Mercoledì, 29 Maggio 2024

All'Alpignano non basta uno splendido primo tempo, alla fine la spunta il Cenisia.

TORINO  24.03.2018

 

Nel prestigioso impianto di C.So Revello si affrontano per la terza volta nella stagione i viola padroni di casa guidati da mister Grunco e l’Alpignano capolista di mister Ponte.

 

Inizia la gara e subito il Cenisia si rende pericoloso con cross dalla sinistra per Picicuto che devia a lato di poco. Risponde subito l’Alptgnano con Demichelis, oggi in ottima forma, che dalla destra impegna Santoro in angolo. Sugli sviluppi del calcio d’angolo Arce batte al volo non trovando la porta.  Al 7° la partita si sblocca, azione di Covacci sulla destra, palla al limite per Cinquepalmi che controlla e lascia partire un sinistro a fil di palo che trafigge Santoro. 0-1; L’Alpignano dopo il gol prende coraggio e diventa padrone del campo, Covacci ha la palla buona per raddoppiare ma calcia a lato da ottima posizione. Ci pensa allora capitan Enasel a dare la carica ai suoi con un gran bolide da lontano sul quale Antoniazzi è attento e para a terra. Il tempo termina con una punizione defilata sulla sinistra di Anticona respinta di pugno dal portiere ospite.

 

 

Nel secondo tempo il Cenisia aumenta il ritmo e chiude l’Alpignano nella propria metà campo mettendo alle corde Crudo e compagni. Ci prova prima Anticona con un tiro a lato e poi Carini neutralizzato dall’uscita tempestiva di Antoniazzi. Ancora Carini al 10° lanciato da Enasel prova il pallonetto che termina abbondantemente alto. Al 12° arriva il meritato pareggio. Ripartenza veloce su una palla intercettata a metà campo, DeRosa s’invola verso la porta ospite ostacolato da Pittella e Cardone, un tocco beffardo inganna Antoniazzi in uscita lasciando all’incredulo  Derosa la palla davanti alla porta solo da spingere in rete 1-1. Prima della fine del tempo ancora un’occasionissima per Carini che raccoglie una respinta e al volo coglie il palo.

 

Nel terzo tempo i padroni di casa ci credono e al 2° Picicuto serve Campisi il cui tiro è deviato in angolo dal portiere ospite, ma l’appuntamento col gol è solo rimandato, dopo il time out infatti lo stesso Campisi addomestica la palla in mezzo a tre avversari e riesce a coordinarsi e a far partire un bolide che s’insacca a fil di palo dove Antoniazzi non può arrivare. L’Alpignano sembra non avere l’energia per reagire e all’11° è Derosa che solo in mezzo all’area spreca l’occasione per chiudere la gara. A tempo ormai scaduto una punizione di Crudu deviata da Istoc mette i brividi ai tifosi locali ma la palla termina a lato.

 

Termina  con l’ennesima rimonta del Cenisia, il terzo incontro di quest’anno tra le due squadre. Questa vittoria ottenuta in campionato proietta i viola verso le zone alte della classifica, consapevoli di aver battuto una diretta concorrente per i primi posti. Per l’Alpignano da segnalare un bellissimo primo tempo dominato sia per condotta di gara che per occasioni create. Nel secondo e terzo tempo pur avendo continuato a cercare l’uscita palla al piede e le giocate palla a terra la squadra ha ceduto alla fisicità del Cenisia e non è più riuscita ad impensierire il portiere avversario.

 

SANDRO ANTONIAZZI (Alpignano)                    

 

CENISIA - ALPIGNANO: 2-1 (0-1, 1-0, 1-0)

 

RETI:  7° Cinquepalmi (A), 27° DeRosa(C)  e 40° Campisi (C) .

 

FORMAZIONE CENISIA: 1)Santoro  2)Croce 3)Turcan 4)Minna 5)Enasel  7)Carini  8)DeRosa 9)Campisi  10)Picicuto 11)Anticona 12)Falletto   All.Grungo

 

FORMAZIONE ALPIGNANO: 1)Antoniazzi 2) Pittella 3)Galluccio  4)Crudu  5)Cardone 6)Covacci 7)Istoc 8)Donadio 9)Miceli 10)Cinquepalmi 11)Demichelis 13)Arce   All. Ponte

 

                                                                                                           

Registrati o fai l'accesso e commenta