Mercoledì, 24 Luglio 2024
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 472

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 798

Nella giornata di Venerdì 07 Settembre si sono disputate le ultime partite della prima fase del Super Oscar anche per le due categorie dei Pulcini i 2008 e i 2009. Rispetto, alla categoria a nove i piccoli atleti hanno già disputato due partite, delineando un quadro più preciso per il passaggio al prossimo turno. In totale vi sono stati 3 pareggi, il primo nella categoria Pulcini 2008  (tra Mirafiori e Borgaro la gara è terminata 1-1) e due nella categoria 2009. Vanchiglia e Cbs è terminata 2-2 mentre, l'incredibile equilibrio tra Venaria e sempre la Cbs non ha permesso a nessuna delle due squadre di realizzare un gol. 

 

 

 

Pulcini 2008

 

Nella campo base dell'Atletico Torino il Venaria ha battuto 8-0 il San Mauro ottenendo i suoi primi tre punti. Gli Orizzonti United allenati dal tecnico Coppo hanno invece perso per 6-0 contro la Cbs dell'istruttore Gianò. I diavoli rossi dopo la vittoria contro la Rivarolese si ritrovano a pieni punti.

Grande spettacolo tra Pro Eureka e Vanchiglia terminata per 3-2.

Queste le parole del tecnico granata Enzo De Lorenzo:

Ottima partita da ambo i lati, tosta e maschia nello stesso tempo. Il primo tempo  è terminato 2 - 2. A 5 minuti dal termine la Pro fa il terzo goal e subito dopo prendiamo l'incrocio dei pali. Va bene così ho fatto i complimenti ai miei e agli avversari. Questa è la bellezza del calcio.

Il Chieri archivia la pratica Rivarolese per 4-0.

Tra Mirafiori e Borgaro la parita finisce in pareggio per 1-1. Il Lascaris batte di misura il Cenisia e il Lucento allenato dal tecnico Fabio Ghirelli ha battuto il  Volpiano per 10-0. Recuperando così la sconfitta contro il Miafiori per 3-1 e pronti per affrontare al meglio il Borgaro nella giornata di Sabato 08 Settembre.

 

Nell'ultima gara della giornata il Chisola batte 2-0 l'Alpignano.

Terminata la prima fase a pieni punti in vetta alla classifica troviamo: Cbs, Pro Eureka, Chieri, Lascaris e Chisola.

 

 

Pulcini 2009

 

Nel campo base della Prosettimo Eureka ottima prestazione del Lascaris del tecnico Antonio De Simone che batte 3-0 il Mirafiori:

Oggi non pioveva è il campo ci ha aiutato rispetto alla prima partita, il primo tempo si è concluso in pareggio. Oggi la palla viaggiava bene e riuscivamo a fare bene le triangolazioni, con il pressing alto abbiamo messo in difficoltà una bella squadra.

 

Le reti sono state realizzate da William Mangino, Fedrico Giliberto, Christian Fiume.

Tra Venaria e Cbs la gara termina in pareggio a reti inviolate. Il Lucento batte invece per 7-1 la Rivarolese portandosi così a punteggio pieno.

Nel secondo campo, il SanMauro bette per 8-1 il Cenisia, conquistando i primi tre punti nel torneo in tutta la Scuola calcio. Vittoria di misura per il Borgaro contro gli Orizzonti United, terminata 1-0, mentre domina l'equilibrio tra Alpigano e Chieri, gara conclusasi per 1-1. La Pro Eureka ha superato il Vanchiglia per 6-1. Infine Il Chisola ha battuto per 6-0 il Volpiano.

 

A punteggio pieno: Lascaris, Lucento, Pro Eureka, Borgaro e Chisola.

 

Nella giornata di oggi 8 Settembre si svolgeranno le partite della seconda giornata, rimanete connessi al nostro portale ulteriori aggiornamenti.

                                                                                                                                                                                                            Riccardo Bianco

 

 

 

 

 

 

 

TORINO  01.11.2017

 

Ultime partite della fase finale del torneo Palio di Torino: l’Alpignano di mister Ponte affronta il VANCHIGLIA favoritissimo per la vittoria finale,  mentre sul campo a fianco si affrontano PARADISO COLLEGNO vs MIRAFIORI.

