Lunedì, 26 Febbraio 2024

GIRONE E / 4° GIORNATA - Gran bella gara del Csf Carmagnola, che in via Novara a Carmagnola vince con il Nichelino Hesperia. Il 7-1 finale, vista l’intensità di gioco e delle occasioni sprecate sembra strettissimo, ma l’importante è aver visto una grande squadra, un gran bel gioco e tanto divertimento.


La partita inizia subito nel segno del Csf, sembra tutto facile, gran gol di Lanza in rovesciata e il raddoppio con Beltrando, ma il Nichelino è sempre vivo e si fa pericolosissimo con Caruso, costringendo Bottala a due interventi miracolosi. Tantissime occasioni sprecate sotto rete per il Csf. Tanta difesa in affanno per Il Nichelino Hesperia, che passa solo su rigore, favorito da un mani di Lanza in area. Il gol è ininfluente però per il Csf, che a testa bassa si riporta sempre sotto porta avversaria. La fortuna del Csf è che in campo ci sono ragazzi con tanta voglia di fare bene e giocare un grande calcio. La nota lieta del pomeriggio carmagnolese è un eurogol di Santoli.

CSF CARMAGNOLA-NICHELINO HESPERIA 7-1
RETI: 4’ pt Lanza (C), 6’ pt Beltrando Francesco (C), 10’ pt Caruso Daniele (N), 15’ pt Colombo Simone, 17’ pt Bresciani Demian (C), 11’ st Viora Matteo, 14’ st Santoli Marcello, 7’ tt Viora Matteo.
CARMAGNOLA: Bottala, Viora, Santoli, Vailatti, Lanza, Beltrando, Canavesio, Colombo, Favaro, Bresciani, Bolognesi. All. Taddeo Stefano.
NICHELINO HESPERIA: Beltrame, Avignone, Campolongo, David, Carvelli, Caruso, Conti, Tropia Marottoli, Marottoli, Rubino, Portelli, Fiore. All. Inglese Michele.

CRONACA

Primo tempo Il Csf Carmagnola parte in quinta e con buone triangolazioni si porta sotto porta, provando il tiro con Favaro, ma la palla viene bloccata dai difensori avversari. La stessa azione si ripete un minuto dopo con Bresciani. Solo al 4' su calcio d’angolo una bellissima rovesciata di Lanza porta in vantaggio il Csf. Il Csf Carmagnola è sempre più padrone del campo, solo una palla persa a centrocampo porta il Nichelino Hesperia sotto porta e al tiro con Caruso, ma Bottala tocca con le mani la palla e la manda sulla traversa. Sul calcio d’angolo è Santoli da desta che allontana, Marottoli riconquista la palla e prova il tiro, ma Santoli è pronto, lo ferma, dribbla un avversario e lancia Colombo sulla sinistra. Colombo trova un’autostrada libera sulla fascia, arriva sotto l’area avversaria e mette in mezzo per Beltrando che insacca, portando il Csf sul 2-0. La partita sembra mettersi bene per il Csf, ma il Nichelino è sempre una squadra viva e pericolosa, infatti al 7’ è sempre Caruso a rendersi pericoloso, ma Bottala si supera e salva la porta del Csf. Il Csf alza la difesa con un muro a centrocampo e i difensori Santoli e Viora che sono implacabili sugli avversari; all’8’ è Santoli che recupera palla e lancia Colombo sulla sinistra, che con grande agilità supera un avversario e si invola verso la porta del Nichelino, prova il tiro, ma il palo salva Beltrame. Su rimessa di Beltrame il Nichelino si riporta in attacco con una buona triangolazione; a fermare il Nichelino ci pensa Lanza, che atterra Fiore al limite dell’area provocando una punizione per il Nichelino. Proprio sulla punizione, Lanza in barriera colpisce la palla con le mani e provoca il calcio di rigore per il Nichelino, che batte Caruso al 10’ e porta il risultato sul 2-1. Il 2-1 risveglia il Nichelino, che si rende pericoloso ancora una volta al 14’, Bottala para ma non trattiene, poi Santoli controlla la palla, dribbla un primo avversario, un secondo, vede Colombo sulla sinistra libero e lo serve. Colombo libero si porta sotto porta del Nichelino e infila il portiere con un gran tiro. Risultato al 15’ del primo tempo 3-1 per il Csf. Il Nichelino sembra aver accusato il colpo. Ora è il Csf a manovrare la palla, Santoli recupera palla su Caruso, la passa a Viora. Viora la gira su Lanza che la mette in mezzo per Favaro. Favaro salta un avversario e lancia Lanza, che viene atterrato al limite dell’area; punizione che batte Bresciani, con esito negativo. Rimessa del portiere, di testa è Santoli che passa a Colombo, che sempre sulla sinistra arriva verso il fondo con grandi falcate e mette in mezzo, ma il tiro è deviato in calcio d’angolo. Sul calcio d’angolo un difensore del Nichelino allontana la palla in area con le mani e l’arbitro decreta il calcio di rigore per il Csf, che batte Bresciani e porta il Csf sul 4-1 al 17’. Il primo tempo finisce 4-1. Nell’intervallo il mister Taddeo cambia formazione, facendo entrare per regolamento tutti i giocatori in panchina.

Secondo tempo Nel secondo tempo la musica sembra non cambiare. È sempre il Csf a condurre la partita e a cercare il gol. Ma anche il Nichelino Hesperia in questo tempo ha cambiato i giocatori cercando di dare più importanza all’attacco, ma la difesa del Csf è una diga: Santoli , Viora e Beltrando che è subentrato al posto di Vailatti, sono insuperabili, nemmeno una mosca riesce a passare. All’8’ è il solito Santoli, implacabile su Caruso; lo ferma, lo supera con una finta e lancia Colombo sulla sinistra. Colombo supera un avversario e ha campo libero per involarsi verso la porta avversaria e mettere in mezzo per Bolognesi e Favaro, ma entrambi sfiorano la palla e non riescono a concretizzare. Solo all’11’ su palla conquistata da Santoli, con lancio verso Lanza e tiro deviato su calcio d’angolo, è Viora  a sfruttare di testa il calcio d’angolo e portare il Csf Carmagnola sul 5-1. La partita non è finita, mancano ancora nove minuti del secondo tempo e altri 20 del terzo tempo, ma il Csf c’è, ed affronta il Nichelino senza timore. Anzi, dopo il gol del difensore capitano Viora , al ’14’ anche il difensore centrale Santoli, con grande forza in mischia conquista palla nella sua area di rigore, dribbla un primo avversario, poi un secondo, sembra inarrestabile, gli avversari sembrano birilli, li supera in velocità, forza e tanta grinta. Sono tre ora gli avversari superati, Santoli supera la metà del campo, i difensori del Nichelino sono impressionati, rimangono fermi per un attimo, che Santoli coglie al volo e colpisce la palla con un gran tiro di destro. La palla è velocissima, si alza e poi si abbassa all’improvviso, un tiro a parabola che si infila a fil di traversa nella porta del Nichelino. Tutti i giocatori e spettatori per un attimo rimangono stupefatti e meravigliati, poi scoppiano in un grande applauso per festeggiare il gran gol del giocatore del Csf. I tifosi del Csf e anche del Nichelino per qualche minuto continuano ad applaudire  questo campioncino, che con caparbietà, forza, abilità e volontà ha portato il Csf Carmagnola sul 6-1. Il secondo tempo finisce 6-1 per il Csf Carmagnola.

