Mercoledì, 29 Maggio 2024
Domenica, 07 Dicembre 2014 01:33

Primavera - Tutto facile per la Juve, Modena ko

Scritto da redazione

Le reti Varga e Sakor permettono a Grosso di raccogliere tre punti contro la squadra emiliana. I bianconeri sono ora saldamente in zona playoff e hanno ancora una partita da recuperare

JUVENTUS-MODENA 2-0
RETI: st 19' Varga, 25' Sakor.
JUVENTUS: Audeto, Mestre, Varga, Blanco Moreno, De Biasi (23' st Coccolo), Muratore, Sakor, Vitale, Clemenza, Bnou-Marzouk (10' st Soumah), Buenacasa (45' st Morselli). All. Grosso.
MODENA: Lanzotti, Sereni, Vinci, Besea, Ristori, Righi, Molinaro, Geti, Caselli, Franco, Sakaj. All. Barone.

Fabio Grosso si aggiudica - contro Simone Barone - la sfida tra campioni del mondo. La Juventus supera il Modena con autorità e incamera tre punti essenziali per la classifica. Grazie allo stop della Sampdoria contro la capolista Fiorentina, infatti, i bianconeri sono ora soli al quarto posto, e possono ancora contare su una partita da recuperare. Il Modena non era sicuramente un avversario insormontabile, ma si poteva temere la stanchezza accumulata dopo il match di Coppa Italia giocato in settimana contro il Livorno. Così non è stato, anzi, proprio nella ripresa i padroni di casa hanno costruito la vittoria. Le prime occasioni per la Juve sono originate da cross provenienti dalle fasce. Muratore colpisce di testa a lato dopo che Lanzotti era uscito malamente, più tardi è il numero uno gialloblu a sventare un'incornata dello stesso Muratore su angolo di Clemenza. Al 25' del primo tempo Buenacasa è abilissimo a smarcare Clemenza a tu per tu con Lanzotti, l'attaccante bianconero mette il pallone alle spalle dell'estremo difensore ma non inquadra la porta. Ancora Lanzotti è reattivo nell'alzare in angolo un destro insidioso di Vitale. La musica nella ripresa non cambia: Clemenza ci prova dalla distanza, Lanzotti si distende e blocca la conclusione. E' una partita a senso unico ma i padroni di casa non riescono a trovare la via della rete. La svolta arriva al 19'. Solito angolo calciato teso da Clemenza, questa volta sul pallone si avventa Varga che di testa riesce a superare Lanzotti: 1 a 0. Sulle ali dell'entusiasmo, la formazione di Grosso trova subito il raddoppio che mette in ghiaccio il risultato: tiro di Buenacasa, respinta della difesa e tap-in vincente di Sakor. Nel finale i bianconeri abbassano i ritmi e addormentano il gioco, praticamente non succede più nulla e tanto basta per portare a casa la posta piena.

Letto 2731 volte Ultima modifica il Domenica, 07 Dicembre 2014 02:00

Registrati o fai l'accesso e commenta