 

Inizia l’incontro e il divario tecnico tra le due squadre è subito evidente, Ledda L. e Occhino risultano subito imprendibili per gli Alpignanesi. Bastano infatti due minuti al Vanchglia per passare in vantaggio con una iniziativa del velocissimo Ledda L. che fa tutta la fascia sinistra e senza essere minimamente contrastato arriva fino in porta dove la piazza alle spalle di Antoniazzi. 0-1. Al 3° Demichelis ci prova su punizione ma il suo fendente sfiora l’incrocio dei pali.  Al 6° inizia il personale show di Occhino che approfittando di due indecisione della difesa biancoceleste segna due reti in un minuto. 0-3. Al 11° ci pensa Tripodi a rubare palla al limite dell’aria e ad insaccarla sotto la traversa. 0-4.  Al 12° piccola reazione dell’Alpignano con Cinquepalmi che recupera palla a centro campo serve Arce sul cui tiro è bravo Cauteruccio a deviare in angolo.

 

 

Nel secondo tempo la musica non cambia, pronti via e Occhino scarta tutta la difesa e deposita alle spalle dell’incredulo Antoniazzi. Al 4° sempre il rapidissimo numero 9 granata porta a 6 le reti per i suoi e sempre con un’azione personale saltando  3 avversari e appoggiando in rete da due passi. L’Alpignano cerca di arginare il più possibile, ma quando il Vanchiglia non trova lo spazio centralmente entra dagli esterni  e così al 8° ben servito da Ledda C. Tripodi a tu per tu con Antoniazzi segna la sua personale doppietta. 0-7. Finalmente al 10° si vede l’Alpignano con Donadio che per ben due volte impegna il portierone Granata. Prima del fischio finale ancora Donadio ruba palla sulla trequarti avanza qualche metro e calcia ma a fil di palo.

 

Nel terzo tempo l’Alpignano tenta una timida reazione e al 2° Miceli coglie il palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Ma al 5° su una veloce ripartenza sulla fascia sinistra Tripodi crossa per Marinosci che troppo libero controlla e insacca da dentro l’area 0-8. Al 7° ci prova Laquintana su punizione ma Antoniazzi devia in angolo. Dopo il time out arriva il comunque meritato gol della bandiera, azione manovrata da dietro on Miceli che dopo aver triangolato con Cinquepalmi serve centralmente Covacci che ben appostato appoggia in rete di piatto. 1-8. Purtroppo per l’Alpignano Occhino non è ancora sazio e all’11° cala il pokerissimo con la solita azione personale impreziosità dalla caparbietà di arrivare per primo sulla prima respinta di Antoniazzi, anche a costo di sbattere contro il palo. 1-9.

L’ultima occasione è per l’Alpignano, bello scambio Cardone-Demichelis con quest’ultimo che prova un bel tiro a giro di sinistro ma Cauteruccio è attento e devia in angolo.

 

Finisce con i ragazzi del Vanchiglia in trionfo, sotto i propri tifosi festanti, per aver dominato il match e per aver conseguentemente vinto il Palio.

Per l’Alpignano non è sicuramente questa la partita sul quale essere giudicato, rimane un’ottima partecipazione ed un’ottima esperienza, la vera vittoria per i ragazzi di mister Ponte è l’essere comunque arrivati nella fase finale.

Nel campo di fianco il Mirafiori ha la meglio per 2-0 sul  Paradiso Collegno aggiudicandosi così il secondo posto.

 

SANDRO ANTONIAZZI (Alpignano)                 

 

ALPIGNANO – VANCHIGLIA:  1-9 (0-4, 0-3, 1-2)

 

MARCATORI:  2° Ledda L.(V) 6° 7° 16° 19° 41° Occhino (V) 11° 23° Tripodi (V), 35° Marinosci (V) 38° Covacci (A) .

 

FORMAZIONE ALPIGNANO: 1) Antoniazzi 2) Pittella  3) Galluccio 4) Covacci  5)Cardone 7)Istoc 8)Donadio 9)Miceli 10)Cinquepalmi 11)Demichelis 13)Arce 

All. Ponte

 

FORMAZIONE VANCHIGLIA: 1)Cauteruccio 4) Marinosci 6) Perretta 7) Ferrari 8) Ledda L. 9)Occhino L. 10) Ledda C. 11) Tripodi 12)Defazio  17) Laquintana   

ALL. De Lorenzo.