Terzo tempo Anche nel terzo tempo la musica non cambia. È sempre il Csf a condurre il gioco e a fare la partita, però questa volta qualcosa è cambiato nella testa dei giocatori del Csf, sono più concentrati, più precisi nei passaggi, ma spreconi sotto rete, però più “spietati” in difesa. Già al 1’, grande palleggio, palla di Santoli per Bresciani, che passa a Bolognesi, che gira per Favaro, che lancia Colombo, posiziona per Bresciani, che prova il tiro ma viene parato. Al 3’ si ripete il palleggio, con interpreti diversi e conclusione di Bolognesi di poco a lato. Il Csf c’è sempre. Le occasioni per portarsi in gol fioccano, ma il portiere e la difesa del Nichelino rendono l’impegno dei ragazzi del Csf vane. Siamo quasi al 7’ zona Time-Out, palla recuperata da Santoli, supera un avversario e lancia Colombo sulla  sinistra che di prima mette in mezzo per Viora, che infila il portiere del Nichelino Hesperia. Csf Carmagnola - Nichelino Hesperia 7-1. Palla a centro, si continua, il Csf Carmagnola si riporta sotto rete, palla per Favaro, in buona posizione, tira, ma il portiere devia in calcio d’angolo. Sul calcio d’angolo, il Csf è tutto in avanti, solo Santoli è rimasto a guardia della difesa. Batte Beltrando, palla ribattuta dalla difesa del Nichelino Hesperia e lancio su Caruso, ma Santoli come un falco si avventa su di lui e gli toglie il pallone, avviandosi verso Bottala, ma poi si gira eludendo l’avversario e passa la palla a Colombo, che supera un avversario e mette in mezzo per Brescani, prova il tiro ma viene deviato in calcio d’angolo. Sul calcio d’angolo nessun esito. Il Nichelino Hesperia non non riesce ad organizzarsi, tutte le palle per Caruso vengono sempre intercettate da Santoli, che lo marca a vista, senza lasciargli nessun spazio. Gli ultimi minuti è un assedio del Csf, ma i palloni sprecati non si contano, solo il fischio finale salva il Nichelino Hesperia.

Carmine (Csf Carmagnola)

Carmagnola, 20/10/2018

 

Il CSF Carmagnola, in Via Novara Carmagnola vince contro il Lenci Poirino Onlus.

Il 2-1 inflitto al Lenci Poirino Onlus, visto l’intensità di gioco e delle occasioni sprecate sembra molto stretto, ma per come era iniziata la partita per il CSF è un grandissimo risultato.

 

La partita inizia subito nel segno del CSF, sembra tutto facile, occasione di Favaro a colpo sicuro ma sbuccia la palla in malo modo.

Tanto gioco confusionale a centro campo e tantissime occasioni sprecate sotto rete per il Csf.

Tanta difesa in affanno per Il Lenci Poirino Onlus.

Solo un errore di un centrocampista del CSF favorisce un contropiede del Lenci Poirino Onlus che con Fischetti supera Bottala, incolpevole, e porta la squadra ospite in vantaggio.

il gol subito dovrebbe spronare il CSF, ma la testa oggi non c’è, quasi tutti i bambini del CSF, sono con la testa altrove.

La fortuna del CSF di oggi e che in campo ci sono due o tre bambini con la grande voglia di far bene, che danno l’anima per recuperare la partita e non subire altre reti.

La Nota lieta del pomeriggio carmagnolese è Santoli Marcello capitano.

La Nota triste, poco impegno del CSF nel primo e secondo tempo.

 

Formazioni CSF Carmagnola

Il mister Taddeo S., nel primo tempo inserisce tra i pali Bottala, in difesa Viora, Santoli Marcello e Colombo, sulla destra Lanza, a sinistra Asanache, a centro del campo Lanza e Beltrando Francesco mentre centravanti Bresciani.

Nel secondo tempo tra i pali c’è Bottala, in difesa Avalle, Santoli Marcello e Colombo, sulla destra Lanza, a sinistra Asanache, a centro del campo De Spirito e Beltrando Francesco mentre centravanti Bresciani.

Inizio Terzo Tempo è la stessa formazione del primo tempo e nel Tim-Out è la formazione del Secondo tempo.

 

Formazioni – Lenci Poirino Onlus

Il mister del Lenci Poirino Onlus nel primo tempo schiera: Fichitiu, Costaneo, Alberto, Fischetti, Marocco Federico, Miraglia, Mo, Tulino e Visca. Nel secondo tempo: Appendino, Alberto, Costaneo, Fischetti, Gillio, Lisciotto, Marocco Fabio, Trinchero e Visca.

Inizio Terzo Tempo è la stessa formazione del primo tempo e nel Tim-Out è la formazione del Secondo tempo.

 
La partita 

Nel primo tempo Il CSF Carmagnola, parte in quinta e con buone triangolazioni si porta sotto porta, provando il tiro con Bresciani, ma la palla viene bloccata dai difensori avversari. La stessa azione si ripete un minuto dopo con Asanche, solo questa volta con parata finale di Fichitiu.

Il Csf Carmagnola perde palla a centro campo e il Lenci Poirino Onlus si porta sotto porta e va al tiro con Fischetti ma Santoli blocca la palla con il petto e rilancia verso Asanache che dribla due avversari e mette in mezzo per Favaro in buona posizione, ma il tiro non è nello specchio della porta.

Il Lenci Poirino Onlus fa barricata in difesa, Il Csf Carmagnola è padrona del campo, ma tutti i tentativi per portarsi in vantaggio sono vani e di scarso peso. Il gioco non è fluido come le altre volte, poche triangolazioni e tanta individualità, che non portata nessun vantaggio al Csf.

Il primo tempo finisce 0-0 con poche emozioni.

Nell’intervallo il mister Taddeo S. cambia formazione, facendo entrare per regolamento tutti i giocatori in panchina.

 

Nel secondo tempo la musica sembra non cambiare, è sempre il CSF a condurre la partita e a cercare il gol, ma anche in questo tempo, c’è poca voglia di far bene in avanti, tranne per qualche individualità. Il Lenci Poirino Onlus in questo tempo ha cambiato molti giocatori cercando di dare più importanza all’attacco ma oggi in difesa per il Csf c’è il capitano Santoli Marcello in grande spolvero che insieme a Viora e Colombo non permettono ai giocatori del Lenci Poirino Onlus di arrivare nell’area di rigore.

Solo al 12’ un errore a centrocampo, un passaggio regalato mette Fischetti del Lenci Poirino Onlus in condizione di battere  Bottala e  portare la sua squadra in vantaggio.

Csf Carmagnola - Lenci Poirino Onlus 0-1.

Il CSF Carmagnola, cerca di reagire assediando l’area di rigore del Lenci Poirino Onlus che in affanno si difende, anche perché aiutata dalla scarsa incisività degli attaccanti del Csf.

Al 16’ un lancio lungo di Visca del Lenci Poirino Onlus mette Trinchero, sulla linea del fuorigioco, di poter andare verso la porta del Csf, ma Santoli con un gran recupero gli toglie la palla, lo salta e lancia Bresciani che di prima la gira ad Asanche che prova il tiro con poca forza mettendo il pallone nelle braccia del portiere Appendino.  

Il secondo tempo finisce 0-1 per il Lenci Poirino Onlus.

 

Anche nel terzo tempo la musica non cambia è sempre il CSF a condurre il gioco e a fare la partita, però questa volta qualcosa è cambiato nella testa dei giocatori del Csf, sono più concentrati, più precisi nei passaggi, più spietati sotto rete, più “cattivi” in difesa.

Già al 1’ minuto, grande palleggio, palla di Santoli per Bresciani, che passa a Asanache, che gira per Viora, che lancia Favaro, che posiziona per Brescaini, che prova il tiro ma viene parato da Appendino.

Al 3’ minuto si ripete il palleggio, con interpreti diversi e conclusione di Asanache di poco a lato.

Il Csf c’è.

Le occasioni per portarsi in parità in questo tempo fioccano, ma il portiere Appendino para tutto.

Siamo quasi al 10’ zona Time-Out, palla recuperata da Santoli su Trinchero, supera un avversario e lancia Asanache sulla  destra che di prima mette in mezzo per Bresciani che infila il portiere del Lenci Poirino Onlus con un buon diagonale e porta il risultato in parità.

Csf Carmagnola - Lenci Poirino Onlus 1-1.

Palla a centro, si continua, l’arbitro da qualche secondo di recupero, il Csf Carmagnola si riporta sotto rete, palla per Favaro, in buona posizione, tira, ma il portiere devia in calcio d’angolo. Sul calcio d’angolo, il Csf è tutto in avanti, solo il capitano Santoli è rimasto a guardia della difesa.

Batte Beltrando Francesco, il giocatore Gillio del Lenci Poirino Onlus recupera la palla e lancia Trinchero al di là del centrocampo. Trinchero, controlla la palla, ma Santoli Marcello come un falco si avventa su di lui e gli toglie il pallone, avviandosi verso Bottala per un retropassaggio strategico, ma Trinchero non si da per vinto, da dietro prima spinge Santoli e poi lo sgambetta facendolo rotolare a terra. Il fallo da dietro, viene fischiato dall’arbitro.

