Giovedì, 01 Dicembre 2022

SEMIFINALE/RITORNO – La formazione di Zauli va sotto ma reagisce subito con Portanova, bianconeri sfortunati sul gol dell’1-2 e la rete bianconera a tempo scaduto con Dragusin è ormai vana.


La Juventus pareggia 2-2 in casa (dopo l’1-1 di Firenze) e viene eliminata dalla Coppa Italia per mano della Fiorentina, alla seconda finale consecutiva dopo quella vinta contro il Torino nell’anno passato. 
Le occasioni nella prima metà di gara non provocano brividi per nessuno ma al 28’ Lovisa segna lo 0-1: Koffi (sempre tra i viola più pericolosi) salta Leone sulla sinistra per poi crossare in mezzo e trovare il gol  d’inserimento di Lovisa. I bianconeri però non mollano e pareggiano subito: Brancolini e la sua difesa sbagliano a valutare un lancio lungo che, soprattutto complice la distrazione, fa segna l’1-1 a Portanova (in prestito dall’U23 per questa partita). 
Se il primo tempo si spegne senza sussulti il secondo si apre con una parata di Israel su Koffi ed un tiro di Leone che sibila vicino al palo, azioni che anticipano al 68’ un tiro di Beloko in area deviato da Dragusin, spiazzando così il portiere bianconero per l’1-2. La Fiorentina difende bene il 2-3 di aggregato sino al 95’ minuto: lo stesso Dragusin infila la porta avversaria su sviluppi da corner, ma è troppo tardi per la Juventus che esce con un 2-2 di giornata, ossia un 3-3 totale che consente ai gigliati di accedere alla finale in virtù dei gol segnati in trasferta.

JUVENTUS-FIORENTINA 2-2
RETI: pt 28' Lovisa (F), pt 29' Portanova (J), st 23' Beloko (F), st 50' Dragusin (J)
JUVENTUS (4-3-2-1): Israel; Wesley, Dragusin, Gozzi, Anzolin (st 37’ Moreno); Fagioli (st 37’ Barrenechea), Leone (st 28’ Sekulov), Ahamada; Tongya (st 28’ Da Graca), Portanova; Marques (st 17’ Sene). A disp. Garofani, Dadone, Riccio, Vlasenko, Ntenda, De Winter. All. Zauli.
FIORENTINA (4-3-3): Brancolini; Pierozzi E., Dutu, Dalle Mura, Ponsi (st 18’ Simonti); Lovisa (st 30’ Hanuljak), Fiorini (st 30’ Fruck), Beloko; Duncan (st 18’ Pierozzi N.), Spalluto, Koffi (st 42’ Chiti). A disp. Chiorra, Bianco, Agostinelli, Milani, Mignani. All. Bigica.

19° GIORNATA – La Vecchia Signora pareggia 2-2 in casa contro gli emiliani che vanno anche in vantaggio. Chibozo e Cerri rimediano ma i ducali rinvengono con Lasha: prima “non-vittoria” che vale il 1° posto


La Juventus pareggia la prima partita della sua stagione, un 2-2 contro il Parma che interrompe la striscia di 16 vittorie consecutive. Un risultato mai sperimentato ma che consegna aritmeticamente il 1° posto alla Juve, a metà febbraio. Nella gara i ducali fanno subito vedere il perché della loro 2° posizione (seppur con 21 punti in meno dei bianconeri) e passano in vantaggio con Traorè al 15’ minuto. A dieci minuti dal termine della frazione Chibozo segna il 12° gol della sua stagione e il primo tempo si chiude sull’1-1. A metà ripresa Cerri porta in avanti la Vecchia Signora (12 reti anche per lui) ma al 32’ Lasha segna il 2-2 definitivo. La formazione di Mister Pedone resta al comando della classifica con 49 punti: un ruolino di marca (quasi) perfetto. 