 

 

Torino, 31.01.2016

 
Quarti di finale del torneo G. RIVERA al VANCHIGLIA
 
L'Alpignano come consuetudine inizia molto bene la partita, i biancoblù fraseggiano bene e portano il baricentro abbondantemente nella metà campo dei padroni di casa. Al 4° però si intuisce che non sarà una buona giornata, Tucci si butta su una corta respinta del portiere , ma il suo tocco all'apparenza facile facile si ferma contro il palo. In campo c'è una sola squadra che propone calcio triangoleggiando a centro campo e inserendosi sulle fasce. Al 8° però accade quello che non ti aspetti, cross dalla sinistra dei granata, stop fortunoso in mezzo all'aria, e ulteriore tocco svirgolato in porta che inganna Mattiello. 1-0 Vanchiglia. Non passa nemmeno un minuto e Tucci con un bel diagonale coglie il secondo palo, a portiere battuto, sulla palla calciata lontano, dalla parte opposta Mattiello in uscita centra l'attaccante del Vanchiglia che si ritrova la palla tra i piedi e a porta vuota insacca. 2-0 da non credere.
Mister Barile tranquillizza i suoi ragazzi e li incoraggia a continuare a giocare come stanno facendo. Al 12° L'Alpignano accorcia le distanze, Grisi controlla la palla al limite dell'area, dribbling secco e tiro imprendibile  dell'inarrestabile 7 biancoceleste. 2-1. Adesso l'Alpignano ci crede di nuovo e continua a creare occasioni e a sprecarle. Bisogna aspettare il 19°  quando Antoniazzi riceve palla poco oltre la metà campo avanza indisturbato per qualche metro e poi lascia partire un forte tiro che si va ad infilare a mezza altezza alla destra del portiere. 2-2.
 

 
Nel secondo tempo il Vanchiglia teme il ritorno dell'Alpignano e si schiera con tre difensori in linea, la partita diventa più fisica e spezzettata. Tucci si divora una buona occasione ben servito centralmente da Liso, ma al' 8° si fa perdonare mettendo a terra direttamente un rinvio di Mattiello, saltando il proprio avversario e battendo il portiere locale in uscita per il 2-3. 
Purtroppo per i biancocelesti il vantaggio dura poco, al 10°  il n° 8 locale pareggia direttamente su punizione, 3-3.  Al 12° il Vanchiglia si porta nuovamente in vantaggio, su un bel diagonale dalla sinistra l'esterno destro, tutto solo,  non deve fare altro che appoggiare in porta da pochi centimetri. 4-3. 
L'Alpignano ci prova ancora ma ormai le idee sono confuse e la stanchezza si fa sentire, in semifinale ci va la squadra di casa.
 
 
Mister Barile non può che fare i complimenti ai suoi ragazzi, per il gioco espresso e perchè sotto di 2 reti sono stati bravi a non demoralizzarsi e a rimontare seppur temporaneamente. All'uscita dal campo fragorosi applausi del pubblico biancoceleste ma anche dei sostenitori locali che hanno riconosciuto il valore degli avversari.
 
 
Antoniazzi Sandro (Alpignano)              
 
 
VANCHIGLIA - ALPIGNANO - 4-3 (2-2; 2-1)
 
 
FORMAZIONE ALPIGNANO :
1)Mattiello 2)Sperduto 3) Nelli 4)Natale 5)Crivat  6)Liso 7)Grisi 8)Antoniazzi 9)Tucci 10)Spina 11)Gribaldo. Mister Barile.
 
RETI ALPIGNANO :pt. Grisi, Antoniazzi. st. Tucci.

 

TORINO  – Domenica, 10 gennaio 2016 ore 16.10.

Debutto con il botto per i ragazzi di Mister Barile sullo storico terreno Gaspare Tallia nella venticinquesima edizione del Memorial Giuseppe Rivera riservato alla categoria Pulcini 2005. A fare le spese di questo scoppiettante inizio d’anno biancoceleste i padroni di casa del Vanchiglia, storica società torinese che proprio lo scorso anno ha festeggiato il suo centenario.

Capitan Spina e compagni hanno decisamente dominato e già nel primo dei 2 tempi da 20 minuti il discorso era sostanzialmente chiuso con un 6 a zero che lasciava poche speranze agli avversari.

L’Alpignano entra in campo con Mattiello tra i pali, Crivat centrale difensivo, Gribaldo e Natale a centrocampo, Petrillo e Spina sulle fasce e Tucci terminale offensivo.

