle patate strepitose. Ma è ancora l'Alpignano però ad andare in rete, questa volta con una bella azione di gruppo che porta Mangione davanti al portiere del Cenisia che viene superato con un tunnel. Alla fine del secondo tempo la partita è sempre più in mano all'Alpignano. 3 a 0 infatti è il risultato.

 

 

 

 

Nel terzo tempo le squadre sono più stanche, ma non per questo i ragazzi si tirano indietro. Le due squadre continuano ad affrontarsi a viso aperto, ma il gioco risulta però più spezzettato e meno fluido da entrambe le squadre. Si arriva così alla fine della partita dove però c'è spazio per il goal della bandiera del Cenisia. Questa volta è la difesa dell'Alpignano, compreso il portiere, a essere superati e così l'Attaccante del Cenisia può insaccare a porta vuota.

 

La partita finisce così 3 a 1 per l'Alpignano, che con due vittorie, si porta in testa al girone conquistando la matematica certezza del passaggio del turno e quindi di poter proseguire nel torneo.

 

Questa la formazione dell'Alpignano: Martino, Crivat, Bonfiglio, Antoniazzi, Nave, Mangione, Liso, Spiandore e Tucci.

 

Questi i Marcatori dell'Alpignano: Tucci, Nave e Mangione.

 

 

 

                                                                                                                                             Salvatore Bonfiglio

                                                                                                                                             Alpignano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torino, 26/04/2015

 

 

Partita che ha tenuto tutti con il fiato sospeso sino all'ultimo minuto quella che si è disputata oggi, al campo del Cenisia, tra la squadra di casa e quella dell'Alpignano.

 

Sin dal primo tempo si è visto che la partita sarebbe stata equilibrata. Le due squadre si affrontano a viso aperto sin dall'inizio, con una leggera prevalenza nel gioco da parte dell'Alpignano. Nessuna delle due squadre riusciva però a finalizzare a rete. La partita si infiamma improvvisamente dopo la metà del primo tempo. Per prima l'Alpignano colpisce un palo con Cireddu, dopo una azione solitaria sulla fascia destra. Subito dopo invece è il Cenisia a passare in vantaggio, su rinvio del portiere che coglie impreparata la retroguardia dell'Alpignano. Ma prima della fine del tempo c'è ancora il tempo per un'altra emozione, cross dalla sinistra di Pisola, Cireddu mette in rete con un secco colpo di testa sottoporta. Il primo tempo si chiude sull'1 a 1.

 

Il secondo tempo inizia subito con una nuova rete su contropiede del Cenisia, che così si riporta nuovamente in vantaggio. Ma i bambini dell'Alpignano ancora una volta reagiscono ed acciuffano nuovamente il pareggio con una rete su punizione di Tucci (vedi video) dal limite del lato destro dell'area. A questo punto i bambini dell'Alpignano sembrano più in palla degli avversari, ci mettono tutta la loro grinta e vanno in rete altre due volte. Prima co D'Urso, che caparbiamente riesce ad avere la meglio in mezzo a due avversai, tira in porta e coglie di sorpresa il portiere avversario (tra le foto si può ammirare il tenero abbraccio del mister con il bambino che ha fatto goal). Poi ancora con Tucci (vedi video) che, dopo aver tenuto palla a centrocampo, riesce a smarcarsi e mette in rete con un tiro di esterno dal limite dell'area. Il Cenisia accusa il colpo. Il secondo tempo si conclude 4 a 2 per l'Alpignano.

 

  

 

 

Il Cenisia però non ci sta a perdere, così nel terzo tempo i bambini entrano in campo più decisi e dopo qualche minuto vanno in goal. Passaggio filtrante da una parte all'altra del campo, il bambino che riceve palla, avanza pochi metri, e insacca sotto la traversa con un tiro angolato da fuori area. Nulla può il portiere dell'Alpignano. La partita, che l'Alpignano sembrava avere in pugno si riapre, i bambini del Cenisia ci credono e attaccano su tutti i palloni. L'Alpignano però si difende bene (vedi video), e quando la difesa sembra ormai battuta, è il portiere Bove (vedi video) a metterci una pezza. Il Cenisia nono riesce a portare a termine la rimonta. Finisce così 4 a 3 per l'Alpignano.  

