Mercoledì, 24 Luglio 2024

Ormai è tutto pronto per la grande kermesse sportiva della Scuola calcio: il Gran Galà. Sedici squadre partecipanti si sfideranno a partire dagli Esordienti 2006 fino ad arrivare ai Pulcini 2011. Divisi in cinque campi base le gare inizieranno a partire da Sabato 22 Settembre. 

 

 

 

Per gli Esordienti 2006 nel campo base del Venaria:

Girone A: Lascaris, Pro Collegno ,Sisport ,Cenisia
Girone B: Rosta Volpiano Barcanova Settimo
Girone C: Mercadante Gassino Chieri Borgaro
Girone D: Alpignano, Venaria, Cbs, Chisola

Sabato 22 Settembre si sfideranno:

Lascaris - Pro Collegno 18:00;
 Sisport – Cenisia alle 19:00

 

Gli Esordienti 2007 si sfideranno nel campo del Lascaris divisi sempre in quattro gironi

Girone A: Lascaris, Pro Collegno , Cbs, Chisola

Girone B: Alpignano, Volpiano, Barcanova, Settimo

Girone C:  Mercadante, Venaria, Sisport, Borgaro

Girone D: Rosta, Gassino, Chieri, Cenisia

 

Ecco le sfide del 22 Settembre:
Girone A

Lascaris- Pro Collegno ore 17:30
Cbs – Chisola ore 14:30

Girone B:

Alpignano – Volpiano alle 15:30
Barcanova – Settimo alle 17:30

Girone C:

Mercadante – Venaria alle 16:30
Sisport – Borgaro alle 16:30

Girone D:

Rosta – Gassino alle 14:30
Cheri – Cenisia alle 15:30

 

Nel campo dell'Alpignano si sfideranno invece i Pulcini 2008

Girone A: Mercadante, Volpiano, Sisport, Chisola
Girone B: Rosta, Venaria, Barcanova, Borgaro
Girone C: Lascaris, Pro Collegno, Chieri, Settimo
Girone D: Alpignano, Gassino, Cbs, Cenisia

 

Girone A

Mercadante – Volpiano alle 14:30
Sisport – Chisola alle 11:30

Girone B

Rosta – Venaria alle 15:30
Borgaro – Barcanova 16:30

Girone C

Lascaris – Pro Collegno alle 16:30
Cheri – Settimo alle 17:30

Girone D

Alpignano – Gassino alle 17:30

 

I Pulcini 2009 si sfideranno invece nel campo del Gassino San Raffaele divisi nei seguenti quattro gironi:

Girone A: Rosta, Pro Collegno, Sisport, Borgaro
Girone B: Lascaris, Volpiano, Chieri, Chisola
Girone C: Mercadante, Gassino, Barcanova, Cenisia
Girone D: Alpignano, Venaria, Cbs, Settimo

Sabato 22 Settembre si sfideranno:

Girone A

Rosta – Pro Collegno alle 14:30
Sisport – Borgaro alle 14:30

Girone D

Cbs – Settimo alle 16:30

Rosta, 16/04/2018

 

Dopo tanta pioggia e diversi rinvii, in un caldo e soleggiato pomeriggio primaverile, si recupera la terza giornata di campionato del girone G. I padroni di casa sono oggi chiamati ad un difficile e stimolante impegno contro la capolista Alpignano, che a sua volta si reca a Rosta con l'intendo di consolidare il proprio primato.

 

Dopo una prima fase di studio sostanzialmente equilibrata, quando l'Alpignano alza il ritmo si rende subito pericoloso e mette in difficoltà gli avversari. Comincia Zanella che raccoglie un disimpegno sbagliato della difesa, ma il suo tiro è di poco fuori. Ma subito dopo è Spina, oggi presente su molte delle azioni offensive degli ospiti, a concretizzare in rete una una veloce e manovrata azione dell'Alpignano. Passa poco che Spina è di nuovo protagonista smarcando il proprio compagno Petrillo al quale non resta che appoggia in rete, quasi a porta vuota (vedi video). I biancorossi del Rosta sembrano in netta difficoltà ed il mister Mirimin chiama a raccolta i suoi richiedendo il Time Out.