Ma è Alessio Natale a farla da padrone nei primi minuti con una padronanza di gioco impressionante e una meritata doppietta.

Pronti via e il forte numero 4 ospite si rende protagonista di una volata centrale solitaria che conclude con un rasoterra che il portiere di casa non trattiene: è l’1 a 0 che congela immediatamente i granata che non hanno tempo di riprendersi, questa volta è Tucci che controlla bene in area e scarica in rete (2-0).

Ancora Tucci, ben servito da Gribaldo spara a lato, ma è lo scatenato Natale che non intende fermarsi: prima colpisce il palo con l’ennesimo rasoterra al fulmicotone dal limite e poi non fallisce dal cuore dell’area un centro del dinamico numero 8 biancoceleste che aveva strappato palla al diretto avversario.

Oggi i biancolcelesti sono in palla, non intendono dare tregua, e prima della fine del tempo mettono a segno altri 3 gol: Gribaldo di piatto da centro area sfrutta un traversone rasoterra di Spina, lo stesso capitano rifinisce e conclude una bella azione personale e infine Petrillo non fallisce servito solo al centro ancora da Gribaldo.

Nella seconda frazione Mister Barile inserisce Nelli, Liso e Sperduto al posto di Crivat, Tucci e Natale ma la musica non cambia e a suonarla sono sempre gli ospiti. Forti del cospicuo vantaggio riescono adesso anche a far girare se possibile di più e meglio la palla e il gioco risulta fluido e piacevole.

 

I padroni di casa non riescono mai ad impensierire Mattiello e subiscono altri 3 gol (ancora Spina a seguito di calcio d’angolo, ancora Gribaldo con un bel rasoterra al volo dal limite e Crivat che pone il sigillo finale con la solita caparbia azione personale di forza).

Poco altro da dire per un Alpignano che con le sue 3 squadre 2005 ha raccolto sui campi di 3 tornei in queso fine settimana la bellezza di 50 gol senza subirne nessuno!!!

 

 

 

 

                                                                                              Mario Gribaldo

                                                                                                  (Alpignano)

 

 

ALPIGNANO-VANCHIGLIA 9-0.

FORMAZIONE ALPIGNANO -  1) Mattiello, 2) Nelli, 3) Liso, 4) Natale, 5) Crivat, 6) Sperduto, 7) Petrillo, 8) Gribaldo, 9) Tucci, 10) Spina (cap.)

Allenatore: Marco Barile

MARCATORI ALPIGNANO– 1° tempo:  Natale, Tucci, Natale, Gribaldo, Spina, Petrillo (6-0); 2° tempo: Spina, Gribaldo, Crivat (9-0).

 
Borgaro Torinese, Sabato 30/05/2015 ore 17:30
 

 

 

La partita tra ALPIGNANO e  VANCHIGLIA inizia con i biancoazzurri proiettati come sempre all'attacco, la squadra allenata da mister Barile porta subito il baricentro nella metà campo avversaria ed è il solito Florea ad aprire le danze, vince un rimpallo con il proprio avversario ma dal limite calcia alto. A metà tempo l'Alpignano legittima una netta superiorità tecnica, portandosi in vantaggio con Bomber Tucci, il quale riceve palla appena oltre la metà campo, con gran caparbietà vince un primo contrasto con il proprio marcatore, un secondo con il portiere e a porta vuota di sinistro  deposita in rete.

Il vantaggio non placa la furia biancoazzurra, stavolta è Florea in percussione sulla sinistra a calciare verso la porta, il tiro viene leggermente deviato da un difensore non lasciando scampo al portiere del Vanchiglia. 2-0 che qualificherebbe l'Alpignano

C'è ancora il tempo per una discesa sulla sinistra di Ferrigni, cross morbido dal fondo, dalla parte opposta arriva Mangione che in acrobazia centra il primo dei tre pali colpiti dall'Alpignano.

 

Nel secondo tempo i ragazzi di mister Barile non sembrano in grado di reggere il ritmo dei  primi 15 minuti, ma sembrano voler controllare maggiormente la partita,  purtroppo così il Vanchiglia guadagna campo e crea 2 nitide occasioni da gol. Nella prima l'attaccante granata solo davanti a Martino tenta un improbabile pallonetto, nella seconda è bravo il n° 1 Alpignanese a uscire e respingere.