 

La partita è rimasta sul filo del rasoio sino alla fine, le due squadre si sono alternate nei goal, i bambini dell'Alpignano subiscono la superiorità fisica degli avversari, ma grazie al bottino messo da parte nel secondo tempo, riescono a portare a casa il risultato.

 

La partita è stata molto corretta ed è stata caratterizzata dal gesto onorevole di Tucci. Nel secondo tempo, sul risultato di 2 a 1 per il Cenisia, il bambino dell'Alpignano subisce un fallo al limite dell'area (vedi video). Secondo molti è rigore, ma per altrettanti non lo è. La posizione era dubbia, l'arbitro si reca sul punto del fallo, ma anche lui è molto indeciso. Decide allora di chiedere direttamente al bambino che ha subito il fallo, Tucci per l'appunto, che con tutta sincerità afferma che il fallo è stato fuori area. L'arbitro stringe la mano al giocatore e tutti applaudono il suo gesto di onestà. Tucci stesso viene poi premiato realizzando il gaol del 2 a 2 dalla punizione che ne è scaturita (vedi video).

 

Questa la formazione dell'Alpignano: Bove in porta, Bonfiglio in difesa, Costa, Cireddu, Amorosi e Bonello sulle fasce, Antoniazzi e Tucci a centrocampo, Pisola e D'Urso in attacco.

Mister: Di Matteo

 

Questa la sequenza delle reti per l'Alpignano; Cireddu, Tucci, D'Urso e Tucci.

 

 

                                                                                                                                                              Bonfiglio Salvatore 

                                                                                                                                                              Alpignano

 
Alpignano, Domenica 14/06/2015 ore 16,30 
 

 

Questa la formazione dell'Alpignano: Bove, D'Introno, Bonfiglio, Palumbo, Bonello, Ciccarelli, D'Urso e Pisola.

Mister: Ciro Di Matteo.

 

 

 

 

 

 
 
 
 
Borgaro Torinese, 17/05/2015
 
 
 

In un caldo pomeriggio di maggio, sono i fulmini a ciel sereno dell'Alpignano a decidere la partita, al torneo di Borgaro, per il Girone D,  tra il Cenisia al l'Alpignano. Il Cenisia soccombe infatti sotto dei fulminanti contropiedi degli avversari su cui, nulla può, l'arcigna difesa del Cenisia.

 

Sin dall'inizio del primo tempo si delinea quella che sarà la trama della partita. L'Alpignano prova a fare il gioco con delle ottime trame che però si infrangono sui possenti difensori del Cenisia. Anche il Cenisia prova fare il suo gioco, ma la difesa dell'Alpignano è ben piazzata. In questo equilibrio, che dura per tutta la partita, è la velocità di alcune azioni di contropiede dell'Alpignano a fare la differenza. Passa poco tempo infatti che l'Alpignano con tre passaggi taglia tutto il campo e passa in vantaggio. Crivat prende palla in difesa, passa ad Antoniazzi che lancia Tucci che si presenta a tu per tu con il portiere avversario e senza esitazione mette in rete. Nel finale del tempo  stesso copione: la difesa dell'Alpignano lancia Nave che giunto al limite dell'area, mette la palla nell'angolino opposto, con un bel tiro su cui nulla può l'incolpevole portiere del Cenesia. Il primo tempo si conclude con un secco 2 a 0 per l'Alpignano.

 

Nel secondo tempo il copione e sempre lo stesso, questa volta però il Cenisia sembra più incisivo. Così spesse volte il portiere dell'Alpignano Martino si trova a fare il difensore aggiunto, ma nello stesso tempo ha anche occasione per esibirsi in delle patate strepitose. Ma è ancora l'Alpignano però ad andare in rete, questa volta con una bella azione di gruppo che porta Mangione davanti al portiere del Cenisia che viene superato con un tunnel. Alla fine del secondo tempo la partita è sempre più in mano all'Alpignano. 3 a 0 infatti è il risultato.

 

 

 

 

Nel terzo tempo le squadre sono più stanche, ma non per questo i ragazzi si tirano indietro. Le due squadre continuano ad affrontarsi a viso aperto, ma il gioco risulta però più spezzettato e meno fluido da entrambe le squadre. Si arriva così alla fine della partita dove però c'è spazio per il goal della bandiera del Cenisia. Questa volta è la difesa dell'Alpignano, compreso il portiere, a essere superati e così l'Attaccante del Cenisia può insaccare a porta vuota.

