Giovedì, 23 Maggio 2024
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 798

 
Borgaro Torinese, DOMENICA 31.05.2015  ore 9,30
 

 

 

Per la fase finale del torneo si incontrano l'Alpignano e la squadra locale del Borgaro.

Nel primo tempo L'Alpignano è completamente padrone del campo e gioca un buon calcio ma nonostante le ottime e ripetute occasioni capitate nei piedi di Tucci e Cireddu non riesce a portarsi in vantaggio.

 

Nel secondo tempo invece la partita si sblocca alla prima occasione, Tucci si libera sulla destra e mette in mezzo dove arriva Di Matteo che insacca nonostante il portiere riesca a smorzare il tiro.

Il Borgaro crolla psicologicamente e l'Alpignano dilaga con Tucci che nel giro di pochi minuti segna 3 reti.  La prima in azione personale dopo aver scartato anche il portiere. La seconda calciando forte in porta , dopo una bella azione Mangione - Florea. La terza nuovamente in azione personale dopo aver saltato tutta la difesa.

Chiude il secondo tempo il 5-0 di Florea che parte sulla sinistra percorre tutta la fascia e lascia partire un bolide di sinistro che trafigge il portiere.

 

 

 

 

Nel terzo tempo l'Alpignano pensa alle gare del pomeriggio e abbassa il ritmo, così arriva un bel gol da fuori del n° 6 del Borgaro. Prima della fine arriva il gol del 6-1 finale ad opera di Di Matteo imbeccato da Cireddu.

 

Nel campo di fianco Lascaris e venaria pareggiano 3-3 una rocambolesca partita.

 

Questa la formazione dell'Alpignano: MARTINO, FERRIGNI, MANGIONE, ANTONIAZZI, MARTINETTO, CIREDDU, FLOREA, DIMATTEO e TUCCI.

Mister: Marco Barile.

 

Questi i Marcatori dell'Alpignano: DI MATTEO, TUCCI, TUCCI, TUCCI, FLOREA e DI MATTEO.

Questi i parziali dei tre tempi: 0-0; 0-5; 1-1.

 

 

                                                                                                                                             Sandro Antoniazzi

                                                                                                                                             Alpignano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
Borgaro Torinese, 23/05/2015 ore 17:15
 
 
 

Il cielo è nuvoloso, ma oggi pomeriggio a Borgaro splende il sole dell'Alpignano. I ragazzi del mister Barile hanno illuminato il cielo di Borgaro con 11 raggi di sole che hanno coronato un'ottima prova che vale il primato nel girone D ed il passaggio al turno successivo.

 

Sin dall'inizio la partita è stata nel segno dell'Alpignano che parte subito in attacco. Il goal tarda però ad arrivare e il risultato si sblocca dopo circa 10 minuti di gioco su punizione magistralmente battuta da Ferrigni. A questo punto nulla possono i ragazzi del Borgaro che si erano ben difesi sino questo momento. Così prima del fine del primo tempo vanno ancora in goal Di Matteo e Antoniazzi. Il primo tempo si conclude sul 3 a 0 per l'Alpignano.

 

Nel secondo tempo la musica non cambia. E' sempre l'Alpignano a fare il gioco e il Borgaro a metterci delle toppe. A metà tempo arriva il Goal di Crivat, poi è la traversa ad impedire a Liso di provare la gioia del goal ed infine ancora una volta su punizione l'Alpignano realizza la quinta rete con Nave. Il secondo tempo si conclude con un netto 5 a 0 per l'Alpignano.

 

 

 


 

Nel terzo tempo infine l'Alpignano allunga le distanze. Nonostante il ritmo della partita sia calato, il Borgaro non riesce più ad arginare il gioco degli avversari. Si comincia con un pasticcio difensivo di cui ne approfitta Di Matteo per portare a 6 i goal dell'Alpignano. Il risultato cambia rapidamente, così di nuovo Di Matteo va in rete, poi c'è una autorete del Borgaro su tiro di Antoniazzi. Degno di nota è la fattura del nono goal. Azione strepitosa e possente di Ferrgini sulla fascia sinistra che parte da centrocampo, giunge sul fondo, crossa al centro e Crivat insacca a volo di destro. Poi ancora su un veloce contropiede l'Alpignano realizza con Bonfiglio con un tiro angolato e preciso. Infine è Ferrigni che, dopo aver aperto i conti li chiude con un tiro da fuori area. Il portiere dell'Alpignano Martoino è stato impegnato in una sola ma bella parata. Molte delle azioni dell'Alpignano sono poi state ispirate da Magione a cui è mancato solo il goal. Ottima infine anche  la retroguardia dell'Alpignano con il sicuro e ordinato Martinetto. La partita si conclude con il risultato di 11 a 0 per l'Alpignano. 

 

In questo scenario è però da lodare il portiere del Borgaro. Nonostante abbia subito diverse reti, non si è mai arreso ed ha sempre mantenuto lo spirito e lo stato d'animo del primo minuto, considerando sempre la partita come un gioco sino alla fine. Ha anche segnalato all'arbitro un calcio d'angolo, ammettendo di aver toccato una palla che l'arbitro non aveva visto.

 

Questa la formazione dell'Alpignano: Martino, Mertinetto, Bonfiglio, Mangione, Ferrigni, Nave, Liso, Antoniazzi, Crivat e Di Matteo.

Mister: Marco Barile

 

Questi i Marcatori dell'Alpignano: Ferrigni, Di Matteo, Antoniazzi, Crivat, Nave, Di Matteo, Di Matteo, autorete Borgaro, Crivat, Bonfiglio e Ferrigni. Questi i parziali dei tre tempi: 3 a 0, 2 a 6, 6 a 0.

 

 

                                                                                                                                             Salvatore Bonfiglio

                                                                                                                                             Alpignano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MERCATO GIOCATORI/2° PUNTATA - I rossublù si sono rinforzati molto per ambire a traguardi importanti, così come dichiara il loro allenatore. Sorrentino e compagni, invece, hanno salutato De Nittis e Gelao, e forse Savino, ma i sostituti - all'altezza - si stanno già allenando con i nuovi compagni

L'INTERVISTA - Il maestro del calcio giovanile si racconta e commenta l'attuale situazione del calcio giovanile in Piemonte. Il recente sbarco nei provinciali, l'esperienza al Torino, i maestri illustri e gli Allievi che hanno avuto successo.

L'INTERVISTA - Ha la fama di essere un sergente di ferro ma molti dei suoi ex giocatori lo stimano ancora. Lo abbiamo contattato per farci raccontare tutti i particolari del suo ritorno al Collegno Paradiso ne abbiamo approfittato per ripercorrere la gioie e i dolori della sua carriera nel mondo del calcio