Al terzo tentativo il Vanchiglia riesce ad accorciare le distanze e a riaprire una partita che sembrava chiusa. Punizione dal limite, Martino respinge sui piedi di un giocatore del Vanchiglia che, prima liscia la palla mettendo così fuori causa il portiere, e poi insacca da pochi centimetri.

L'Alpignano prova a reagire, Di Matteo lancia Spina solo davanti al portiere che però riesce a respingere, arriva Cireddu tiro a colpo sicuro salvato in angolo sulla linea.

Ancora l'Alpignano con Antoniazzi che apre sulla destra per Spina, dribbling a rientrare e tiro parato in angolo.

A pochissimo dalla fine del secondo tempo arriva la doccia fredda, l'Alpignano è molto sbilanciato in avanti e stavolta è il laterale destro del Vanchiglia a vincere un primo rimpallo con Di Matteo, un secondo con Martinetto, ed infine a trovare lo spiraglio per trafiggere Martino in uscita. 2-2 che premierebbe il Vanchiglia.

 

 

 

 

 

Nel terzo tempo l'Alpignano sà che deve assolutamente segnare, nel campo di fianco il Venaria vince 2-0 e quindi con il pareggio sarebbe eliminato. Dopo un paratone di Martino che, trovatosi fuori porta deve superarsi per deviare in angolo un tiro rasoterra dalla sinistra, la partita diventa un monologo di azioni dell'Alpignano ed una sfida tra Florea e la difesa granata. Prima un tiro di destro finisce a lato poi il n° 8 colpisce il palo, infine entra tra le maglie della difesa palla al piede e trovatosi ormai davanti alla porta invece di appoggiare a Tucci o Di Matteo liberi, calcia ma a lato. Al momento del tiro però viene sbilanciato dall'avversario, l'arbitro tra  non fischiare e dare il rigore, aggiudica una punizione dal limite. Tucci si presenta sulla palla e con un tiro forte e rasoterra trafigge in mezzo alle gambe il portiere.

La partita molto spezzettata e nervosa volge al termine, si registrano ancora due tentativi di Di Matteo, uno respinto dal portiere e l'altro respinto dall'ennesimo palo.

 

Abbastanza meritatamente, ma con qualche patema di troppo L'Alpignano vince e accede alla fase finale come prima del proprio difficilissimo girone.

 

Nell'altra sfida il Venaria regola 2-1 il Lucento e approda così anche lei alla fase finale del torneo, assieme a Lascaris e Borgaro qualificatesi nell'altro girone.

 

Questa la formazione dell'Alpignano: MARTINO, FERRIGNI, MANGIONE, ANTONIAZZI, MARTINETTO, SPINA, CIREDDU, FLOREA, DI MATTEO e TUCCI.

Mister: Marco Barile.

 

Questi i Marcatori dell'Alpignano: TUCCI, FLOREA e TUCCI. Questi i parziali dei tre tempi: 2-0; 0-2; 1-0.

 

 

                                                                                                                                             Sandro Antoniazzi

                                                                                                                                             Alpignano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
Borgaro Torinese, Sabato 30/05/2015 ore 17:30
 

 

 

La partita tra ALPIGNANO e  VANCHIGLIA inizia con i biancoazzurri proiettati come sempre all'attacco, la squadra allenata da mister Barile porta subito il baricentro nella metà campo avversaria ed è il solito Florea ad aprire le danze, vince un rimpallo con il proprio avversario ma dal limite calcia alto. A metà tempo l'Alpignano legittima una netta superiorità tecnica, portandosi in vantaggio con Bomber Tucci, il quale riceve palla appena oltre la metà campo, con gran caparbietà vince un primo contrasto con il proprio marcatore, un secondo con il portiere e a porta vuota di sinistro  deposita in rete.

Il vantaggio non placa la furia biancoazzurra, stavolta è Florea in percussione sulla sinistra a calciare verso la porta, il tiro viene leggermente deviato da un difensore non lasciando scampo al portiere del Vanchiglia. 2-0 che qualificherebbe l'Alpignano

C'è ancora il tempo per una discesa sulla sinistra di Ferrigni, cross morbido dal fondo, dalla parte opposta arriva Mangione che in acrobazia centra il primo dei tre pali colpiti dall'Alpignano.

 

Nel secondo tempo i ragazzi di mister Barile non sembrano in grado di reggere il ritmo dei  primi 15 minuti, ma sembrano voler controllare maggiormente la partita,  purtroppo così il Vanchiglia guadagna campo e crea 2 nitide occasioni da gol. Nella prima l'attaccante granata solo davanti a Martino tenta un improbabile pallonetto, nella seconda è bravo il n° 1 Alpignanese a uscire e respingere.