 

La partita finisce così 3 a 1 per l'Alpignano, che con due vittorie, si porta in testa al girone conquistando la matematica certezza del passaggio del turno e quindi di poter proseguire nel torneo.

 

Questa la formazione dell'Alpignano: Martino, Crivat, Bonfiglio, Antoniazzi, Nave, Mangione, Liso, Spiandore e Tucci.

 

Questi i Marcatori dell'Alpignano: Tucci, Nave e Mangione.

 

 

 

                                                                                                                                             Salvatore Bonfiglio

                                                                                                                                             Alpignano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torino, 26/04/2015

 

 

Partita che ha tenuto tutti con il fiato sospeso sino all'ultimo minuto quella che si è disputata oggi, al campo del Cenisia, tra la squadra di casa e quella dell'Alpignano.

 

Sin dal primo tempo si è visto che la partita sarebbe stata equilibrata. Le due squadre si affrontano a viso aperto sin dall'inizio, con una leggera prevalenza nel gioco da parte dell'Alpignano. Nessuna delle due squadre riusciva però a finalizzare a rete. La partita si infiamma improvvisamente dopo la metà del primo tempo. Per prima l'Alpignano colpisce un palo con Cireddu, dopo una azione solitaria sulla fascia destra. Subito dopo invece è il Cenisia a passare in vantaggio, su rinvio del portiere che coglie impreparata la retroguardia dell'Alpignano. Ma prima della fine del tempo c'è ancora il tempo per un'altra emozione, cross dalla sinistra di Pisola, Cireddu mette in rete con un secco colpo di testa sottoporta. Il primo tempo si chiude sull'1 a 1.

 

Il secondo tempo inizia subito con una nuova rete su contropiede del Cenisia, che così si riporta nuovamente in vantaggio. Ma i bambini dell'Alpignano ancora una volta reagiscono ed acciuffano nuovamente il pareggio con una rete su punizione di Tucci (vedi video) dal limite del lato destro dell'area. A questo punto i bambini dell'Alpignano sembrano più in palla degli avversari, ci mettono tutta la loro grinta e vanno in rete altre due volte. Prima co D'Urso, che caparbiamente riesce ad avere la meglio in mezzo a due avversai, tira in porta e coglie di sorpresa il portiere avversario (tra le foto si può ammirare il tenero abbraccio del mister con il bambino che ha fatto goal). Poi ancora con Tucci (vedi video) che, dopo aver tenuto palla a centrocampo, riesce a smarcarsi e mette in rete con un tiro di esterno dal limite dell'area. Il Cenisia accusa il colpo. Il secondo tempo si conclude 4 a 2 per l'Alpignano.

 

  

 

 

Il Cenisia però non ci sta a perdere, così nel terzo tempo i bambini entrano in campo più decisi e dopo qualche minuto vanno in goal. Passaggio filtrante da una parte all'altra del campo, il bambino che riceve palla, avanza pochi metri, e insacca sotto la traversa con un tiro angolato da fuori area. Nulla può il portiere dell'Alpignano. La partita, che l'Alpignano sembrava avere in pugno si riapre, i bambini del Cenisia ci credono e attaccano su tutti i palloni. L'Alpignano però si difende bene (vedi video), e quando la difesa sembra ormai battuta, è il portiere Bove (vedi video) a metterci una pezza. Il Cenisia nono riesce a portare a termine la rimonta. Finisce così 4 a 3 per l'Alpignano.  

 

La partita è rimasta sul filo del rasoio sino alla fine, le due squadre si sono alternate nei goal, i bambini dell'Alpignano subiscono la superiorità fisica degli avversari, ma grazie al bottino messo da parte nel secondo tempo, riescono a portare a casa il risultato.

 

La partita è stata molto corretta ed è stata caratterizzata dal gesto onorevole di Tucci. Nel secondo tempo, sul risultato di 2 a 1 per il Cenisia, il bambino dell'Alpignano subisce un fallo al limite dell'area (vedi video). Secondo molti è rigore, ma per altrettanti non lo è. La posizione era dubbia, l'arbitro si reca sul punto del fallo, ma anche lui è molto indeciso. Decide allora di chiedere direttamente al bambino che ha subito il fallo, Tucci per l'appunto, che con tutta sincerità afferma che il fallo è stato fuori area. L'arbitro stringe la mano al giocatore e tutti applaudono il suo gesto di onestà. Tucci stesso viene poi premiato realizzando il gaol del 2 a 2 dalla punizione che ne è scaturita (vedi video).