Santoli Marcello rimane a terra dolorante perché nella caduta la testa è sbattuta a terra, interviene il dirigente del Csf che l’accompagna a bordo campo per le necessarie cure. Nel frattempo, dopo la battuta della punizione per il Csf, l’arbitro fischia il Time-Out.

Nel Time-Out, si accertano le condizioni di Santoli, sarebbe opportuno sostituire il giocatore, ma Santoli oggi capitano seppur dolorante non vuole abbandonare il campo.

Ed è proprio lui, Santoli Marcello il capitano, che recupera palla su Trinchero (ennesimo duello vinto) al 15’, salta un avversario e lancia Beltrando Francesco sulla destra che mette in mezzo per Asanache, che con un gran tiro porta il Csf in vantaggio.

Csf Carmagnola - Lenci Poirino Onlus 2-1.

Il Lenci Poirino Onlus non sembra aver accusato il colpo, e tenta negli ultimi minuti di recuperare il risultato ma i difensori del Csf sono implacabili e non danno nessuna opportunità agli attaccanti del Lenci Poirino Onlus. Il risultato finale è di 2-1 per il CSF.

 

Carmine (Csf Carmagnola)      

 

Tabellino - CSF Carmagnola – Lenci Poirino Onlus  (terza giornata - Girone E) 2 a 1

 

 MARCATORI: 12’ s.t. Fischetti (L), 10’ t.t. Bresciani (C), 15’ t.t. Asanache (C).

 

CSF Carmagnola: Bottala (99), Avalle (2), Santoli Marcello (3), Viora (5), Colombo (6), Asanache (7), Lanza (8), Favaro (9), Bresciani (10), Beltrando Francesco (11),  De Spirito (20).  

All. S. Taddeo

 

Lenci Poirino Onlus: Biasin (1), Gyasy (12), Pandaciuc (2), Brosteanu (3), Scarcia (4), Bianco (5), Onnembo (6), Lancelotti (7), Maderni (8), Leye (9), Sieve (10), Cochis (11).

Fichitiu(1), Alberto (2), Marocco Federico (3), Costaneo (4), Visca (5), Mo (6), Fischetti (7), Marocco Fabio (8), Lisciotto (9), Miraglia (10), Tulino (11), Appendino (12), Gillio (13), Trinchero (14).

All. A. Lopreiato


 

 

Csf Carmagnola: 5
San Giacomo Chieri
0
RETI: 12’ pt Bresciani, 14’ pt Beltrando, 2’ st Moisa, 16’ st Moisa, 18’ st Moisa.
Carmagnola: Bottala, Santoli, Beltrando, Viora, Lanza, Favaro, Bresciani, Beltrando, Vailatti, Canavesio, Moisa, Poli. All. S. Taddeo.
San Giacomo Chieri: Biasin, Gyasy, Pandaciuc, Brosteanu, Scarcia, Bianco, Onnembo, Lancelotti, Maderni, Leye, Sieve, Cochis. All. R. Scavino.

 


 

CSF Carmagnola, in Via Novara il Carmagnola vince contro il San Giacomo Chieri. Il 5-0 inflitto, visto l’intensità di gioco e delle occasioni sprecate sembra molto stretto, ma è sempre un grande risultato per la classifica. La partita inizia subito nel segno del CSF, tutto facile, il 2-0 del primo tempo e il gol subito al secondo del secondo tempo faceva ben sperare, ma il San Giacomo Chieri resiste bene per 14 minuti per poi cedere alla velocità di Moisa. Il terzo tempo è privo di reti ma non di occasioni sprecate dal CSF. La nota lieta della mattinata carmagnolese è la tripletta di Loris Moisa.

Formazioni CSF Carmagnola

Il mister Taddeo S., nel primo tempo inserisce tra i pali Bottala, in difesa Viora, Santoli Marcello e Vailatti, sulla destra Beltrando Francesco, a sinistra Favaro, a centro del campo Lanza e Canavesio mentre centravanti Bresciani.Nel secondo tempo tra i pali c’è Bottala, in difesa Viora, Santoli Marcello e Beltrando Federico, sulla destra Poli, a sinistra Beltrando Francesco, a centro del campo Lanza e Canavesio e centravanti Moisa. Inizio Terzo Tempo è la stessa formazione del primo tempo e nel Tim-Out è la formazione del Secondo tempo.

Formazioni – San Giacomo Chieri

Il mister del San Giacomo Chieri nel primo tempo schiera: Gyasy, Brosteanu, Bianco, Onnembo, Lancelotti, Maderni, Leye, Sieve e Cochis. Nel secondo tempo: Biasin, Pandaciuc, Scarcia, Onnembo, Lancetti, Maderni, Leye, Sieve e Cochis. Inizio Terzo Tempo è la stessa formazione del primo tempo e nel Tim-Out è la formazione del Secondo tempo.

 La partita 

Primo tempo. Il CSF Carmagnola, parte in quinta e con buone triangolazioni si porta sotto porta, provando il tiro con Beltrando Francesco, ma la palla viene bloccata dal portiere avversario. La stessa azione si ripete un minuto dopo con Bresciani, sempre con parata finale del portiere del Pino.Il Csf Carmagnola perde palla a centro campo e il San Giacomo Chieri si porta sotto porta e va al tiro ma Bottala para senza difficoltà. Il gol per il CSF sembra sempre nell’aria, ma è sempre il portiere avversario a negarlo. Solo al 12’ su azione partita dalle retrovie sul lancio di Santoli Marcello, Bresciani riesce ad infilare la palla in rete e portare il CSF sull’1-0. Non passano due minuti che al 14’ Beltrando Francesco su azione copia del primo gol infila in rete portando il CSF sul 2-0. Quasi allo scadere ancora Bresciani da buona posizione sciupa una ghiotta occasione. Il primo tempo finisce 2-0 per il CSF. Nell’intervallo il mister Taddeo S. cambia formazione, facendo entrare per regolamento tutti i giocatori in panchina.

Secondo Tempo. Nel secondo tempo la musica sembra non cambiare, è sempre il CSF a condurre la partita e a rendersi pericoloso in più occasioni proprio al 2’ minuto Moisa, su recupero palla di Santoli Marcello e relativo lancio porta il CSF sull’1-0 (parziale secondo tempo, mentre 3-0 risultato complessivo). Il San Giacomo Chieri cerca di dare più importanza all’attacco con l’ingresso in campo del n.5, ma questi è guardato a vista da Santoli Marcello, che lo anticipa ripetutamente, solo un errore del CSF sempre a centrocampo regala una ghiotta occasione al San Giacomo Chieri ma Bottala si supera e devia il tiro in calcio d’angolo. Il CSF Carmagnola è sempre più padrona del campo e al 16’ e al 18’ porta il risultato sul 3-0 con Moisa (incontenibile quest’oggi). Al 19’ Santoli Marcello conquista palla è lancia Beltrando Francesco che mette in mezzo ma prima Moisa e poi Poli non riesco ad intercettare la palla. Il secondo tempo finisce 3-0 (risultato totale 5-0 per il CSF).

Terzo tempo.  Anche nel terzo tempo la musica non cambia è sempre il CSF a condurre il gioco, ma in più occasioni non riesce ad infilare la rete del San Giacomo Chieri. Anche i difensori Viora e Santoli Marcello danno consistenza alla manovra offensiva ma il risultato non cambia. Al 13’ Santoli Marcello conquista palla, passa a Beltrando che butta in mezzo ma Favaro prima e Lanza dopo sprecano una buona occasione. Il risultato finale è di 5-0 per il CSF.

