Martedì, 27 Febbraio 2024

Torino, anche Gemello e Bellanova all’incontro sul Progetto Tutela dei Minori

SGS - I giocatori della scuola calcio e le loro famiglie sensibilizzate su fair play e inclusione da Corrado Buonagrazia, Giorgia Rocchetta, Mauro Foschia e Luciano Loparco


Lo stadio Filadelfia ha ospitato l’incontro finalizzato a sensibilizzare e informare le famiglie e i bambini della scuola calcio del Torino su tematiche, strumenti e procedure del Programma Tutela Minori, promosso dal Settore Giovanile e Scolastico della FIGC.

Per il Comitato regionale Piemonte Valle d’Aosta sono intervenuti Mauro Foschia, Presidente LND Piemonte e Valle D’Aosta; Luciano Loparco, coordinatore regionale SGS; Rocco Frammartino, delegato attività di base; e gli avvocati Marco Gagliardi e Fabio Giordano in qualità di tutor assegnati al Torino per lo sviluppo del progetto Tutela dei Minori. Per la società granata sono intervenuti Corrado Buonagrazia, responsabile attività di base, e la dottoressa Giorgia Rocchetta, psicologa attività di base.

Al cospetto di centinaia di bambine e bambini e delle loro famiglie, sono state descritte le finalità delle policy e dei codici di condotta adottati dal Torino, che sono in particolare orientati all’inclusione sociale, al contrasto al razzismo e, anche grazie all’impegno del Torino nel calcio femminile, alla parità di genere e alle discriminazioni sessiste.

Importanti, a questo proposito, gli interventi dei giocatori della prima squadra maschile Luca Gemello e Raoul Bellanova, che hanno promosso fair play e inclusione; e delle calciatrici Chantal Caruso Gracia e Laura Saito, che hanno lanciato messaggi contro il razzismo e per la parità di genere.

Fonte: FIGC Piemonte e Valle d’Aosta

Registrati o fai l'accesso e commenta