 

Questa la formazione dell'Alpignano: Bove in porta, Bonfiglio in difesa, Costa, Cireddu, Amorosi e Bonello sulle fasce, Antoniazzi e Tucci a centrocampo, Pisola e D'Urso in attacco.

Mister: Di Matteo

 

Questa la sequenza delle reti per l'Alpignano; Cireddu, Tucci, D'Urso e Tucci.

 

 

                                                                                                                                                              Bonfiglio Salvatore 

                                                                                                                                                              Alpignano

 
Alpignano, Domenica 14/06/2015 ore 16,30 
 

 

Questa la formazione dell'Alpignano: Bove, D'Introno, Bonfiglio, Palumbo, Bonello, Ciccarelli, D'Urso e Pisola.

Mister: Ciro Di Matteo.

 

 

 

 

 

 
 
 
 
Borgaro Torinese, 17/05/2015
 
 
 

In un caldo pomeriggio di maggio, sono i fulmini a ciel sereno dell'Alpignano a decidere la partita, al torneo di Borgaro, per il Girone D,  tra il Cenisia al l'Alpignano. Il Cenisia soccombe infatti sotto dei fulminanti contropiedi degli avversari su cui, nulla può, l'arcigna difesa del Cenisia.

 

Sin dall'inizio del primo tempo si delinea quella che sarà la trama della partita. L'Alpignano prova a fare il gioco con delle ottime trame che però si infrangono sui possenti difensori del Cenisia. Anche il Cenisia prova fare il suo gioco, ma la difesa dell'Alpignano è ben piazzata. In questo equilibrio, che dura per tutta la partita, è la velocità di alcune azioni di contropiede dell'Alpignano a fare la differenza. Passa poco tempo infatti che l'Alpignano con tre passaggi taglia tutto il campo e passa in vantaggio. Crivat prende palla in difesa, passa ad Antoniazzi che lancia Tucci che si presenta a tu per tu con il portiere avversario e senza esitazione mette in rete. Nel finale del tempo  stesso copione: la difesa dell'Alpignano lancia Nave che giunto al limite dell'area, mette la palla nell'angolino opposto, con un bel tiro su cui nulla può l'incolpevole portiere del Cenesia. Il primo tempo si conclude con un secco 2 a 0 per l'Alpignano.

 

Nel secondo tempo il copione e sempre lo stesso, questa volta però il Cenisia sembra più incisivo. Così spesse volte il portiere dell'Alpignano Martino si trova a fare il difensore aggiunto, ma nello stesso tempo ha anche occasione per esibirsi in delle patate strepitose. Ma è ancora l'Alpignano però ad andare in rete, questa volta con una bella azione di gruppo che porta Mangione davanti al portiere del Cenisia che viene superato con un tunnel. Alla fine del secondo tempo la partita è sempre più in mano all'Alpignano. 3 a 0 infatti è il risultato.

 

 

 

 

Nel terzo tempo le squadre sono più stanche, ma non per questo i ragazzi si tirano indietro. Le due squadre continuano ad affrontarsi a viso aperto, ma il gioco risulta però più spezzettato e meno fluido da entrambe le squadre. Si arriva così alla fine della partita dove però c'è spazio per il goal della bandiera del Cenisia. Questa volta è la difesa dell'Alpignano, compreso il portiere, a essere superati e così l'Attaccante del Cenisia può insaccare a porta vuota.

 

La partita finisce così 3 a 1 per l'Alpignano, che con due vittorie, si porta in testa al girone conquistando la matematica certezza del passaggio del turno e quindi di poter proseguire nel torneo.

 

Questa la formazione dell'Alpignano: Martino, Crivat, Bonfiglio, Antoniazzi, Nave, Mangione, Liso, Spiandore e Tucci.

 

Questi i Marcatori dell'Alpignano: Tucci, Nave e Mangione.

 

 

 

                                                                                                                                             Salvatore Bonfiglio

                                                                                                                                             Alpignano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torino, 26/04/2015

 

 

Partita che ha tenuto tutti con il fiato sospeso sino all'ultimo minuto quella che si è disputata oggi, al campo del Cenisia, tra la squadra di casa e quella dell'Alpignano.