                                                                                            Carmine(Csf Carmagnola)                 

 

GIRONE C/ 1° GIORNATA - Il Giovanile Centallo piega il Carignano, Area Calcio espugna il campo del Savigliano
 


Nessuna pioggia di gol come nei gironi A e B della stessa categoria, ma partite tirate e combattute. Giovanile Centallo fa valere il fattore casa contro il Carignano, così come il Pinerolo, che piega 3-1 l'Atletico Torino. Stesso risultato, ma fuori casa per l'Area Calcio: passata in svantaggio nel primo tempo, ribalta la partita con tre reti nel secondo parziale, approfittando dell'inferiorità numerica del Savigliano per il rosso comminato a Tall nel primo parziale. Partita indecisa fino all'ultimo in casa del Monregale, ma a gioire sono gli ospiti grazie al provvidenziale Trimarchi nel recupero. Risultato di misura anche tra CBS e Lesna Gold, decisa da bomber Achino. Massimo risultato nonostante una prestazione che lascia insoddisfatto mister Renzi. Traspare invece positività in casa Lesna: "E' stata una buona partita e abbiamo avuto anche tre chiare occasioni per pareggiare. Considerando la mancanza di due pedine importanti che erano squalificate, posso ritenermi abbastanza soddisfatto", commenterà a fine incontro l'allenatore Giangreco. Bacigalupo e Cumiana si spartiscono la posta invece grazie ad un gol per tempo. Chiude il programma odierno la sfida tra Mirafiori e KL Pertusa, vinta di misura dagli uomini di casa dopo una buona prova di entrambe le squadre.
Nel posticipo domenicale, è il Chisola ad imporsi sul campo del Bra. Bella prova  complessiva degli ospiti, ma la copertina se la ritaglia Dell'Anno: porta i suoi in vantaggio nel primo parziale e nella ripresa, dopo il raddoppio di Coscia, chiude i giochi con un eurogol al volo ad incrociare su pallone da calcio d'angolo. Per i padroni di casa a cinque dalla fine arriva il gol di Squillacioti a rendere meno amaro il passivo.

GIOVANILE CENTALLO-CARIGNANO 2-0
Reti: pt 14' Marro, st 23' Rinaudo

PINEROLO-ATLETICO TORINO 3-1
Reti: pt 4' (r) Campanella (P), 33' (r) (AT), st 18' Bonan (P), 25' Blal (P)

SAVIGLIANO CALCIO.AREA CALCIO ALBA ROERO 1-3
Reti: pt 12' Gimah (S)
Espulsi: pt 20' Tall (S)

MONREGALE-CARMAGNOLA 1-2
Reti: pt 9' Giamo (C), Comino (M), st 42' Trimarchi (C)

CBS-LESNA GOLD 1-0
Reti: pt 30' Achino
Esp: st 38' Nordio

BACIGALUPO-CUMIANA 1-1
Reti: pt 25' (B), st 29' Benigno (C)

MIRAFIORI-KL PERTUSA 1-0
Reti: st 2' Campolongo

BRA-CHISOLA 1-3
Reti: pt 35' Dell'Anno (C), st 15' Coscia (C), 23' Dell'Anno (C) 35' Squillacioti (B)

Carmagnola, 11/03/2018

 

Il CSF Carmagnola, in Via Novara Carmagnola esce dal campo sconfitto dal Mirafiori per 2-3.

Il 2-3  non rispetta  l’intensità di gioco delle due squadre e delle occasioni sprecate , chiaramente complice il tempo e il campo fangoso.

La nota lieta della mattinata il gol di Alfredo e la gioia dei tanti genitori presenti per la bellissima partita.

La Nota triste è la sconfitta in campionato, ma i pulcini del CSF sono forti e sapranno risollevarsi.

 

Formazioni CSF Carmagnola

Il mister Villa , nel primo tempo inserisce tra i pali De Spirito, in difesa Danieluc e Santoli, sulla destra Colombo, a sinistra Beltrando Francesco, a centro del campo Poli e centravanti Bresciani.

Nel secondo tempo tra i pali c’è Do, in difesa Viora e Santoli, sulla destra Moisa, a sinistra Bolognesi, a centro del campo Poli  e centravanti Ftoni.

Inizio Terzo Tempo è la stessa formazione del primo tempo e nel Tim-Out è la formazione del Secondo tempo.

 

Formazioni – VS Mirafiori A.S.D.

Il mister Zolli , nel primo tempo scieraSanti, Dattolo, Gigante, Grieco, Savarise, Caputo, Mango.

Nel secondo giocano Santi,  Dattolo, Pulitano,  Grieco, Savarise, Caputo, Mango.

Inizio Terzo Tempo è la stessa formazione del primo tempo e nel Tim-Out è la formazione del Secondo tempo.


La partita

Primo tempo. I primi minuti sono tutti del Mirafiori, che mette alle corde il CSF, però il CSF si difende bene con  i suoi difensori  Santoli e  Danieluc.

Al 5’ il Mirafiori si porta in vantaggio con un debole tiro di Grieco  e complicità del portiere.

Il CSF reagisce prontamente, portandosi subito in attacco con Bresciani, ma al momento di scoccare il tiro viene stoppato  dalla difesa del Mirafiori.

Al 6’ Santoli prima con uno stop di petto poi con una scivolata, conquista palla, avanza fino a metà campo e lancia sulla destra Colombo che mette al centro per Bresciani che tira ma la palla vola sulla traversa.

Ancora Santoli all’8’ a conquistare palla su due attaccanti del Mirafiori e lanciare Colombo sulla destra che salta un avversario e mette in mezzo per Poli che di prima gira su Granella che scivola mandando la palla fuori.

Al 9’ è il Mirafiori che, si porta sotto porta del CSF approfittando del passaggio sbagliato a centro campo di un pulcino del CSF, per fortuna sul tiro di Grieco si contrappone il corpo di Santoli che blocca controlla  e passa la palla a Poli che lancia Bresciani verso la porta avversaria. Questa volta Bresciani non fallisce e al 10’ il CSF si porta sull’ 1-1.

Non c’è il tempo di festeggiare che il Mirafiori si porta sotto porta del CSF, rendendosi pericoloso con Savarise, ma sempre Santoli con una scivolata prodigiosa toglie la palla all’avversario, proprio nel momento di scoccare il tiro.

Al 14’ Savariese approfitta di un passaggio sbagliato del CSF e con un tiro piazzato porta in vantaggio il Mirafiori.

Il primo tempo finisce 1-2 (per il Mirafiori).


 

Nell’intervallo il mister Villa cambia formazione, facendo entrare per regolamento tutti i giocatori in panchina, lasciando in campo Santoli e Poli.

Secondo Tempo. Nel secondo tempo la musica sembra non cambiare, è sempre il Mirafiori a condurre la partita e a rendersi pericoloso in più occasioni colpendo un palo al2’ minuto.

Il CSF si difende bene con Santoli e Viora, vanificando tutti i tentativi del Mirafiori.

Grande intensità di gioco, grande scivolate, tanto agonismo un grande spettacolo per i tanti genitori paganti.

Al 10’ è sempre Santoli a conquistare palla e lanciare Bolognesi sulla destra, che di prima gira a Bresciani che salta un avversario e passa la palla a Ftoni che insacca.

Risultato 2-2.

La risposta del Mirafiori non si fa attendere è Dattolo al 12’ a provare dalla distanza ma la palla sorvola la traversa.

Al  13’ il Mirafiori affonda con Grieco che salta due avversari e passa a Pulitano che di prima gira la palla su Caputo, ma sempre Santoli di forza gli toglie la palla e lancia Bresciani che di prima intenzione prova il tiro ma il portiere del Mirafiori para in due tempi.

Al 14’ il CSF perde palla a centro campo, senza difesa  è Grieco a portare in vantaggio il Mirafiori.

Il secondo tempo finisce 1-1 (risultato totale 2-3 per il Mirafiori).

 

Terzo tempo. Il terzo tempo è pieno di occasioni per entrambe le squadre. Due palle gol sfiorate dal CSF sotto rete e due per il Mirafiori, però con un palo e una traversa in più.

La grande occasione per far gol e pareggiare è stata per il CSF al 15’ quando Bresciani, lottando come un leone con gli avversari e il fango, passa la palla a centro area a Ftoni, che a porta vuota scivola e manca la palla.

Il risultato finale è di 3-2 per il CSF.

Si volta pagina sulla sconfitta.

 

Carmine(Csf Carmagnola)            

 

Tabellino - CSF Carmagnola –VS Mirafiori A.S.D.  (Girone L) 2-3.

 

MARCATORI: 5’ Grieco Mauro p.t.  (M), 10’ p.t. Bresciani Demian (C), 14’ p.t. Savarise Cristian (M), 10’ s.t. Ftoni Alfredo (C), 11’ s.t. Grieco Mauro (M).

 

CSF Carmagnola: Do Andrea (1), Ftoni Alfredo (2), Danieluc Robert Daniel (3), Viora Matteo (5), Poli Roberto  (6), Bresciani Demian (10), Colombo Simone (11), De Spirito Tommaso (12), Granella Nicolò (15), Bolognesi Alessandro (16), Loris Moisa (18), Santoli Marcello (21).

All. R. Villa.