Ma per il Rosta oggi non è giornata e dagli sviluppi di un calcio d'angolo, su un tiro di Antoniazzi, Feraj viene spiazzato dalla deviazione di un proprio compagno (vedi video). 3 a 0 per l'Alpignano. Il Rosta si affida alle ripartenze del piccolo e sgusciante Restagno, ma spesso le sue azioni si infrangono sul centrocampo alpignanese. Prima dello scadere del tempo ancora due occasioni per gli ospiti, prima con Musso e poi con Petrillo, ma in entrambi i casi Feraj si oppone coraggiosamente. La prima frazione di gioco si conclude sul 3 a 0 per l'Alpignano.


 

Nel secondo tempo è sempre l'Alpignano a fare la partita e a pressare nella propria metà campo gli avversari. Così i blu vanno ripetutamente in gol prima con Martinetto, poi con Musso che si trova tra i piedi la palla respinta dal portiere avversario su tiro ravvicinato di Pontillo (vedi video), poi ancora con Spina dopo un azione solitaria all'interno dell'area avversaria. A questo punto i ragazzi di Mister Antoniazzi prendono fiato, allentano leggermente la pressione e si fa vivo il Rosta. L'estremo difensore Martino, sino a questo momento completamente inoperoso, così come lo era stato nel primo tempo il suo compagno di reparto Cuniberti, viene chiamato ad un pronto intervento in uscita sul libero Povero. Sul fronte opposto è invece Pontillo, che riceve un passaggio smarcante di Occhiogrosso, a sfiorare nuovamente un gol con un diagonale dal limite dell'area che fa la barba al palo destro della porta rostese (vedi video). La partita si ravviva ed il Rosta va in gol su rapida azione di contropiede, anche se il tiro dell'attaccante biancorosso viene sfortunatamente deviato da un difensore alpignanese spiazzando il proprio portiere (vedi video). Alla fine del tempo, dopo un bello scambio di prima tra Martinetto, Pontillo, Petrillo, quest'ultimo porta a 7 le reti per gli ospiti. Il secondo tempo si conclude con lo svantaggio del Rosta per 1 a 7.

 

Nel terzo tempo, nonostante sia sempre l'Alpignano ad attaccare, il Rosta riesce a portarsi avanti più spesso e ad essere più pericoloso. Così alla parata di Feraj su Zanella, risponde poco dopo Cuniberti su una punizione del Rosta (vedi video). Poi va ancora in gol l'Alpignano con una palla che carambola sul ginocchio di Zanella e finisce in rete. Nel finale di partita è il portiere di casa Feraj  che diventa protagonista ed evita un passivo che sarebbe stato ancora più pesante per i suoi compagni. Prima interviene prontamente su Spina, poi viene chiamato ad una doppia parata ravvicinata su tiri di D'Introno e Petrillo. Sul capovolgimento di fronte è nuovamente pericoloso il Rosta e questa volta è il portiere alpignanese Martino a dover mostrare i muscoli. Infine Feraj, ancora una lui, si oppone al tiro di D'Introno. la partita finisce sul risultato di 1 a 8 per gli ospiti.

 

Nonostante nel finale il Rosta sia riuscito a creare qualche occasione, la partita è stata sempre in mano ai ragazzi di Mister Antoniazzi che hanno dimostrato si dall'inizio un livello tecnico superiore, con ottime giocate sia individuali che di gruppo. Nonostante tutti le indicazioni e gli incitamenti di Mister Mirimini, i padroni di casa hanno invece sempre subito il gioco avversario e solo grazie al bravo portiere Feraj, il risultato non è stato ancora più penalizzante per loro. La partita infine è stata molto corretta e tutti i giocatori hanno dimostrato il giusto agonismo ed il giusto rispetto per l'avversario, uscendo dal campo in armonia e cordialità come si vede dalle foto finali.