 

Sin dal primo tempo si è visto che la partita sarebbe stata equilibrata. Le due squadre si affrontano a viso aperto sin dall'inizio, con una leggera prevalenza nel gioco da parte dell'Alpignano. Nessuna delle due squadre riusciva però a finalizzare a rete. La partita si infiamma improvvisamente dopo la metà del primo tempo. Per prima l'Alpignano colpisce un palo con Cireddu, dopo una azione solitaria sulla fascia destra. Subito dopo invece è il Cenisia a passare in vantaggio, su rinvio del portiere che coglie impreparata la retroguardia dell'Alpignano. Ma prima della fine del tempo c'è ancora il tempo per un'altra emozione, cross dalla sinistra di Pisola, Cireddu mette in rete con un secco colpo di testa sottoporta. Il primo tempo si chiude sull'1 a 1.

 

Il secondo tempo inizia subito con una nuova rete su contropiede del Cenisia, che così si riporta nuovamente in vantaggio. Ma i bambini dell'Alpignano ancora una volta reagiscono ed acciuffano nuovamente il pareggio con una rete su punizione di Tucci (vedi video) dal limite del lato destro dell'area. A questo punto i bambini dell'Alpignano sembrano più in palla degli avversari, ci mettono tutta la loro grinta e vanno in rete altre due volte. Prima co D'Urso, che caparbiamente riesce ad avere la meglio in mezzo a due avversai, tira in porta e coglie di sorpresa il portiere avversario (tra le foto si può ammirare il tenero abbraccio del mister con il bambino che ha fatto goal). Poi ancora con Tucci (vedi video) che, dopo aver tenuto palla a centrocampo, riesce a smarcarsi e mette in rete con un tiro di esterno dal limite dell'area. Il Cenisia accusa il colpo. Il secondo tempo si conclude 4 a 2 per l'Alpignano.

 

  

 

 

Il Cenisia però non ci sta a perdere, così nel terzo tempo i bambini entrano in campo più decisi e dopo qualche minuto vanno in goal. Passaggio filtrante da una parte all'altra del campo, il bambino che riceve palla, avanza pochi metri, e insacca sotto la traversa con un tiro angolato da fuori area. Nulla può il portiere dell'Alpignano. La partita, che l'Alpignano sembrava avere in pugno si riapre, i bambini del Cenisia ci credono e attaccano su tutti i palloni. L'Alpignano però si difende bene (vedi video), e quando la difesa sembra ormai battuta, è il portiere Bove (vedi video) a metterci una pezza. Il Cenisia nono riesce a portare a termine la rimonta. Finisce così 4 a 3 per l'Alpignano.  

 

La partita è rimasta sul filo del rasoio sino alla fine, le due squadre si sono alternate nei goal, i bambini dell'Alpignano subiscono la superiorità fisica degli avversari, ma grazie al bottino messo da parte nel secondo tempo, riescono a portare a casa il risultato.

 

La partita è stata molto corretta ed è stata caratterizzata dal gesto onorevole di Tucci. Nel secondo tempo, sul risultato di 2 a 1 per il Cenisia, il bambino dell'Alpignano subisce un fallo al limite dell'area (vedi video). Secondo molti è rigore, ma per altrettanti non lo è. La posizione era dubbia, l'arbitro si reca sul punto del fallo, ma anche lui è molto indeciso. Decide allora di chiedere direttamente al bambino che ha subito il fallo, Tucci per l'appunto, che con tutta sincerità afferma che il fallo è stato fuori area. L'arbitro stringe la mano al giocatore e tutti applaudono il suo gesto di onestà. Tucci stesso viene poi premiato realizzando il gaol del 2 a 2 dalla punizione che ne è scaturita (vedi video).

 

Questa la formazione dell'Alpignano: Bove in porta, Bonfiglio in difesa, Costa, Cireddu, Amorosi e Bonello sulle fasce, Antoniazzi e Tucci a centrocampo, Pisola e D'Urso in attacco.

Mister: Di Matteo

 

Questa la sequenza delle reti per l'Alpignano; Cireddu, Tucci, D'Urso e Tucci.

 

 

                                                                                                                                                              Bonfiglio Salvatore 

                                                                                                                                                              Alpignano

MERCATO GIOCATORI/2° PUNTATA - La società di Settimo ha perso Shaker ma si è data subito da fare completando la rosa. Cappetta? Resta con noi dice l'allenatore. Movimenti anche in casa Cenisia e Sporting, Atletico Torino e Vanchiglia