 

VS Mirafiori A.S.D. : Santi Alberto (98), Comorasu Eduard (95), Dattolo Emanuele (55), Gigante Fabio (25), Pulitano Salvatore (70), Grieco Mauro (88), Savarise Cristian (94), Mango Edoardo (27), Caputo Manuel (73).

All. L. Zolli

 

 

   

 

Carmagnola, 20/01/2018

Il CSF Carmagnola, in Via Novara Carmagnola vince contro il Pino Calcio.

Il 3-2 inflitto al Pino Calcio, visto l’intensità di gioco e delle occasioni sprecate sembra molto stretto, ma è un grande risultato per la classifica.

Si chiude il campionato Autunnale terzi nel girone.

La partita inizia subito nel segno del CSF, tutto facile, il 2-0 del primo tempo faceva ben sperare, ma il Pino Calcio va in gol prima nel secondo tempo e poi nel terzo tempo favorita dal gioco ingenuo del CSF, portando il risultato sul 3-2 e tanto scompiglio nelle file del CSF.

Per fortuna la partita è finita con una vittoria!

Il Mister Taddeo oggi ha fatto di tutto, per caricare i pulcini del CSF, ma nulla ha potuto contro la giornata “NO”.

Grande intensità di gioco, tante occasioni da entrambi le parti, una partita da dimenticare.

La nota lieta del pomeriggio carmagnolese è il debutto in campionato di Santoli Marcello dopo la breve parentesi nell’A.C. Brà.

La Nota triste è la fine del campionato autunnale con una prestazione non brillante.

 

Formazioni CSF Carmagnola

Il mister Taddeo S., nel primo tempo inserisce tra i pali Beltrando Federico, in difesa Viora  e Santoli, sulla destra Colombo, a sinistra Beltrando Francesco, a centro del campo Poli e centravanti Canavesio.

Nel secondo tempo tra i pali c’è Do, in difesa Viora e Santoli, sulla destra Colombo, a sinistra Beltrando Francesco, a centro del campo Canavesio  e centravanti Bolognesi.

Inizio Terzo Tempo è la stessa formazione del primo tempo e nel Tim-Out è la formazione del Secondo tempo.

 

Formazioni – Pino Calcio

Il mister del Pino Calcio ha solo sette pulcini a disposizione, quindi sempre gli stessi hanno giocato tutti i tempi.

 


La partita 

Primo tempo. I tre minuti iniziali sono tutti per il CSF Carmagnola, che parte in quinta e con buone triangolazioni si porta sotto porta, provando il tiro con Beltrando Francesco, ma la palla viene bloccata dal portiere avversario. La stessa azione si ripete un minuto dopo, sempre con parata finale del portiere del Pino.

Al 4’ minuto il n.6 del Pino Calcio effettua una manovra strana costringendo il proprio portiere a superarsi e deviare la palla in calcio d’angolo.

Il gol per il CSF sembra sempre nell’aria, ma è sempre il portiere avversario a negarlo.

Solo al 10’ su azione corale Beltrando Francesco riesce ad infilare la palla in rete e portare il CSF sull’1-0.

Non passa un minuto che all’11’ Colombo su azione copia del primo gol infila in rete portando il CSF sul 2-0.

Quasi allo scadere ancora Colombo su un lancio di Santoli da buona posizione prova il tiro ma viene parato dal portiere.

Il primo tempo finisce 2-0 per il CSF.

 

Nell’intervallo il mister Taddeo S. cambia formazione, facendo entrare per regolamento tutti i giocatori in panchina.

Secondo Tempo. Nel secondo tempo la musica sembra non cambiare, è sempre il CSF a condurre la partita e a rendersi pericoloso in più occasioni proprio nel 1’ minuto con un colpo di testa di Canavesio, sempre parato dal portiere; al 5’ anche il tiro di Colombo viene parato; al 6’ su calcio d’angolo di Colombo è Viora di petto a provarci, ma c’è sempre il portiere avversario a far svanire il momento di gloria per i pulcini del CSF.

Ancora all’8’ Viora prova il tiro ma è sempre lui, il portiere del Pino, a parare. Al 10’ Santoli dalla retrovia conquista palla è si invola sulla sinistra, palla al centro per Canavesio che sbuccia.

All’11’ è sempre Santoli a conquistare palla e lanciare Colombo in rete, questa volta nulla ha potuto il portiere del Pino Calcio.

Al 13’ un liscio di un pulcino del Csf a centrocampo favorisce il n.9 del Pino, che di destro infila in rete.

Il secondo tempo finisce 1-1 (risultato totale 3-1 per il CSF).

 

Terzo tempo. Non c’è il tempo di cominciare che uno svarione difensivo favorisce il n.11 del Pino, il quale al 1’ infila per la seconda volta la rete del CSF. Un gol regalato: Beltrando e Viora, il primo sulla palla e il secondo su Beltrando, hanno dato il via libera all’avversario favorendogli la corsa e il gol.

Il CSF reagisce alla rete subita, al 4’ con Colombo, al 5’ con Canavesio, al 6’ con Viora, all’8’ e al 9’ Canavesio lanciato da Viora provano a far gol ma è sempre il portiere avversario a fermarli.

Al 12’ è il Pino ad avere una buona occasione con il n.11 ma il tiro e fuori lo specchio della porta.

Al 13’ ancora la fortuna aiuta il CSF, il tiro del n.11 non è preciso e finisce fuori.

Secondi interminabili, i Pulcini del CSF sono fuori controllo, non riescono più ad organizzarsi, solo il fischio finale porta tranquillità in campo e in panchina.

Il risultato finale è di 3-2 per il CSF.

 

Tabellino - CSF CarmagnolaPino Calcio  (Girone D) 3-2 .

 

CSF Carmagnola: Do (1), Beltrando Federico (12), Viora (5), Poli (6), Beltrando Francesco (8), Canavesio (9), Colombo (11), Bolognesi (16), Santoli (21).  

All. S. Taddeo.

 

Pino Calcio: Leye (3), Viarengo (6), Pizzo (9), Minoli (11), Varetto (14), Miceli (15), Guerra (SN).

All.


MARCATORI: 10’ p.t. Beltrando Francesco (C), 11’ p.t. Colombo (C), 11’ s.t. Colombo (C), 13’ s.t. Pizzo (P), 11’ t.t. Minoli (P).

 

Carmine(Csf Carmagnola)                 

 

 

Carmagnola, 25/11/2017

 

Il CSF Carmagnola, in Via Novara Carmagnola vince contro il San Luigi Santena.

Il 3-1 inflitto al San Luigi Santena, visto l’intensità di gioco e delle occasioni sprecate sembra molto stretto, ma è molto positivo per la classifica.

Quindi terzi nel girone.

La partita inizia subito nel segno del CSF con Beltrando Francesco che in buona posizione non colpisce la porta. Sembrava tutto facile per il CSF ma al 4’ il San Luigi Santena va in gol con Erario e la partita diventa tutta in salita per il CSF.

Il Mister Taddeo sprona la carica e i pulcini del CSF in una emozionante rincorsa contro il tempo riescono a ribaltare il risultato.

Grande intensità di gioco, tante occasioni da entrambi le parti, una bella partita.

Le note liete del pomeriggio carmagnolese terzo posto in classifica.

Nessuna nota triste.

 

 

Formazioni CSF Carmagnola

Il mister Taddeo S., nel primo tempo inserisce tra i pali Do, in difesa Aquino e Colombo, sulla destra Beltrando Francesco, a sinistra Asanache, a centro del campo Viora e centravanti Ouattara.

Nel secondo tempo tra i pali c’è Beltrando Federico, in difesa Viora e Colombo, sulla destra Canavesio, a sinistra Bresciani, a centro del campo Poli  e centravanti Moisa.

Inizio Terzo Tempo è la stessa formazione del primo tempo e nel Tim-Out è la formazione del Secondo tempo.

 

Formazioni – San Luigi Santena

Il mister Tosco E., nel primo tempo inserisce Faienza, Tebaldo, Leschiera, Mosso, Albanese, Erario e Pilotto. Nel secondo tempo Faienza, Tebaldo, Leschiera, Pilotto, Ciniglio, Avantario e Gjopaj.

Inizio Terzo Tempo è la stessa formazione del primo tempo e nel Tim-Out è la formazione del Secondo tempo.