Ci scusiamo infine con i lettori ed i giocatori del Rosta se non sono stati spesso mensionati i loro nomi, ma era praticamente impossibile riuscire a leggere il numero dorato impresso sulle maglie biancorosse.

 

(Sotto tutte le foto dei protagonisti ed i video di alcune azioni salienti. QUI una ampia galleria fotografica sulla partita)

 

Salvatore Bonfiglio (Alpignano)                 

 

Rosta Calcio vs Alpignano: 1 a 8 (0 a 3) (1 a 4) (0 a 1)

 

MARCATORI: pt: Spina (A), Petrillo (A), Antoniazzi (A) -- st: Martinetto (A), Musso (A), Spina (A), Autogol Alpignano, Petrillo (A)-- tt: Zanella (A)

 

FORMAZIONE Rosta Calcio: 1) Feraj, 3) Cecchetto, 4) Nebiolo, 5) Restagno, 6) Povero, 7) Giraudo, 8) Andreone, 9) D'Amico, 10) Vivolo, 11) Tiengo, 13) Tenivella, 14) Mabolo, 15) Bedeschi

Allenatore: Mirimin Stefano

 

FORMAZIONE Alpignano: 1) Martino, 2) Bonfiglio, 3) Amorosi, 4) Germano), 5) Zanella, 6) D'Introno, 7) Acchiogrosso, 8) Antoniazzi, 9) Spina, 10) Musso, 11) Cimino, 12) Cuniberti, 13) Martinetto, 14) Pontillo, 15) Petrillo, 16) Crivat.

Allenatore: Antoniazzi Sandro

 

 

 

Rosta, 25/11/2017

 

Si disputa nel campo del Rosta l’incontro tra Rosta e  Alpignano 2005 alle 18:15 con una temperatura di circa 7°C. I padroni di casa cercheranno di fermare la serie positiva di incontri disputati dalla squadra avversaria fino ad oggi, nota dolente é la scarsa illuminazione del campo di gioco, con difficoltà a vedere le azioni giocate dall’altra parte del campo, poi opinione personale è stato difficilissimo leggere i numeri delle magliette del Rosta (color oro) su una divisa rossa e bianca a strisce.

 

Il primo tempo è  sostanziale equilibrio nei primi minuti, al terzo i ragazzi del Rosta segnano un gol annullato dall’arbitro e subito dopo vanno in gol con Restagno, che porta in vantaggio i padroni di casa. I ragazzi dell’Alpignano accusano lo svantaggio non riuscendo a dialogare palla a terra in modo fluido e allora ci pensano gli avversari che su un cross dal fondo si fanno autorete portando il risultato sull 1 a 1. Al 7° minuto Costa prende la mira da fuori area e segna il gol del 2 a 1 per l’Alpignano. La partita è accesa con un buon ritmo, l’Alpignano ci riprova prima con Petrillo poi con Chiappinelli e il Rosta risponde con Restagno che divora il gol del pareggio. Dal decimo del primo tempo in poi la squadra ospite acquista metri di campo con il passare dei minuti, ma al 17° minuto il Rosta trova il pareggio grazie ad un tiro di Natale che colpisce il palo e poi viene deviata in gol da un compagno in mischia. Gli ultimi 3 minuti il Rosta ci prova ma senza tiri nello specchio, finisce il primo tempo sul risultato di 2 a 2.

 

 

Il secondo tempo è all’insegna dell’Alpignano, che parte subito all’attacco. Ci provano Grisi al primo minuto, al quarto Di Matteo e al 7° Pontillo, ma il portiere si fa trovare sempre pronto, il Rosta soffre e non riesce ad uscire dalla sua metà campo, quindi il portiere Feraj si deve superare su un doppio intervento Ciliberti e Grisi, poi al 12° minuto Di Matteo riporta in vantaggio l’Alpignano segnando il terzo gol da posizione centrale. Continuano gli attacchi della squadra ospite che impegnano il portiere avversario, il Rosta pensa solo a difendersi nella propria metà campo e quindi le occasioni per l’Alpignano non mancano e Di Matteo firma il quarto gol davanti alla porta avversaria con un passaggio di Zanella rasoterra. Sfiora all’ultimo minuto anche Grisi il gol, ma manda sopra la traversa. Finisce il secondo tempo sul risultato di Rosta 2 Alpignano 4.

