Domenica, 23 Giugno 2024
Giovedì, 01 Ottobre 2020 13:15

Coppa Italia Primavera – Il Toro saluta la Coppa Italia Primavera: la Samp resiste in 9 e vince ai rigori

Scritto da

2° TURNO – Continua il momento no degli uomini di Cottafava che, dopo i k.o. di campionato, si vedono costretti a dire addio alla Coppa Italia Primavera. Ai granata non bastano le reti di Vianni e Lovaglio, la Samp regge in 9 e conquista il passaggio del turno nella lotteria degli undici metri.


Dopo i k.o. in campionato, il Torino ha la possibilità di rialzarsi affrontando la Sampdoria in Coppa Italia Primavera. La squadra di Marcello Cottafava, ex della gara, prova a prendere subito il pallino del gioco. I granata faticano però a rendersi realmente pericolosi: si tenta di colpire dalla distanza e da situazioni di palla inattiva. La Samdporia però cresce gradualmente e più volte chiama in causa Sava, che si fa trovare sempre all’altezza della situazione. I tentativi del Torino restano sterili e di facile interpretazione per la retroguardia doriana. I padroni di casa fanno meglio in attacco, ma chiudono il primo tempo con poco precisione sotto porta. Si va al riposo sullo 0-0.

Al rientro sul terreno di gioco il Torino mostra un atteggiamento differente. Gli uomini di Cottafava spingono per il vantaggio, che arriva invece al 60' per la Sampdoria: gol di Bellucci di testa. Il Toro però non ci sta e cambia assetto. Tripla sostituzione in casa granata che trova i suoi frutti. Il neo entrato Vianni insacca il gol del pari al minuto 65 con un diagonale perfetto dalla destra. Inizia dunque una bagarre agonistico-nervosa che conduce la gara verso una parità che dovrà annullarsi nei tempi supplementari. Il Toro ci arriva senza il mister Cottafava, espulso al 78’, ma con la voglia di conquistare il passaggio del turno. Al 100’ arriva il 2-1 granata grazie a un ottimo servizio di Cancello per Lovaglio che firma la rete dopo aver colpito un palo e una traversa. La stanchezza si fa sentire e non può che raddoppiarsi per la Sampdoria, costretta a disputare in 9 gli ultimi minuti del supplementare. I doriani però non mollano e al 116’ agguantano il pareggio con il penalty trasformato da Trimboli. Doccia gelata per i granata che 2 minuti dopo devono fare a meno di Kryeziu, espulso per un fallo sciocco. Si va dunque alla lotteria dei calci di rigore dove Vianni e Cancello si fanno ipnotizzare da Zovko condannando i granata all’eliminazione dalla Coppa Italia Primavera. 

SAMPDORIA-TORINO 6-4 d.c.r. (2-2)
RETI: st 15’ Bellucci (S), st 20’ Vianni (T), ts 1’ Lovaglio (T), ts 26’ rig. Trimboli (S)
SAMPDORIA: Zovko, Aquino, Napoli, Brentan, Angileri, Canovi, Somma, Siatounis, Bellucci (ts 8’ Gaggero), Francofonte, Marrale. A disp. Saio, Doda, Yepes Laut, Pedicillo, Sepe, Paoletti, Krawczyk, Miceli, Trimboli, Ercolano, Montevago. All. Tufano
TORINO: Sava, Aceto (st 48’ Lovaglio), Celesia, Tesio (st 15’ La Rotonda), Portanova, Greco, Siniega, Kryeziu, Ibrahimi, Horvath (st 15’ Vianni), Favale (ts 17’ Fimognari). A disp. Pirola, Dellavalle, Juricic, Guerini, Edo. All. Cottafava

Ultima modifica il Giovedì, 01 Ottobre 2020 13:28

Registrati o fai l'accesso e commenta