 


La partita - I primi tre minuti iniziali sono tutti per il CSF Carmagnola, che parte in quinta, con buone triangolazioni si porta sotto porta e prova il tiro con Beltrando Francesco ma la palla sorvola la traversa.

Dopo la fase iniziale il CSF dal 4’ minuto va in pausa ed il Santena prende il sopravvento colpendo prima un palo con Erario e poi costringendo il portiere Do a superarsi su un tiro di Mosso. Il gol è nell’aria, al 5’ il CSf perde palla a centro campo, Mosso si invola sulla destra e mette al centro per Erario che infila il portiere del CSF.

Al 6’ ancora Mosso imbeccato da Erario, tutto libero in area di rigore sbuccia la palla, sprecando una grandissima occasione da gol.

Al 7’ ancora un passaggio sbagliato a centrocampo favorisce Mosso, che entra in area di rigore mette in mezzo per Erario che a portiere battuto colpisce il palo.

Per tutto il primo tempo è il Santena a dettare il gioco e il CSF a difendersi con affanno.

Solo allo scadere al 14’ il Csf si porta sotto rete del Santena e tenta il tiro con Asanache ma questi viene parato senza difficoltà da Faienza.

Il primo tempo finisce 1-0 per il SANTENA.

 

Nell’intervallo il mister Taddeo S. cambia formazione, facendo entrare per regolamento tutti i giocatori in panchina.

Nel secondo tempo la musica cambia, è il CSF a condurre la partita e a rendersi pericolo in più occasioni con Viora al 4’, tiro parato, al 6’ con Bresciani che lancia Asanache ma non aggancia e al 7’ sempre con Bresciani che mette in mezzo per Moisa il cui tiro viene parato da Faienza.

All’7’ 30’’  è il Santena che su palla persa del Csf con Ciniglio dalla distanza prova un tiro che sorvolala traversa.

Subito dopo all’8’ Viora mette in mezzo per Bresciani che salta un avversario e lancia Asanache in rete.

Risultato 1-0 per il CSF (risultato totale 1-1).

Il secondo tempo finisce con due occasioni sprecate dal Santena, la prima con Mosso che su palla regalata da Viora tira fuori e l’altra al 14’ con Erario sempre con palla regalata dal Csf colpisce il palo.

Il secondo tempo finisce 1-0 (risultato totale 1-1).

Nel Terzo Tempo è sempre il CSF che imposta e si porta subito al tiro con Bresciani, ma senza risultato.

Al 4’ del terzo tempo Asanache ricambia il favore per Brescani che infila il portiere avversario.

Risultato 1-0 per il CSF (risultato totale 2-1).

Al 5’ è il Santena a sfiorare il gol con una punizione battuta da Mosso.

Al 7’ si ripete l’azione del gol del secondo tempo, Bresciani salta un avversario e mette in mezzo per Asanache che porta il Csf sul 2-0 (risultato totale 3-1).

In questo terzo tempo c’è solo il Csf, al’8’ un palo colpito da Viora, al 9’ ancora un palo colpito da Bresciani e al 10’ un tiro dalla distanza di Asanache parato in due tempi dal portiere, all’11 una bella triangolazione Viora-Bresciani-Asanache con tiro di quest’ultimo che sfiora il palo sinistro e al 12’ un pasticcio difensivo del Santena favorisce Bresciani che a portiere battuto colpisce il palo.

 

La partita si può ritenere finita di emozioni al 12° dopo l’ultimo tiro in porta di Bresciani.

Il risultato finale è di 3-1 per il CSF.

Carmine (Carmagnola)

Tabellino - CSF CarmagnolaSan Luigi Santena  (Girone D) 3-1 .

 

CSF Carmagnola: Do (1), Beltrando Federico (12), Viora (5), Poli (6), Asanache (7), Beltrando Francesco (8), Canavesio (9), Bresciani (10), Colombo (11), Ouattara (17), Moisa (18), Aquino (19).  

All. S. Taddeo.

 

San Luigi Santena: Faienza (1), Tebaldo (2), Leschiera (3), Mosso (4), Albanese (5), Erario (6), Pilotto (7), Ciniglio (8), Avantario (9) e Gjopaj (10).

All. Tosco E.


MARCATORI: 5’ p.t. Erario (S), 8’ s.t. Asanache (C), 4’ t.t. Bresciani (C), 7’ t.t. Asanache (C).

 

Carmagnola, 26 febbraio 2017

 

Il campionato per il CSF Carmagnola ricomincia con una manita al Bacigalupo. Una vittoria però non strepitosa dal punto di vista del gioco e poco incoraggiante per il futuro. Una partita contro un avversario non difficilissimo, che ha messo alla luce i vecchi problemi difensivi e di impostazione gioco. Come alibi l’assenza di molti pulcini per svariati motivi. C’è molto da lavorare per il mister Tecce per portare i nuovi innesti ad un buon livello. Comunque il CSF non si dispera anzi sorride, perché il Bacigalupo non è stato mai pericoloso. Anche il mister del Bacigalupo ha molto da lavorare.

 

La partita inizia con un fulmine del solito Sammouni che porta il CSF in vantaggio al primo minuto. L’incontro sembra tutto a senso unico, ma la squadra del Bacigalupo non si da mai per vinta, si arrocca in difesa e respinge gli attacchi disordinati del CSF. Ci vuole un altro bel colpo di Sammouni per raddoppiare e poi nel terzo tempo a mettere il risultato al sicuro. I gol per il CSF sono in tutto 5 ma per l’intensità di gioco visto, potevano essere molto di più. Solo l’abilità del portiere N.1 e dei  difensori del Bacigalupo hanno limitato e frenato gli attacchi confusi del CSF. Le Note liete dell’incontro è che hanno giocato la loro prima partita di campionato Messina, Granella e Ftoni. Mentre Poli ha realizzato il suo primo gol. Come Nota triste da sottolineare, per dovere di cronaca è l’assenza dei difensori Santoli per influenza, Eandi per impegni. I centrocampisti Viora e Colombo per impegni vari e il centravanti Miliccia per il catechismo.

 

 

 

La partita - I minuti iniziali sono tutti per il CSF Carmagnola che inizia bene andando subito in gol con Sammouni nel primo minuto di gioco. Asanache recupera palla a centro campo, si invola sulla destra verso la porta avversaria, dopo un parapiglia con i difensori da in mezzo l’area per Moisa, quest’ultimo sfiora la palla favorendo l’inserimento di Sammouni che salta due avversari e batte il portiere avversario con il suo sinistro fulminante. Gli altri minuti sono tutti per il CSF, un attacco continuo con tantissimi errori e svarioni sotto rete. Al 2’ recupero palla difficoltoso di Ftoni in mezzo per Asanache ma sbaglia il passaggio favorendo l’inserimento del N.10 avversario, per fortuna fermato da Sammouni che dribla due avversari e prova il tiro dalla distanza, ma la palla sbuccia la traversa. Al 3’ recupero di Aquino, palla per Sammouni che viene fermato dal N.4 in calcio d’angolo. Batte lo stesso Sammouni che regala una palla d’oro ad Asanache ma sbuccia malamente il pallone mancando così la porta sguarnita del Bacigalupo. Al 4’ è sempre il solito Sammouni che recupera palla sui difensori avversari e prova il tiro ma la palla e deviata dal portiere avversario sul palo e poi in calcio d’angolo da un difensore. Al 5’ al 6’ e al 7’, sembra un copione già visto, sempre Sammouni recupera palla e prova il tiro, ma prima ribattuto dai difensori, dopo parato dal portiere ed in fine un tiro molto alto sulla traversa. All’8’ e 9’ minuto del primo tempo Asanache recupera palla, lancia Sammouni che passa a centro area per Moisa ma in entrambi i casi sbuccia la palla regalando una facile presa al portiere avversario. In fine per chiudere al 12’ occasione irripetibile per Poli che come Moisa sbuccia il pallone. Il primo tempo si conclude con il punteggio di 1-0 per il CSF Carmagnola, un punteggio stretto, ma con tanta confusione sotto rete ed una insufficiente prestazione nei reparti difensivi e di centro campo.