JUVENTUS-PARMA 2-2
RETI: pt 15’ Traorè (P), pt 36’ Chibozo (J), st 21’ Cerri (J), st 32’ Lasha (P)
JUVENTUS: Senko; Savona (st Mauro), Saio, Giorcelli, Turicchia; Ferraris (st Pisapia), Omic; Bonetti (st Bevilacqua), Miretti (st Ribeiro), Chibozo; Cerri. A disp. Oliveto, Gagliardi, Fiumanò, Sekularac. All. Pedone.
PARMA: Turk, Di Bella, Vaglica, Ferrari, Farucci, Ruggeri, Lopes Silva, De Rinaldis, Lusha, Sementa, Traore.
A disp.: Frattini, Ghisoni, Utieyin, Aissaoui, Lasagni, Bio Adu-Mintah, Bonacini, Di Monaco, Perdicchia. All. Gabetta.

14° GIORNATA – La formazione di Gheller vince di misura sulla Pro Patria, i grigi perdono 3-2 contro il Sudtirol ed il Gozzano non riesce a fermare il Monza capolista.


Il Novara vince 2-1 sulla Pro Patria fa sempre più sua la 3° posizione, sfruttando la vittoria del Vicenza sul Padova che rimane al 4° posto con 4 punti di ritardo dai piemontesi. La formazione di Gheller apre le marcature grazie a Corbo nel primo tempo e sul finire della ripresa segna il 2-0 con Florio. A due minuti dal termine i lombardi accorciano con Maggioni, troppo tardi per recuperare. Viene sconfitta l’Alessandria sul campo del Sudtirol per 3-2 nonostante dopo 3 minuti siano i grigi a segnare con Barisone. Gli altoatesini reagiscono subito con l’1-1 e al 1’ minuto del secondo tempo adoperano il sorpasso. La squadra di De Bartolo non molla e pareggia dopo 8 minuto su rigore con Mazzucco ma, in pieno recupero, arriva il 3-2 definitivo di Leka che consegna al Sudtirol la prima vittoria stagionale. L’Alessandria resta quindi con 15 punti a metà classifica. Insuccesso anche per il Gozzano che perde 4-2 sul campo del Monza, trasferta difficile contro la capolista del girone che lascia i rossoblù a quota 13 punti.

NOVARA-PRO PATRIA 2-1
RETI: pt 25’ Corbo (N), st 35’ Florio (N), st 38’ Maggioni (P)

SUDTIROL-ALESSANDRIA 3-2
RETI: pt 3’ Barisone (A), pt 7’ Vasilico (S), st 1’ Buzi (S), st 9’ rig. Mazzucco (A), st 41’ Leka (S)

MONZA-GOZZANO 4-2

Giana Erminio-Arzignano Valchiampo 5-0
Vicenza-Padova 5-0
Riposa: Pergolettese

 

19° GIORNATA – I bianconeri segnano un gol per tempo grazie ai due bomber a disposizione, tre punti sul campo della Virtus Entella che consolidano il primo posto


La Juventus passa per 2-0 in casa della Virtus Entella nell’anticipo della 19° giornata, la quale si svolgerà in toto settimana prossima. I bianconeri sbloccano la gara nel primo tempo con un gol di Turco che ricomincia a trovare continuità sotto porta anche con la Juve (abitudine mai cessata in Nazionale). Nella ripresa chiude il match il 15° gol stagionale di Galante (subentrato a partita in corso) che allunga il suo vantaggio in cima alla classifica marcatori. La squadra di Bonatti sale a 44 punti, sempre in vetta, ora con 9 lunghezze di distanza dal Genoa. 

VIRTUS ENTELLA-JUVENTUS
RETI: pt Turco, st Galante
VIRTUS ENTELLA: Borrelli, Tassotti, Bignone, Amato, Giammaresi, Cavriani, Cucciniello, Matarozzi, Thioune, Palade, R. Costa. A disp. Burghi, Guazzi, Linale, Occhipinti, Andreazza, Trevisol, G. Costa, Banfi, Bartolozzi. All. Bonvini.
JUVENTUS: Daffara; Amansour, Dellavalle, Elefante, Blesio; Ledonne, Pellitteri, Maressa; Hasa, Rossi, Turco. A disp. Scaglia, Piras, Doratiotto, Ventre, Costanza, Ghiardelli, Antolini, Galante, Condello.All. Bonatti.

19° GIORNATA – I granata prendono 5 reti nel primo tempo a Firenze e incassano la prima, durissima, sconfitta dell’anno.