Al terzo tentativo il Vanchiglia riesce ad accorciare le distanze e a riaprire una partita che sembrava chiusa. Punizione dal limite, Martino respinge sui piedi di un giocatore del Vanchiglia che, prima liscia la palla mettendo così fuori causa il portiere, e poi insacca da pochi centimetri.

L'Alpignano prova a reagire, Di Matteo lancia Spina solo davanti al portiere che però riesce a respingere, arriva Cireddu tiro a colpo sicuro salvato in angolo sulla linea.

Ancora l'Alpignano con Antoniazzi che apre sulla destra per Spina, dribbling a rientrare e tiro parato in angolo.

A pochissimo dalla fine del secondo tempo arriva la doccia fredda, l'Alpignano è molto sbilanciato in avanti e stavolta è il laterale destro del Vanchiglia a vincere un primo rimpallo con Di Matteo, un secondo con Martinetto, ed infine a trovare lo spiraglio per trafiggere Martino in uscita. 2-2 che premierebbe il Vanchiglia.

 

 

 

 

 

Nel terzo tempo l'Alpignano sà che deve assolutamente segnare, nel campo di fianco il Venaria vince 2-0 e quindi con il pareggio sarebbe eliminato. Dopo un paratone di Martino che, trovatosi fuori porta deve superarsi per deviare in angolo un tiro rasoterra dalla sinistra, la partita diventa un monologo di azioni dell'Alpignano ed una sfida tra Florea e la difesa granata. Prima un tiro di destro finisce a lato poi il n° 8 colpisce il palo, infine entra tra le maglie della difesa palla al piede e trovatosi ormai davanti alla porta invece di appoggiare a Tucci o Di Matteo liberi, calcia ma a lato. Al momento del tiro però viene sbilanciato dall'avversario, l'arbitro tra  non fischiare e dare il rigore, aggiudica una punizione dal limite. Tucci si presenta sulla palla e con un tiro forte e rasoterra trafigge in mezzo alle gambe il portiere.

La partita molto spezzettata e nervosa volge al termine, si registrano ancora due tentativi di Di Matteo, uno respinto dal portiere e l'altro respinto dall'ennesimo palo.

 

Abbastanza meritatamente, ma con qualche patema di troppo L'Alpignano vince e accede alla fase finale come prima del proprio difficilissimo girone.

 

Nell'altra sfida il Venaria regola 2-1 il Lucento e approda così anche lei alla fase finale del torneo, assieme a Lascaris e Borgaro qualificatesi nell'altro girone.

 

Questa la formazione dell'Alpignano: MARTINO, FERRIGNI, MANGIONE, ANTONIAZZI, MARTINETTO, SPINA, CIREDDU, FLOREA, DI MATTEO e TUCCI.

Mister: Marco Barile.

 

Questi i Marcatori dell'Alpignano: TUCCI, FLOREA e TUCCI. Questi i parziali dei tre tempi: 2-0; 0-2; 1-0.

 

 

                                                                                                                                             Sandro Antoniazzi

                                                                                                                                             Alpignano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
Borgaro Torinese, Sabato 30/05/2015 ore 17:30
 

 

 

La partita tra ALPIGNANO e  VANCHIGLIA inizia con i biancoazzurri proiettati come sempre all'attacco, la squadra allenata da mister Barile porta subito il baricentro nella metà campo avversaria ed è il solito Florea ad aprire le danze, vince un rimpallo con il proprio avversario ma dal limite calcia alto. A metà tempo l'Alpignano legittima una netta superiorità tecnica, portandosi in vantaggio con Bomber Tucci, il quale riceve palla appena oltre la metà campo, con gran caparbietà vince un primo contrasto con il proprio marcatore, un secondo con il portiere e a porta vuota di sinistro  deposita in rete.

Il vantaggio non placa la furia biancoazzurra, stavolta è Florea in percussione sulla sinistra a calciare verso la porta, il tiro viene leggermente deviato da un difensore non lasciando scampo al portiere del Vanchiglia. 2-0 che qualificherebbe l'Alpignano

C'è ancora il tempo per una discesa sulla sinistra di Ferrigni, cross morbido dal fondo, dalla parte opposta arriva Mangione che in acrobazia centra il primo dei tre pali colpiti dall'Alpignano.