 

Il secondo tempo inizia sempre nel segno del CSF Carmagnola che entra in campo più concentrato, con Giumala al posto di Bottala tra i pali, Sammouni  si sposta in difesa per sostituire Ftoni e Granella si porta sulla sinistra al posto dello stesso Sammouni , Pilutzu sostituisce Poli mentre Messina entra al posto di Moisa. Anche in questo tempo la musica non cambia, tantissimi errori sotto porta. Al 2’ Messina ben piazzato butta la palla fuori. Al 3’ affondo di Sammouni che con un tocco in più perde l’occasione di tirare. Al 4’ Tiro di Sammouni ben parato dal portiere. Al 5’ affondo di Sammouni  e tiro da fuori area con palla molto alta sulla traversa. Al 8’ Grandissima occasione per il raddoppio, recupero palla in difesa di Sammouni , affondo sulla destra e palla in mezzo per Asanache che a porta non custodita butta la palla fuori. Al 9’ prima occasione per il Bacigalupo, svarione difensivo del CSF che regala al N.7 avversario una buona palla che di prima intenzione tira in porta sfiorando il palo destro della porta difesa da Giumala. Al 10’ minuto il CSF Carmagnola raddoppia, fa tutto Sammouni , recupera palla in difesa salta uno, due, tre avversari e poi tira in porta battendo il N.1 del Bacigalupo. Gli altri minuti sono fotocopia dei minuti iniziali, sempre tantissimi sbagli sotto rete, clamoroso all’12’ sbucciata di Pilutzu e tiro a porta “vuota” di Asanache in fallo laterale. Il secondo tempo finisce 1-0 per il CSF Carmagnola (risultato totale 2-0 per il CSF).

 

Ad iniziare il terzo tempo sono gli stessi giocatori del primo tempo. L’inizio per il CSF è buono, ma il risultato è sempre lo stesso tantissimi errori, si potrebbe definire anche questo terzo tempo una fotocopia del primo e del secondo se non fosse per i gol segnati che sono tre al 4° con Moisa che accompagna la palla in rete, al 7’ 20’’ Sammouni aiutato da un errore del portiere avversario e al l’8’ da Poli che come Moisa accompagna la palla in rete.

 

La partita finisce così 5 a 0 per il CSF Carmagnola Sq.B.

 

 I marcatori CSF Carmagnola:pt 1’ Sammouni, st 10’ Sammouni, tt 4’. Moisa, tt 7’ 20’’’. Sammouni, tt 8’ Poli.

 

Formazione CSF Carmagnola: Bottala (1), Giumala (12), Aquino (4), Asanache (7), Sammouni (10), Pilutzu (11), Messina (15), Moisa (16), Poli (17), Ftoni (19), Granella (23). Mister Giovanni Tecce.

 

Formazione Bacigalupo: Astorino (1), Khefacha (3), Miranda (4), Elhassib (5), Zaccaria (7), Origlia (8), Colaci (9), Paparella (10).

Mister Vito Noce.

 

Il mister Tecce, nel primo tempo inserisce tra i pali Bottala, in difesa Aquino e Ftoni, sulla destra Asanache, a sinistra Sammouni, centrale di centrocampo Poli e centravanti Moisa. Nel secondo tempo tra i pali c’è Giumala, in difesa Aquino e Sammouni, sulla destra Asanache, a sinistra Granella, centrale di centrocampo Pilutzu e centravanti Messina. Nel terzo tempo giocano tutti per effetto del Time-Out. Mentre il Bacigalupo il primo tempo gioca con Astorino tra i pali, Miranda, Elhassib, Zaccaria, Origlia, Colaci e Paparella. Nel secondo tempo c’è solo un cambio Knefacha per Colaci.

 

Carmagnola, 6 novembre 2016

 

Il CSF Carmagnola, dopo la sconfitta contro il Calcio Chieri 1955 Sq.C, dove non era stata all’altezza delle aspettative, anche per colpa dei vari infortuni, subisce ancora un’altro stop per opera del Torino Sq.C. La sconfitta sembra pesantissima ma non rispecchia quanto visto in campo, dove il CSF Carmagnola ha lottato fino alla fine alla pari con il Torino, prendendo gol solo per colpa di stupidi errori.

 

La partita si risolve subito al 1° minuto dove il Torino passa in vantaggio per colpa dei soliti “giochini” improvvisati sotto porta tra portiere e difensori. Per il Toro sembra tutto facile, un gol al 1° minuto preannuncerebbe una goleata, ma non è così, perché il CSF Carmagnola, anche sotto di un gol si è subito riorganizzata sotto i consigli del Mister Tecce, ed è riuscita ad arginare tutte le incursioni del Torino per tutto il 1° e 2° tempo, capitolando solo all’inizio del 3° tempo per colpa del secondo “giochino” sbagliato tra portiere e difensore. Sul Terzo gol del Toro “chapeau”.

 

La prestazione del CSF è emozionante anche se non si sono visti i soliti gol di Sammouni perché ben controllato e rallentato dal campo fangoso. Quindi, possiamo dire ad alta voce: “Sul campo di Via Novara la formazione del Mister Tecce G. non vince, ma convince”. Le note liete del pomeriggio carmagnolese il ritorno in squadra di Santoli dopo l’infortunio, ma non ancora in perfetta forma come nel mese di settembre, altrimenti la partita sarebbe andata diversamente. Nonchè le strepitose parate di Giumala e Bottala determinanti in più occasioni. Le note tristi, non aver segnato almeno il gol della “bandiera”.

 

 

Formazioni CSF Carmagnola - Il mister Tecce G., nel primo tempo inserisce tra i pali Bottala, in difesa Santoli e Eandi, sulla destra Colombo, a sinistra Sammouni, a centro del campo Viora e centravanti Bresciani. Nel secondo tempo tra i pali c’è Giumala, in difesa Viora e Eandi, sulla destra Miliccia, a sinistra Sammouni, a centro del campo Asanache  e centravanti Canavesio. Inizio Terzo Tempo è la stessa formazione del primo tempo e nel Tim-Out è la formazione del Secondo tempo.

Formazioni – Torino F.C. Spa Sq.C - Il mister Formia G., nel primo tempo inserisce tra i pali Lanzardo,  Audisio, Busico, Decolombi, Gironi, Rosano e Vanegas. Nel secondo tempo Lanzardo, Ajmar, Garassino, Gibin, Gironi, Malaussena e Rosano. Inizio Terzo Tempo è la stessa formazione del primo tempo e nel Tim-Out è la formazione del Secondo tempo.


La partita - I primi minuti iniziali sono quelli più critici per il CSF Carmagnola. Il Torino parte in quinta, con buone triangolazioni si porta sotto porta e prova il tiro con Vanegas ma la palla è fuori. Rimessa del CSF, scambio Bottala con Santoli che ripassa al portiere. Bottala rinvia con i piedi ma la palla arriva a Gironi che tranquillamente insacca portando il Toro sull’1-0. Nessun panico, tranquilli grida il mister Tecce G., proviamo a giocare come sappiamo, facciamo girare la palla. Oggi, è difficile far girare la palla, i pulcini del Toro sono su ogni pallone, corrono, marcano e si propongono andando per ben due volte al tiro in porta impegnano seriamente Bottala. Il CSF cerca di reagire, ma le incursioni di Sammouni oggi non hanno nessun effetto, viene sempre bloccato da Rosano. Solo al minuto 9 il CSF si rende pericolo, palla recuperata da Santoli, lancio per Bresciani che supera un avversario e tira verso la porta del Toro ma il tiro sorvola la traversa. All’11°, rimessa del Toro, palla a Rosano che si propone sulla destra, salta Sammouni e Viora, e crossa al centro per Vanegas che di prima intenzione tira verso la porta del CSF, ma Bottala si supera e devia la palla in calcio d’angolo. Rimessa per il CSF, il Toro copre bene tutte le parti del campo, scaramucce a centro campo fino al minuto 13 e 30 secondi quanto Rosano ruba palla a Sammouni ed impegna nuovamente Bottala.