Il Torino perde 5-0 in casa della Fiorentina, sconfitta che coglie di sorpresa essendo il primo insuccesso del 2020, arrivato dopo quattro risultati utili consecutivi. L’ondata viola s’infrange tutta nel primo tempo con il gol di Krasteu al 17’ che apre la strada al 2-0 di Innocenti al 23’ minuto. Dopo poco Sene mette a segno una doppietta e Aliboni chiude la frazione con il 5-0. Nella ripresa il risultato non prende derive tennistiche ed il Toro rimane a 24 punti al centro della classifica, superato proprio dalla Fiorentina a quota 26. 

FIORENTINA-TORINO 5-0
RETI: pt 17’ Krasteu, pt 23’ Innocenti, pt 25’ e pt 37’ Sene, pt 40’ Aliboni
FIORENTINA: Fogli, Quirini, Magliocca, Krasteu, Barducci, Ghilardi, Dtibril, Aliboni, Sene, Innocenti, Petronelli. A disp. Ricco, Santi, Messivi, Favaro, Carbone, Amatucci, Masini, Di Stefano, Imparato. All. Fazzini.
TORINO: Edo, Imperato, Calò, Della Valle (st 30’ Vespa), Anton (st 30’ Marafioti), Gyimah (st 32’ Ordisci), Ientile (st 1’ De Matos), Toma (st 1’ Todisco), Di Marco (st 20’ Capistrano), Eordea (st 20’ Galfano). A disp. Virano, Valentini. All. Semioli

19° GIORNATA – I bianconeri passano per 0-1 sul campo dell’Entella grazie al gol di Vacca, accorciando sul 4° posto della Lazio. 


La Juventus vince per 0-1 la partita in casa della Virtus Entella, gara della 19° giornata disputata con una settimana di anticipo rispetto al resto del girone (che usufruisce di un turno di riposo). La rete che vale la quarta vittoria consecutiva la segna Vacca nel secondo tempo, tredicesimo gol stagionale per l’attaccante bianconero che sale al 2° posto solitario nella classifica cannonieri. La squadra di Mister Grabbi sale quindi a 30 punti, salda al 5° posto ed a sole due lunghezze dalla Lazio. 

VIRTUS ENTELLA-JUVENTUS 0-1
RETE: st Vacca
VIRTUS ENTELLA: Massa, Giampieri, Langella, Sgambelluri, Canu, Dimaro, Petitti, Bargiacchi, Camara, Matteazzi, Taibi. A disp. Sanfilippo, Capasso, Dolce, Petrucci, Tufano, Valera, Santanociti, Piredda, Chiappino. All. Guida
JUVENTUS: Motta; Turco, Savio, Cappai, Ghibaudo; Florea (st Rossi), Panic, Morleo; Anghelè, Vacca, Marino (st Firman). A disp. Fuscaldo, Coppola, Miglietta, Rutigliano, Owusu, Tarantola, Aurino. All. Grabbi

 

16° GIORNATA – I granata pagano gli errori in difesa concedendo 2 gol nel primo tempo, migliorano nella ripresa ma sbagliano un rigore. Nel finale trasformano un altro penalty ma è troppo tardi per recuperare.


Il Torino perde 1-2 contro la Sampdoria e non riesce a rialzarsi dopo la sconfitta per 5-0 con la Fiorentina. Insuccesso preventivabile quello contro i blucerchiati, squadra 2° in classifica che gioca un primo tempo superiore ai granata: frazione finita 0-2 anche a causa di alcuni svarioni difensivi dei piemontesi. A fine primo tempo Mister Capriolo cambia tre giocatori (sono 6 le sostituzioni a fine gara) e il Toro migliora il livello della prestazione, fallendo prima un rigore e segnandone uno al 38' con Favale, non riuscendo poi a rimontare. Il Torino resta a 9 punti in penultima posizione mentre la Samp sale a quota 28, con 7 lunghezze sul Milan (a riposo in questa giornata). 