 

Nel secondo tempo i ragazzi di mister Barile non sembrano in grado di reggere il ritmo dei  primi 15 minuti, ma sembrano voler controllare maggiormente la partita,  purtroppo così il Vanchiglia guadagna campo e crea 2 nitide occasioni da gol. Nella prima l'attaccante granata solo davanti a Martino tenta un improbabile pallonetto, nella seconda è bravo il n° 1 Alpignanese a uscire e respingere.

Al terzo tentativo il Vanchiglia riesce ad accorciare le distanze e a riaprire una partita che sembrava chiusa. Punizione dal limite, Martino respinge sui piedi di un giocatore del Vanchiglia che, prima liscia la palla mettendo così fuori causa il portiere, e poi insacca da pochi centimetri.

L'Alpignano prova a reagire, Di Matteo lancia Spina solo davanti al portiere che però riesce a respingere, arriva Cireddu tiro a colpo sicuro salvato in angolo sulla linea.

Ancora l'Alpignano con Antoniazzi che apre sulla destra per Spina, dribbling a rientrare e tiro parato in angolo.

A pochissimo dalla fine del secondo tempo arriva la doccia fredda, l'Alpignano è molto sbilanciato in avanti e stavolta è il laterale destro del Vanchiglia a vincere un primo rimpallo con Di Matteo, un secondo con Martinetto, ed infine a trovare lo spiraglio per trafiggere Martino in uscita. 2-2 che premierebbe il Vanchiglia.

 

 

 

 

 

Nel terzo tempo l'Alpignano sà che deve assolutamente segnare, nel campo di fianco il Venaria vince 2-0 e quindi con il pareggio sarebbe eliminato. Dopo un paratone di Martino che, trovatosi fuori porta deve superarsi per deviare in angolo un tiro rasoterra dalla sinistra, la partita diventa un monologo di azioni dell'Alpignano ed una sfida tra Florea e la difesa granata. Prima un tiro di destro finisce a lato poi il n° 8 colpisce il palo, infine entra tra le maglie della difesa palla al piede e trovatosi ormai davanti alla porta invece di appoggiare a Tucci o Di Matteo liberi, calcia ma a lato. Al momento del tiro però viene sbilanciato dall'avversario, l'arbitro tra  non fischiare e dare il rigore, aggiudica una punizione dal limite. Tucci si presenta sulla palla e con un tiro forte e rasoterra trafigge in mezzo alle gambe il portiere.

La partita molto spezzettata e nervosa volge al termine, si registrano ancora due tentativi di Di Matteo, uno respinto dal portiere e l'altro respinto dall'ennesimo palo.

 

Abbastanza meritatamente, ma con qualche patema di troppo L'Alpignano vince e accede alla fase finale come prima del proprio difficilissimo girone.

 

Nell'altra sfida il Venaria regola 2-1 il Lucento e approda così anche lei alla fase finale del torneo, assieme a Lascaris e Borgaro qualificatesi nell'altro girone.

 

Questa la formazione dell'Alpignano: MARTINO, FERRIGNI, MANGIONE, ANTONIAZZI, MARTINETTO, SPINA, CIREDDU, FLOREA, DI MATTEO e TUCCI.

Mister: Marco Barile.

 

Questi i Marcatori dell'Alpignano: TUCCI, FLOREA e TUCCI. Questi i parziali dei tre tempi: 2-0; 0-2; 1-0.

 

 

                                                                                                                                             Sandro Antoniazzi

                                                                                                                                             Alpignano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MERCATO GIOCATORI/4° PUNTATA - Siamo nel vivo del calcio mercato per i Giovanissimi: Armando Iattoni ha rinforzato la squadra allenata dall'ex giocatore professionista che, oltre ad essere direttore tecnico, funge anche da tecnico per i 2001. Molto attive anche Vanchiglia, Orizzonti Utd e Bra

MERCATO GIOCATORI/2° PUNTATA - La società di Settimo ha perso Shaker ma si è data subito da fare completando la rosa. Cappetta? Resta con noi dice l'allenatore. Movimenti anche in casa Cenisia e Sporting, Atletico Torino e Vanchiglia

GIOVANISSIMI/LA FINALINA - La squadra allenata da Rizzo conquista la finale per il terzo e quarto posto con un gol a metà ripresa. Per il Vanchiglia però ci sono tanti motivi per esser contenti