 

Il primo tempo finisce 1-0 per il Torino. Nell’intervallo il mister Tecce G. cambia formazione, facendo entrare per regolamento tutti i giocatori in panchina. Nel secondo tempo la musica non cambia, è sempre il Torino a condurre la partita e il CSF a difendersi e uscire di contropiede, è proprio Sammouni che recuperata palla a centro campo si invola sulla sinistra e prova il tiro in porta, ma il tiro non è efficace e il portiere para senza difficoltà, forse bastava fare qualche passo in più. Comunque, il CSF non demorde, sembra essere ancora in partita, anche se il solito Rosano impegna con un tiro insidioso Giumala che devia in calcio d’angolo. Al 4° fallo su Sammouni la difesa del Torino distratta, consente subito il tiro allo stesso Sammouni, però la palla è alta e finisce sul fondo. La partita per qualche minuto sembra non dare grosse emozioni, solo all’8° un fallo su Miliccia lo costringe ad abbandonare il campo e dare il posto a Bresciani. Con l’uscita di Miliccia il CSF sembra più vulnerabile, da più spazio al Torino che si porta sotto rete e porta al tiro Garassino, ma Giumala è pronto e non si fa sorprendere. Per fortuna a dare speranze al CSF è Sammouni che per ben due volte ha sul piede l’occasione di raddrizzare la partita al 10° e al 12° ma vanifica tutto.

 

Il secondo tempo finisce 0-0 (risultato totale sempre 0-1 per il Torino). Nel Terzo Tempo è sempre il Torino che imposta e si porta subito al tiro, ma senza risultato. Proprio da rimessa dal fondo al 2° del terzo tempo, le solite incomprensioni tra portiere e difensori regala una palla d’oro a Vanegas che insacca e porta il Torino sull’1-0 (risultato totale 0-2 per il Torino). Non c’è il tempo di pensare che il Torino con un gol capolavoro di Malaussena porta il Torino sul 2-0 (risultato totale 0-3 per il Torino). Il Mister Tecce G. sprona la squadra, effettua qualche cambio ed il CSF si trasforma, portandosi al 5° ad un soffio dal gol con Asanache. La partita sembra ora nelle mani del CSF, che riesce a controllare e contrastare il Torino, ma non riesce ad arrivare sotto porta per tentare la conclusione. L’unica occasione si verifica al 13° quando un lancio lungo di Viora imbocca Bresciani che si invola verso la porta, salta un avversario, un secondo, pista libera per tirare, ma temporeggia, dando l’opportunità di recuperare al difensore del Toro, che lo ostacolo sul tiro finale. La partita si può ritenere finita di emozioni al 13° dopo l’ultimo tiro in porta di Bresciani. Il risultato finale è di 0-3 per il Torino.

 

Tabellino - CSF CarmagnolaTorino F.C. Spa Sq.C (Girone B) 0-3.

 

MARCATORI: 1’30’’ p.t. Gironi (T), 2’01’’ t.t. Vanegas (T), 3’ t.t. Malaussena (T).

 

CSF Carmagnola: Bottala (1), Giumala (12), Santoli (2), Eandi (3), Viora (5), Colombo (6), Asanache (7), Bresciani (8), Miliccia (9), Sammouni (10), Canavesio (14).   All. E. Tecce.

 

Torino F.C. Spa Sq.C: Lanzardo (1), Ajmar (2), Audisio (3), Busico (4), Decolombi (5), Garassino (6), Gibin (7), Gironi (8), Malaussena (9), Rosano (10), Vanegas (11). All. Milardi G.

 

 

Carmagnola, 13 marzo
 
Il CSF Carmagnola finalmente gioca, 5-1 a La Loggia Calcio.
I pulcini 2007 del CSF  oggi hanno dato una buona dimostrazione di forza. L’avvio è tutto del CSF, fulminante, l’incontro sembra tutto a senso unico, ma la squadra La Loggia Calcio non si da mai per vinta, si arrocca in difesa e respinge gli attacchi del CSF. Ci vuole un bel colpo di Bresciani ad aprire le marcature e poi il solito Sammouni, a dare la vittoria al CSF.  Il secondo e terzo tempo sono la fotocopia del primo tempo, il CSF in attacco e La Loggia a difendersi con molta abilità. I gol per il CSF sono in tutto 5 ma per l’intensità di gioco visto, potevano essere molto di più. Solo l’abilità del portiere N.12 e del difensore N.3 della squadra La Loggia Calcio hanno limitato e frenato gli attacchi del CSF. Il gol della bandiera per la squadra ospite è frutto dell’unica ingenuità difensiva del CSF sfruttata con grande abilità dall’attaccante ospite.  La sola Nota lieta dell’incontro è che finalmente il CSF Sq.B ha giocato la prima partita di questo inizio campionato primaverile. Mentre come Nota triste da sottolineare, per dovere di cronaca e l’assenza del difensore Santoli nelle file del CSF per influenza. 
 
La partita - I minuti iniziali sono tutti per il CSF Carmagnola che inizia bene ma non riesce a concludere sotto rete, anche per le parate del portiere avversario e della buona difesa del N.3. Però il CSF controlla sempre la partita ed imposta numerose azioni, ma manca sempre l’invenzione giusta per portarsi in vantaggio. Per fortuna Bresciani  al 5’ con un guizzo e un tiro micidiale infila il portiere avversario approfittando del movimento “studiato in allenamento” di Sammouni che gli apre il varco giusto per il tiro. Dopo il gol  per il CSF Carmagnola sembra tutto più facile, ma non è così, perché La Loggia diventa più aggressivo e cerca di portarsi nella metà campo del CSF ma Eandi non da nessuna opportunità agli avversari, spazzando via la palla ogni qual volta arrivi nella sua zona. Per fortuna la velocità e controllo di palla di Sammouni danno al CSF il secondo gol portando così il CSF sul 2-0. Il risultato del primo tempo poteva essere più rotondo ma le conclusioni di Bresciani e Sammouni sono sempre o fermate dal portiere o concluse in male modo. Il primo tempo finisce, con tante occasioni sprecate e tanta emozione per le bellissime parate del portiere ospite.
 

 
Il secondo tempo inizia sempre nel segno del CSF Carmagnola che entra in campo molto concentrato, con Do al posto di Giumala tra i pali, Viora al posto di Eandi in difesa, Asanache al posto di Colombo sulla destra e Canavesio al posto di Bresciani in attacco, ma non riesce ad imprimere il ritmo giusto alla partita, perché imbrigliati nella buona difesa avversaria. I minuti passano e le azioni non si concretizzano, solo al 6° minuto e Sammouni infila il portiere avversario con il suo micidiale sinistro e fa ben sperare perché all’11° fa gonfiare per la 4° volta la rete avversaria.
Le occasioni non mancano, anche Canavesio ha l’occasione di segnare ma non concretizza anche perché è ben controllato dal N.3 avversario.
Il tempo passa, le occasioni fioccano, ma i gol non si vedono ed anche il secondo tempo termina con le bellissime parate del portiere avversario e dei tanti rimpianti dello sprecone CSF.
 
Ad iniziare il terzo tempo sono gli stessi giocatori del primo tempo. L’inizio per il CSF è buono, non da spazi a La Loggia e a testa basso si butta in avanti per cercare il primo gol del terzo tempo che non tarda ad arrivare. Allungo di Colombo per Sammouni che dribla un avversario si infila nel corridoio di sinistra lasciato libero e crossa al centro per Bresciani che fa partire un tiro imprendibile di destro che infila il portiere avversario. Il gol da morale al CSF ma orgoglio a La Loggia che non molla, cerca di portarsi in avanti ed inizia per le prime volte a dare fastidio al portiere del CSF. Proprio queste incursioni in velocità portano al gol La Loggia, palla persa in attacco da Sammouni ad opera del N.3, passaggio al N.7 che lancia il N.9 al di là della linea difensiva del CSF lasciata senza difese dall’ultimo uomo perché spostatosi in attacco. Il centravanti della squadra La Loggia controlla si avvicina indisturbato alla porta del CSF, ed infila il povero portiere Do con un bellissimo colpo. I minuti successivi al gol sono tutti nel segno del CSF, ma c’è sempre il N.3 ed il portiere di La Loggia Calcio a bloccare gli ultimi attacchi, non riesco a passare in nessun modo.
 
La partita finisce così 5 a 1 per il CSF Carmagnola Sq.B.
 
 I marcatori CSF Carmagnola: pt 5’ Bresciani, pt 9’ Sammouni, st 6’. Sammouni, st 11’. Sammouni, tt 4’  Bresciani.
 
 Il marcatore La Loggia: tt 11’  Magno.
 
Formazione CSF Carmagnola: Do (1), Giumala (12), Asanache (2), Sammouni (4), Viora (5), Eandi (6), Canavesio (10), Bresciani (11), Colombo (17).
MIster G. Tecce.
 
Formazione La Loggia: Digregorio (12), Schinello (3), Albanese (5), Demo (7), Magno (9), Peposhi (14).
MIster G. Milone..