TORINO-SAMPDORIA 1-2 
RETI: pt 8’ Gaggero (S), pt 23’ Yepes Laut (S), st 38’ rig. Favale (T)
TORINO: Buono, Aita (st 1’ Cocola), Cotruta (st 1’ Stauciuc), Morra Bean, Mirabelli, Formia (st 45’ Sylla), Pane (st 1’Malvezzi), Savini, D’Antoni (st 9’ Crivellaro), Favale, Tesio (st 7’ Gerbino). A disp. Matysiak, Novelli, Larotonda. All. Capriolo
SAMPDORIA: Sato, Somma, Miceli, Yepes Laut, Aquino, Napoli, Ercolano, Trimboli, Di Stefano (st 32’ Bellucci), Marrale (st 10’ Sepe), Gaggero. A disp. Zovko, Chiarlone, Boiga, Gualandri, Canovi, Marra. All. Tufano.

22° GIORNATA – I giallorossi fanno 3-1 al Ligorna e la formazione di Frattolillo ne fa 4 alla Lavagnese. Cinque reti per la vittoria del Borgosesia ma il Chieri non cede il 3° posto e batte la Sanremese, il derby piemontese va al Casale. 


Il Fossano vince ancora e grazie all’1-4 sulla Lavagnese resta in vetta al girone. Le doppiette di Gaboardi e Disalvatore permettono alla squadra di Frattolillo di mantenere i 4 punti di vantaggio sul Bra. I giallorossi non mollano e sconfiggono in rimonta il Ligorna per 3-1, i lombardi vanno in vantaggio ma nella ripresa Tabone pareggia grazie ad un tocco con la punta su palla in profondità. Lo stesso Tabone fa la doppietta del sorpasso al 40’ mettendo in porta un cross dal lato. Sancisce la vittoria un tiro da fuori area (con leggera deviazione) di Masina che porta la formazione di Pisano a 50 punti. Largo successo per il Borgosesia che chiude 5-1 contro il Savona: la prima frazione finisce 2-0 con i gol Panariello e Bernardo ma ad inizio ripresa accorciano i liguri. Nel proseguo di frazione i piemontesi prendono il largo grazie ad altre reti di Panariello e Bernardo, il primo chiude con una tripletta ed il secondo con una doppietta. Un punto avanti al Borgosesia rimane il Chieri grazie al 3-2 sulla Sanremese, aprendo le marcature con il rigore di Morone ma venendo raggiunti dai liguri. Nel secondo tempo il subentrato Mingrone fa il 2-1 ma al 44’ Borromeini pareggia per la Sanremese, passa un solo minuto e Nania (anch’egli inserito a partita in corso) realizza il 3-2 che fa restare il Chieri al 3° posto. L’unico derby piemontese di giornata lo vince il Casale per 2-0 sul Verbania: partita risolta nel finale dal gol di Cappuccio al 35’ e dal rigore al 38’ trasformato da Bytyci. I nerostellati salgono a 26 punti mentre l’organico di Mister Vono rimane a quota 24.
Nel girone B il Gozzano fa 2-2 contro la Virtus CiseranoBergamo, risultato possibile grazie ai gol di Alessio e Bardo (classe 2003). Secondo risultato utile consecutivo per i rossoblù dopo la vittoria di settimana scorsa. 

Girone A
LAVAGNESE-FOSSANO 1-4
RETI: 2 Gaboardi (F), 2 Disalvatore (F)

BRA-LIGORNA 3-1
RETI: st 28’ Tabone, st 40’ Tabone, st 43’ Masina

BORGOSESIA-SAVONA 5-1
RETI: pt 34’ Panariello (B), pt 39’ Bernardo (B), st 25’ Panariello (B), st 32’ Bernardo (B), st 44’ Panariello (B)

CHIERI-SANREMESE 3-2
RETI: pt 26’ rig. Morone (C), pt 28’ Serjanaj (S), st 28’ Mingrone (C), st 44’ Borromeini (S), st 45’ Nania (C)

CASALE-VERBANIA 2-0
RETI: st 35’ Cappuccio, st 38’ rig. Bytyci 

Vado-Milano City 0-1
Arconatese-Inveruno 2-1
Castellanzese-Legnano 2-0

Girone B
VIRTUS CISERANOBERGAMO-GOZZANO 2-2
RETI: Alessio (G), Bardo (G)

19° GIORNATA – I bianconeri vanno in vantaggio con Sekulov e sfiorano il raddoppio, l’Inter però si fa vedere, pareggia e sfiora la vittoria in extremis. I granata cadono 1-0 a Firenze davanti agli errori sotto porta e alla parata di Brancolini.