 

Dopo soli 12 secondi dal fischio iniziale del terzo tempo l’Alpignano trova il quinto gol, Costa si accentra e tira, il portiere respinge su Petrillo, che non perdona. Al terzo minuto si ripete l’azione del precedente gol con Costa, che supera l’avversario in velocità e serve al compagno Petrillo la palla del sesto gol. Rosta in balia dell’avversario e  non riesce a fermare le azioni in velocità della squadra Alpignanese come aveva fatto nel primo tempo, poi all’ottavo minuto l’arbitro assegna un calcio di rigore al Rosta che realizza Sapone e porta il risultato sul 6 a 3 per l’Alpignano. Dopo il time out i ragazzi del Rosta cercano di fare qualcosa in più ma con grandi difficoltà in fase offensiva, all’ultimo minuto Petrillo segna in acrobazia dopo un pasticcio difensivo degli avversari. Finisce la partita con il risultato di Rosta 3 Alpignano 7.

 

La partita è stata giocata alla pari nei primi 15 minuti del primo tempo, poi si è notata una supremazia della squadra dell’Alpignano che con personalità ha fatto sua senza particolare difficoltà, migliore in campo Feraj portiere bravo che non ha mai mollato e ha salvato almeno altri 5 gol.

 

Mauro Costa (U.s.d. Alpignano)                 

 

Rosta Calcio vs U.s.d. Alpignano: 3 a 7 (2 a 2) (0 a 2) (1 a 3)

 

FORMAZIONE Rosta Calcio: 1 Feraj, 2 Benedetto, 3 Cecchetto, 4 Nebiolo, 5 Vairo, 6 Povero, 7 Giraudo, 8 Andreone, 9 D'Amico, 10 Vivolo, 11 Tiengo, 13 Tenivella, 14  Restagno, 15 Natale, 16 Sapone.

 

FORMAZIONE U.s.d. Alpignano: 1 Casalegno, 2 Bonfiglio, 3 Liso, 4 Crivat, 5 Zanella, 6 OcchioGrosso, 7 Petrillo, 8 Costa, 9 Ferrigni, 10 Antoniazzi, 11 Ciliberti, 13 Chiappinelli, 14 Di Matteo, 15 Grisi, 16 Pontillo.

 

 

 

Rosta , 18/11/2017

 

Big match quest’oggi nel girone F dove il Rosta a punteggio pieno riceve un agguerrito Giavenocoazze voglioso di confrontarsi con una squadra di un buon livello.

 

Il primo tempo la squadra ospite parte davvero forte mettendo in grossa difficoltà da subito o biancorossi, linee offensive alte con gli esterni Stradotto e Pennacchia che eseguono molto movimento sulle fasce ripiegando se necessario e distendendosi in fase di attacco cercando di servire quando possibile un buon Andreello che lotta su ogni palla disponibile, centrocampo quadrato dove il geometra Carbone fraseggia con Baldo a sostegno rapido ad impostare ma dove si è spostato l’equilibrio nel primo tempo perché i nostri hanno dovuto lottare tantissimo ma anche mandando i nostri in avanti spesso e volentieri.