La Juventus pareggia 1-1 contro l’Inter nella sfida per il 3° posto, in classifica non cambia nulla con i nerazzurri sempre in vantaggio di tre punti sui bianconeri. A sbloccare il risultato è subito Sekulov al 2’ minuto: tiro diagonale in area che s’insacca all’angolo basso. Il monologo d’occasioni piemontesi continua con due tiri di Leone e Sene e le incornate di Vlasenko e De Winter: conclusioni parate o finite di poco fuori. Al 31’ Israel entra in partita osservando un tiro alto di Mulattieri e poi parando un tap-in (quasi) vincente di Ntube. Nel finale di frazione Sene sfiora la porta in rovesciata dal limite dell’area, Fonseca sbaglia da due passi il vantaggio nerazzurro e Sekulov colpisce la traversa dal limite dell’area di rigore. 
Il secondo tempo si apre con una conclusione a lato di Ahamada ma è solo un falso-positivo: l’Inter pressa, avanza e crea tre pericoli in 10 minuti, culminati con il gol al 68’: Mulattieri al volo buca Israel (come successo all’andata) e si stabilisce l’1-1. Nei (molti) minuti restanti si registra solo un acuto non troppo intonato sul finale da Tongya e l’errore fatale di Mulattieri: al 90’ l’attaccante dell’Inter non ribadisce in rete su sviluppi da palla inattiva. 

Il Torino perde di misura 1-0 in casa della Fiorentina che accorcia proprio sulla squadra di Sesia, il Toro ora ha un solo punto di vantaggio sulla zona play-out occupata dalla formazione di Bigica. La Viola predilige il possesso palla che però nell’avvio di match non produce occasioni, al contrario dei granata che impensieriscono il portiere avversario mettendo anche la palla in porta su ribattuta con Singo, ma è tutto fermo per fuorigioco. Lo stesso Singo si vede parato, dopo poco, un tiro al volo. Col proseguo del primo tempo ci pensa Lewis a salvare il Toro su una ripartenza avversaria ma nulla può sul gol al 35’ minuto: Beloko dalla sinistra crossa rasoterra per il tocco di Spalluto che segna nel giorno del suo 19° compleanno. Nel finale viene annullato un gol anche alla Viola e, cinque minuti dopo, il portiere granata respinge un colpo di testa di Duncan. Nella seconda frazione le occasioni latitano sino al 73’ quando Singo di testa, su sviluppi da punizione, colpisce un palo; a far vincere la Fiorentina nel finale è Brancolini, decisivo al 92’ minuto con una parata sul tiro da fuori area di Gonella.  

JUVENTUS-INTER 1-1
RETI: pt 2’ Sekulov (J), st 23’ Mulattieri (I)
JUVENTUS  (4-3-2-1): Israel; Anzolin, Vlasenko, Gozzi, Ntenda; De Winter, Leone (st 19’ Fagioli), Ahamada (st 33’ Barrenechea); Tongya, Sekulov (st 12’ Da Graca); Sene (st 19’ Chibozo). A disp. Garofani, Dadone, Riccio, Turicchia, Miretti. All. Zauli
IINTER (3-5-2): Pozzer; Youte (pt 25′ Moretti), Ntube, Pirola; Persyn, Schirò, Gianelli (st 33′ Squizzato), Burgio (pt 25’′ Gnonto), Vezzoni; Mulattieri, Fonseca (st 9′ Satriano). A disp. Gerarbi, Cortinovis, Dimarco, Boscolo, Casadei, Costa, Vergani. All. Madonna

FIORENTINA-TORINO 1-0
RETE: pt 35’ Spalluto 
FIORENTINA (4-3-3): Brancolini; Dutu, Dallemura, Simonti, Pierozzi E.; Beloko, Lovisa (st 13’ Bianco), Fiorini, Koffi (st 26′ Pierozzi N.), Duncan (st 41′ Ponsi), Spalluto. A disp. Carcani, Frison, Hanuljak, Chiti, Agostinelli, Fruk, Milani. All. Bigica. 
TORINO (3-5-2): Lewis: Siniega (st 17′ Cancellieri), Marcos Lopez, Celesia; Singo, Garetto (st 37′ De Rigo), Rotella (st 27′ Mukiele), Adopo (st 17′ Sandri), Kouadio; Gonella, Klimavicius (st 37′ Ibrahimi). A disp. Trombini, Enrici, Ricossa, Bongiovanni, Piliukaitis, Pirola. All. Sesia.

CALENDARIO – I bianconeri possono raggiungere il 2° posto in Primavera, il Toro U18 cerca riscatto mentre non si gioca U16-15 Serie A/B (tranne la Juve), U17-15 Serie C e Campionato Berretti.


La Juve Primavera dopo due pareggi (tra cui la semifinale di Coppa Italia) ha uno scontro diretto con l’Inter che precede i bianconeri di tre punti: occasione per agganciare il 3° posto e vendicare il 5-1 dell’andata. Il Torino invece può ottenere il terzo risultato utile di fila in casa della Fiorentina, peggio posizionata dei granata e che arriva da due sconfitte consecutive. In U18 il Toro deve riscattarsi dal 5-0 di settimana scorsa, obiettivo difficile contro la Sampdoria, squadra 2° in classifica. In U17 la Juventus cerca la 19esima vittoria di fila contro il Parma (4° in classifica) che interessa anche i granata in ottica play-off, essendo proprio il Toro impegnato in una sfida di medio-alta classifica con la Fiorentina. La categorie U16-15 Serie A/B usufruiscono di un turno di riposo ma si gioca in entrambe l’anticipo Virtus Entella-Juventus con la Vecchia Signora che ha l’occasione di andare a +9 sulla 2° posizione del Genoa nei classe 2004. Se riposano anche le categorie U17-15 Serie C ed i Berretti, scendono invece in campo gli Juniores che hanno il Fossano come capolista, con 4 lunghezze sul Bra. Altra categoria impegnata nel fine settimana è l’U16 Serie C: il Novara si trova al 3° posto e può beneficiare di questo turno per allungare o accorciare in classifica, dato lo scontro diretto tra Vicenza e Padova, rispettivamente in 2° e 4° posizione.

Primavera – 19° giornata – sabato 15 febbraio 
Bologna-Roma (ore 11.00)
Sassuolo-Cagliari (ore 11.00)
Fiorentina-Torino (ore 11.00)
Pescara-Atalanta (ore 12.00)
Juventus-Inter (ore 13.00)
Genoa-Chievo (domenica ore 12.00)
Lazio-Sampdoria (lunedì ore 13.00)
Napoli-Empoli (lunedì ore 15.00)

Under 18 Serie A/B – 16° giornata – domenica 16 febbraio ore 15.00
Torino-Sampdoria (sabato ore 14.30)
Atalanta-Roma (ore 11.00)
Inter-Fiorentina (ore 12.00)
Sassuolo-Genoa (ore 16.00)
Riposa: Milan

Under 17 Serie A/B – 19° giornata – domenica 16 febbraio ore 15.00
Fiorentina-Torino (ore 14.30)
Juventus-Parma (ore 16.00)
Empoli-Spezia
Genoa-Pisa
Lazio-Livorno
Sassuolo-Sampdoria (ore 13.45)
Riposa: Virtus Entella

Under 16 Serie A/B– 19° giornata – domenica 16 febbraio ore 15.00
Virtus Entella-Juventus

Under 15 Serie A/B - 19° giornata - domenica 16 febbraio ore 13.00
Virtus Entella-Juventus

Under 16 Serie C – 13° giornata – domenica 16 febbraio ore 15.00
Sudtirol-Alessandria
Novara-Pro Patria
Monza-Gozzano
Giana Erminio-Arzignano Valchiampo 
Vicenza-Padova

Juniores Nazionale – 22° giornata – sabato 15 febbraio ore 15.00
Girone A
Lavagnese-Fossano
Bra-Ligorna
Borgosesia-Savona
Chieri-Sanremese
Casale-Verbania (ore 14.30)
Vado-Milano City
Arconatese-Inveruno (ore 15.30)
Castellanzese-Legnano

Girone B
Virtus CiseranoBergamo-Gozzano