Il primo tempo difensivo di Mancuso, Becchio a sinistra e Luciano a destra è stato perfetto solo dopo i primi minuti, infatti la nostra panchina è corsa ai ripari invertendo i terzini e dando un equilibrio difensivo perfetto a destra il 7 biancorosso ispirato, rapido e veloce oltre che tecnicamente valido sembrava prevalere su Luciano, quindi invertito col compagno Becchio che per il resto del primo tempo non lo ha mai messo in difficoltà (chiudendo 3-4 volte le incursioni del attaccante di casa) tantomeno il portiere, mentre Luciano a sinistra ha dispensato palloni e giocato per il centrocampo gestendo tatticamente la gara in modo ottimo, Mancuso insormontabile suo il colpo di testa dell’unica palla potenzialmente pericolosa a liberare in area. Il primo tempo viene sbloccato dai Granata verso il 10’ quando Pennacchia imbecca Stradotto che da sinistra insacca un incolpevole portiere, che si supera poco dopo e nulla può sulla punizione di Andreello che si stampa sulla traversa e un difensore poco dopo salva ancora sulla linea; ancora chiamato in causa il portierone di casa che blocca un tiro sporcato da Stradotto e calciato debolmente da due passi, il primo tempo è di marca granata. Per il Rosta un rigore concesso dal direttore di gara (del tutto fuori luogo) calciato comunque fuori.

 

 

Nel secondo tempo dentro, Byku, Croin, Dell’uomo, Neagu e Tizzani, fuori Andreello, Stradotto, Becchio, Luciano e Mancuso, questo tempo incomincia con un piglio davvero combattivo per il Rosta, i fraseggi del primo tempo non riescono più e il tempo sarà tutto di marca biancorossa, difatti è da segnalare una grande parata di Tonda che salva il risultato volando sotto la traversa e deviando la palla indirizzata all’incrocio in angolo, il nostro bomberone Tizzani non riesce a liberarsi dalla marcatura del suo avversario, il 4 che è davvero tosto, tuttavia nella maggior pressione dei padroni di casa Carbone imbecca Dell’uomo che vede la corrente Tizzani involarsi in area avversaria ed è l’unica azione che l’attaccante si libererà senza eccessiva fatica del suo marcatore e di forza si invola in area fa partire un bel tiro angolato che si stampa sul palo, tuttavia la pressione avversaria si fa sempre più oppressiva ma il cuore e l’unità di gruppo granata non permettono al Rosta di agguantare il pareggio, Croin e Neagu si battono come leoni e il centrocampo granata cerca di limitare le incursioni avversarie, Pennacchia non ha più lo smalto del primo tempo ed è costretto a fare un lavoro di copertura limitando le incursioni in area avversaria, anche Carbone e Dell’uomo sembrano fare fatica e sono poco precisi tra loro.

 

Nell'ultima frazione di gara sembra più equilibrata entrano i ragazzi usciti al termine del primo tempo, tuttavia la partita si incattivisce e prima Mancuso, calcione e Becchio gomitata in petto (con palla non in movimento che denota la poca sportività in gioco) che costringe il 4 ospite ad uscire dal rettangolo al 6’ del terzo tempo, si prova a giocare la pressione dei padroni di casa è meno incisiva e tuttavia ancora Andreello fa volare da calcio di punizione il portiere che devia e il Giaveno colpisce ancora una traversa il portiere effettuerà ancora un bella parata deviando un tiro ravvicinato da Dell’uomo, anche il Rosta non scherza colpisce una traversa e Tonda effettua ancora una gran parata, il conto degli angoli è comunque dalla parte del Rosta che dimostra il maggiore piglio.

Risultato nel complesso giusto, il Giaveno rischia ma anche il Rosta 3 legni contro 1 e due super parate per parte, un tempo a testa e il terzo davvero troppo nervoso ma il Giaveno la butta dentro il Rosta no, la differenza stà tutta qui, oggi il Giaveno ha vinto con il gruppo, ha sofferto e porta a casa qualche acciacco ma anche il primato in classifica ed espugna il fortino del Rosta, complimenti alla squadra.

 

Luca Becchio(GC)                 

 

Rosta Calcio vs Giavenocoazze: 0-1 (0-1; 0-0; 0-0)

 

MARCATORI: Stradotto (G)

 

FORMAZIONE Giavenocoazze: ANDRELLO, BALDO, BECCHIO, BYKU, CARBONE, CROIN, DELL'UOMO, LUCIANO NEAGU, MANCUSO, PENNACCHIA, STRADOTTO, TIZZANI, TONDA

Allenatore: LUCIANO - ANDREELLO